Diga di Campolattaro, pubblicazione del bando di gara del 26 giugno: le dichiarazioni di Nino Lombardi

Diga di Campolattaro, pubblicazione del bando di gara del 26 giugno: le dichiarazioni di Nino Lombardi

AttualitàDalla Provincia

Di seguito le dichiarazioni di Nino Lombardi, Presidente della Provincia di Benevento, sulla pubblicazione della bando di gara del 26 giugno per i lavori di completamento della Diga di Campolattaro.

La pubblicazione della gara per i lavori “dell’opera strategica nazionale”, così classificata dal Governo Draghi, di potabilizzazione della Diga di Campolattaro sul fiume Tammaro è un atto che assume straordinario rilievo per il Sannio, area di cerniera tra il Tirreno e l’Adriatico con eccezionali potenzialità di sviluppo. La notizia di questo bando di gara si attendeva da molto tempo. La strategica risorsa idrica per oltre 80 milioni di metri cubi d’acqua verrà incanalata per irrigare i campi e portare acqua in tutto il Sannio, impegnando risorse finanziarie per oltre 700 milioni di Euro. La Provincia di Benevento ha lavorato a lungo non solo per la manutenzione dell’impianto e per la realizzazione di alcune opere annesse, ma anche per assicurare finalmente, a 30 anni dall’ultimazione dei lavori dello sbarramento vero e proprio, lo sfruttamento del grande bacino idrico. Sottolineo il confronto ed il raccordo istituzionale che la Provincia ha avuto con la Regione Campania perché fosse sottoscritto ed approvato l’Accordo Quadro dell’agosto 2022 con il coinvolgimento delle Istituzioni, degli Enti strumentali e delle Rappresentanze sindacali del settore primario: quell’Atto ha consentito oggi di avviare la gara per lavori tra i più imponenti che il Sannio abbia mai visto”.

Ponte| Pubblicato bando di gara per il servizio di raccolta differenziata e smaltimento rifiuti solidi urbani

Ponte| Pubblicato bando di gara per il servizio di raccolta differenziata e smaltimento rifiuti solidi urbani

AttualitàDalla Provincia

Pubblicato il bando di gara per il servizio di raccolta differenziata e smaltimento dei rifiuti solidi urbani nel Comune di Ponte.

La durata dell’incarico sarà di tre anni e prevederà per la ditta – che si aggiudicherà il bando – la completa gestione del servizio al cittadino nel comune sannita.
La nostra convenzione con l’azienda che si occupava dello smaltimento dei rifiuti nel nostro territorio è terminata a fine 2022 – ha spiegato il sindaco Marco Fusco -.

Attraverso la nuova gara, dunque, individueremo il nuovo gestore per un servizio sempre più virtuoso e capace di andare incontro anche alle richieste dei cittadini più esigenti. Il tutto sempre in nome della trasparenza, caratteristiche che contraddistingue il mio operato. da sempre.”