Paolo Cannavaro: “Qui c’è un’ottima cultura del lavoro, Imbriani mi lega a questo posto”

Paolo Cannavaro: “Qui c’è un’ottima cultura del lavoro, Imbriani mi lega a questo posto”

Benevento CalcioCalcio

Il fratello del nuovo tecnico del Benevento, nonché vice-allenatore della Strega ed ex calciatore, ha commentato così l'arrivo nel Sannio.

Di seguito, dunque, le parole di Paolo Cannavaro ai microfoni di Ottochannel al termine della conferenza di questo pomeriggio:

SULL'APPRODO NEL SANNIO: "Il rapporto con Pasquale Foggia è stato e dovrà essere un valore aggiunto, ma non è stato influente nella scelta. Per adesso siamo in una full-immersion pazzesca, c'è un'ottima cultura del lavoro in questo ambiente. Non ci resta che continuare a lavorare come abbiamo sempre fatto, in maniera decisa".

SULLE ESPERIENZE CON IL FRATELLO FABIO: "Sono già stato quattro anni con lui ed è stato un'ottima scuola, spero di perfezionarla. Non so quale sarà il mio futuro, essendo fratello so di dover lavorare di più e non di meno. Siamo una coppia molto affiatata, ci siamo vissuti poco perché il calcio ci ha divisi ma ora ci ha riuniti: dentro di noi c'è sempre il desiderio di stare insieme".

SU CARMELO IMBRIANI: "Qualcosa mi ha sempre legato a questo posto, ed è stato Carmelo. Chi conosce la sua storia non può non amarlo, tornare qui ora è come tornare a casa perché con lui ho sempre sentito vicino questo posto".