Benevento 5, secondo innesto, c’è Giorgio Luberto tra i pali: “Qui per stupire”

Benevento 5, secondo innesto, c’è Giorgio Luberto tra i pali: “Qui per stupire”

Calcio a 5

Il GG Team Wear Benevento 5 comunica di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive di Giorgio Luberto. Il portiere, che sarà un giocatore giallorosso a partire dal 1° Luglio, è il secondo innesto per mister Centonze.

LA SCHEDA – Nato ad Aosta il 17 novembre del 1997, Luberto inizia il suo percorso nel futsal nelle giovanili dell’Aosta calcio a 5, giocando due semifinali scudetto juniores e vincendo la Coppa Italia Under 21 nel 2016. Esordisce in A2 nella stagione 2014/15 con l’Aosta all’età di 16 anni. Nel 2017 inizia il suo quinquennio all’L84 e il suo palmares si arricchisce di un campionato di serie B (2017-18), della serie A2 (2020-21) e, infine, della Coppa Divisione (2023). Nell’ultima annata ha indossato la maglia dell’Italservice Pesaro in serie A.

FIDUCIA E STIMA – “Ho scelto Benevento perché mi hanno parlato bene della società e dell’ambiente che si respira intorno alla squadra – le parole dell’estremo difensore.- Ho parlato con mister Centonze ed ha speso parole di stima e fiducia dei miei mezzi: è stato importante nell’economia della scelta. Prossimo campionato? Sarà sicuramente un campionato difficile perché è il primo anno per il Benevento nella massima serie, l’obiettivo principale sarà mantenere la categoria e cercare di stupire il più possibile. Spero di ripagare la fiducia del club“.

Calcio a 5, sofferto pareggio per il Benevento 5

Calcio a 5, sofferto pareggio per il Benevento 5

CalcioCalcio a 5

Sofferto pareggio casalingo per il GG Team Wear Benevento 5 che ha acciuffato l’1-1 a pochi secondi dal termine con un guizzo di Arvonio. Le due squadre sono scese in campo con gli stessi punti in classifica (34) e il parquet del «PalaTedeschi» ha confermato tutte le insidie di un match giocato bene dai giallorossi, ma poco cinici.

IL MATCH – Neanche il tempo di accomodarsi in tribuna e il Giovinazzo si è reso subito pericoloso con il palo che ha salvato Mambella, poi stratosferico nell’opporsi alla ripartenza a campo aperto dei pugliesi. Al 9’, sul fronte opposto, palo esterno di Palmegiani. Al 15’, poi, lo stesso Palmegiani si è fatto respingere la conclusione dal portiere dopo uno strappo prepotente di Vega e nel finale di frazione, un bolide di Brignola ha obbligato l’estremo difensore del Giovinazzo ad un intervento prodigioso.

Nella ripresa, dopo un sinistro di poco a lato di Palmegiani, l’equilibrio si è interrotto al 2’ quando sugli sviluppi di un angolo è stato Arvonio a deviare in maniera fortuita il pallone nella propria porta permettendo agli ospiti di passare in vantaggio. Il passivo ha costretto i giallorossi ad alzare subito il ritmo alla ricerca del pareggio, sfiorato più volte con Rennella, Toro, Milucci e Palmegiani. Clamorosa, poi, la traversa colpita da Toro al 17’ e quando la gara stava ormai per volgere al termine, un assist di Milucci per Arvonio ha permesso a quest’ultimo di realizzare il meritatissimo 1-1.

In classifica il GG Team Wear Benevento 5 è rimasto al sesto posto con 35 punti. Nel prossimo turno i ragazzi di mister Nitti saranno attesi da una trasferta dal coefficiente di difficoltà molto alto sul campo della capolista Sala Consilina.

Serie A2/C – 23esima giornata

GG Team Wear Benevento5      1

Defender Giovinazzo                 1  (pt. 0-0)

Reti: 2’st Arvonio aut. (DG), 19’st Arvonio (BN)

Benevento 5, Toro suona la carica: “Con il Capurso vogliamo i tre punti”

Benevento 5, Toro suona la carica: “Con il Capurso vogliamo i tre punti”

CalcioCalcio a 5

Impegno casalingo per il GG Team Wear Benevento 5. I ragazzi di mister Lorenzo Nitti, oggi alle 18, al PalaTedeschi, ricevono il Bulldog Capurso. Antonio Dan Campanella (Venosa) e Gregorio Sommese (Lecco) saranno gli arbitri, Elio Simone (Napoli) il crono.

“In settimana – dice il colombiano Toro – abbiamo lavorato molto bene per fare una grande partita domani. Speriamo di conquistare i tre punti con un’ottima prestazione: sappiamo che il Capurso è una squadra forte e in fiducia, ma noi cercheremo di dare continuità ai nostri risultati”.

Il pivot giallorosso, poi, traccia anche un piccolo bilancio della sua prima esperienza in Italia: “Sto facendo bene e sono felice di dare il mio contribuito al collettivo per raggiungere i nostri obiettivi”.

Benevento 5, domani la sfida con il Capurso. Nitti: “Partita fondamentale per dare continuità”

Benevento 5, domani la sfida con il Capurso. Nitti: “Partita fondamentale per dare continuità”

CalcioCalcio a 5

Settimana di lavoro per il GG Team Wear Benevento 5 dopo la splendida vittoria di Manfredonia. Il focus, ora, è fissato sul Capurso che arriverà sabato al PalaTedeschi.

L’allenatore Lorenzo Nitti, prima di voler analizzare la prossima gara, torna sullo splendido successo del PalaScaloria: «Sono molto soddisfatto della prestazione e soprattutto del risultato, arrivato contro una diretta concorrente. Sabato è stata una partita molto complicata, in un palazzetto caldo e con il Manfredonia che cercava punti come noi. Rispetto al passato è stata anche una prova di maturità: sotto 2-1, abbiamo chiuso il primo tempo in vantaggio. Nella ripresa abbiamo sfruttato le nostre rotazioni conquistando tre punti d’oro».

“I ragazzi – prosegue nella sua analisi mister Nitti – hanno messo in pratica tutte le situazioni provate in settimana, segnando con transizioni, uscite dal pressing, da situazioni di corner ed hanno difeso molto bene il portiere di movimento. È stata una vittoria soprattutto di gruppo perché hanno ruotato in dieci. Ogni ragazzo è consapevole di essere importante soprattutto perché, per poter centrare gli obiettivi, c’è bisogno di ognuno”.

“Sabato – conclude il tecnico dei giallorossi – è un’altra gara fondamentale, come lo sono tutte del resto, ma ora dobbiamo dare continuità e non possiamo pensare di vincere e poi fermarci. Affronteremo la squadra più in forma del campionato perché il Capurso arriva da tre successi consecutivi. In avvio di stagione i pugliesi hanno pagato le tante assenze, ma ora sono al completo. Siamo consapevoli del valore del nostro avversario, ma allo stesso tempo anche del nostro: dobbiamo cavalcare l’entusiasmo di questi risultati che stanno arrivando. Sono certo che i ragazzi si faranno trovare pronti”.

<strong>Pallamano Benevento, c’è il Flavioni al Pala Ferrara</strong>

Pallamano Benevento, c’è il Flavioni al Pala Ferrara

Sport

E’ tempo di tornare in campo per la Pallamano Benevento. I giallorossi domani alle 18.30 affronteranno al Pala Ferrara il Flavioni Civitavecchia per provare a conquistare la quinta vittoria di fila. Va ripreso il discorso interrotto lo scorso 17 dicembre, quando i ragazzi di Andrea Sangiuolo superarono in casa l’Handroma: “Non sarà semplice perché le lunghe soste lasciano sempre delle incognite – commenta l’allenatore dei sanniti -, dovremo essere bravi noi a spazzare via ogni dubbio dimostrando ancora una volta il nostro potenziale”.

Di fronte ci sarà una formazione reduce dalle nette affermazioni contro Sannio e New Capua: “I nostri avversari corrono molto e non mollano mai, lo dimostrano le loro precedenti uscite. Anche in situazione di svantaggio non si arrendono, occorrerà una gara attenta e senza cali di concentrazione contro una formazione giovane che fa della vivacità la sua arma principale. Si tratta di un ostacolo per nulla semplice da superare, ma ce la metteremo tutta come sempre”

La condizione ottimale, secondo Sangiuolo, non è stata ancora raggiunta: “Dobbiamo rimettere un po’ di ritmo nelle gambe, da qui a una ventina di giorni mi auguro di avere tutta la squadra al completo grazie a recuperi importanti per il nostro assetto sia difensivo che offensivo”. La classifica vede la Pallamano Benevento al comando con 8 punti insieme a Lanzara e Polisportiva Gaeta (che però ha una gara in meno). Il Flavioni, prossimo avversario, segue a quota 6 con il Gaeta Sporting Club.

Calcio a5, ritorno alla vittoria per il Benevento: superata 3-2 la Polisportiva Futura

Calcio a5, ritorno alla vittoria per il Benevento: superata 3-2 la Polisportiva Futura

CalcioCalcio a 5

Dopo il sofferto 3-2 contro la Polisportiva Futura al «PalaTedeschi», è tornato il sorriso in casa del GG Team Wear Benevento 5 che ha riassaporato il gusto della vittoria che mancava dal blitz di Giovinazzo dello scorso 5 novembre.

In avvio il match si è messo subito in discesa per i giallorossi, avanti 1-0 dopo tre minuti con Arvonio, lesto a depositare in fondo al sacco un assist di Vega.  Al 6’ un assolo dello stesso Vega ha mandato la palla a fare la barba al palo mentre al 9’ Arvonio ha messo a segno il 2-0 con un tocco a porta vuota, dopo un’azione caparbia di un ottimo Rennella. I calabresi, poi, hanno continuato a soffrire e al 10’ un fallo di mano in area di rigore ha permesso a Milucci di andare sul dischetto del penalty, ma come era già successo una settimana fa a Cosenza, il calcettista giallorosso si è fatto respingere la conclusione. Al 12’, invece, è stata una magia improvvisa di Morgade a rimettere in corsa i calabresi per il 2-1, con le due squadre al riposo con questo punteggio.

Nella ripresa, neanche il tempo di riaccomodarsi in tribuna e ci ha pensato Cividini ad agguantare il 2-2 con un sinistro che ha terminato la sua corsa sotto la traversa. Al 13’, poi, un’ottima iniziativa di Rennella ha messo Arvonio nelle condizioni di battere a rete in area piccola, ma la sua conclusione si è spenta fuori di un soffio. Nei restanti minuti, tranne un diagonale di Morgade che ha messo paura a Mambella, sono stati sempre i ragazzi di Nitti a fare la partita trovando il meritato 3-2 ad un minuto dalla sirena con Milucci, pescato tutto solo a pochi passi dalla linea di porta da un Rennella in grande spolvero e autore di due assist.

Grazie a questa vittoria, il GG Team Wear Benevento 5 ha raggiunto quota 15 in classifica e nel prossimo turno andrà a fare visita alla Gear Siaz Piazza Armenina, squadra che occupa la penultima posizione con 2 punti.

Benevento 5, al PalaTedeschi arriva il Team Futura

Benevento 5, al PalaTedeschi arriva il Team Futura

CalcioCalcio a 5

Il GG Team Wear Benevento 5 si prepara ad un altro Friday Night di fuoco. La squadra di mister Nitti, nell’undicesima giornata di campionato, ospita il Team Futura al PalaTedeschi. Francesco Cocco (Parma) e Ricardo Turini (Pontedera) saranno gli arbitri del match, il crono sarà diretto da Manuel Terracciani (Napoli).

«Sarà una bella gara, ne sono sicuro – dice Federico Palmegiani.- Dobbiamo riscattare le ultime prove che, seppur positive, non hanno fruttato punti e dobbiamo ripartire. Non c’è momento migliore per farlo, dato che giocheremo davanti al nostro pubblico che sin dall’inizio della stagione è stato fantastico ed encomiabile. Sono sicuro che ci faremo trovare pronti. Loro sono una squadra forte, preparata e con tanta esperienza, non sarà assolutamente semplice».

«Gli ingredienti? Serviranno determinazione, coraggio e un pochino di sana follia – continua il numero tredici giallorosso.- Dobbiamo fare quello step in più che ci permetterà di toglierci grandi soddisfazioni in futuro, possiamo ancora dire la nostra e lo dimostreremo. Questo è certo. Sappiamo quello che dobbiamo fare, abbiamo lavorato tanto e bene e credo che anche loro non si aspetteranno una partita facile».

Palmegiani traccia, infine, anche un bilancio personale: «Era importante ripartire dopo la passata stagione, uscire anche psicologicamente da quel periodo che mi ha tolto tanto. Fisicamente mi sento bene, adesso starà a me dimostrare ancora di più il mio valore. So di poter migliorare tantissimo e di essere nell’ambiente giusto, con le persone giuste. Diciamo – conclude – che preferisco rispondere alla fine, quando conterà veramente tirare le somme e guardarsi indietro per potersi valutare».

Il Benevento 5 si arrende alla capolista Sala Consilina: al PalaTedeschi finisce 0-2

Il Benevento 5 si arrende alla capolista Sala Consilina: al PalaTedeschi finisce 0-2

CalcioCalcio a 5

Dopo le tredici reti messe a segno nelle ultime due giornate, il GG Team Wear Benevento 5 non è stato capace di affondare i colpi contro la capolista Sporting Sala Consilina che ha espugnato il «PalaTedeschi» con un cinico 2-0, anche grazie alla serata strepitosa del proprio estremo difensore Marchesano.

IL MATCH – Contro il collettivo degli ex Volonnino e Stigliano, oltre a mister Oliva, i ragazzi di Nitti hanno giocato una gara impeccabile sul piano dell’applicazione e della voglia, ma allo stesso tempo è mancata la lucidità al momento di capitalizzare le occasioni. Complice un’ottima capacità di palleggio, i giallorossi in avvio hanno creato tre opportunità enormi per passare in vantaggio, tutte neutralizzate da Marchesano. Sul versante opposto, poi, una conclusione in bello stile di Volonnino si è spenta di un soffio sul fondo, ma al 16’ il guizzo vincente lo ha trovato Abdala, lesto a insaccare alle spalle di Mambella con un geniale colpo di tacco sugli sviluppi di un corner. Nel finale di frazione, Palmegiani si è fatto ipnotizzare a due passi da Marchesano mentre dall’altra parte il Sala Consilina ha dimostrato un estremo cinismo, realizzando il 2-0 con Volonnino a trenta secondi dall’intervallo, dopo un assist di Abdala.

Nonostante il doppio passivo, nella ripresa i giallorossi hanno evitato di gettarsi all’attacco in maniera disordinata provando con Toro, Milucci e Cerrone a riaprire la gara. Il Sala Consilina, tuttavia, non ha badato solo a difendersi sfiorando il tris con Stigliano e Volonnino, con il tiro di quest’ultimo che è finito sull’incrocio dei pali. Al 12’ proteste del Benevento per un fallo di mano in area di Abdala e nel finale mister Nitti ha provato la mossa dell’uomo in più di movimento, ma anche l’ultimo tentativo di Toro si è spento di un soffio sul fondo. In classifica i giallorossi sono rimasti fermi a 12 punti e nel prossimo turno faranno visita al Pirossigeno Cosenza, compagine che staziona in zona play off.

Benevento 5, secondo successo consecutivo per gli uomini di Nitti: 3-1 alla Cormar Reggio Calabria

Benevento 5, secondo successo consecutivo per gli uomini di Nitti: 3-1 alla Cormar Reggio Calabria

CalcioCalcio a 5

Secondo successo consecutivo in campionato (il primo in casa) per il GG Team Wear Benevento 5 che si è sbarazzato per 3-1 dell’ostica Cormar Reggio Calabria al termine di un match giocato sempre a ritmi molto alti di giallorossi, apparsi più cinici nelle fasi decisive della sfida.

Dopo un primo tempo con tante buone occasioni per parte, con l’estremo difensore Mambella sempre attento sui tiri della compagine calabrese, il match si è sbloccato solo a cinquanta secondi dall’intervallo. Tutto è nato da un fraseggio in mezzo al campo da dove Milucci ha servito un assist con il contagiri per Vega (al suo terzo centro stagionale), bravo a fare fuori anche il portiere depositando in fondo al sacco l’1-0 per i sanniti.

Nella ripresa, padroni di casa vicinissimi al raddoppio con Brignola e Rennella, ma al 14’ è arrivato il pareggio della Cormar con Dentini, lesto ad approfittare di un rimpallo favorevole quasi al limite dell’area. Il gol subito non ha avuto contraccolpi sui sanniti che due minuti più tardi hanno rimesso la testa avanti con Milucci che ha dovuto solo depositare la sfera in fondo al sacco dopo un assist geniale di Rennella.

Nel finale, poi, è stato lo stesso Rennella a chiudere i giochi con il 3-1 a pochi secondi dalla sirena. Ora i sanniti sono a 7 punti in classifica, dietro la coppia di testa Vitulano Drugstore Manfredonia e Sicurlube Regalbuto (prossimo avversario dei giallorossi), uniche squadre a punteggio pieno.

“Forse –ha commentato mister Nitti a fine gara – c’è stato qualche blackout di troppo, ma devo fare i complimenti ai ragazzi che non si risparmiano mai anche in settimana dando sempre il 100%. Sappiamo di non essere ancora quello che vogliamo essere, ma questo non ci spaventa. C’è tanto lavoro da fare e siamo pronti a rimboccarci le maniche per migliorarci sempre.

Abbiamo avuto dei picchi di gioco sia in fase di possesso e sia in fase di non possesso, ma ci sono stati anche momenti dove siamo un po’ scomparsi, anche per merito degli avversari ai quali vanno fatti i complimenti. Mettendo da parte il risultato, siamo consapevoli che c’è tanto da fare. I ragazzi lo sanno e c’è da parte loro grande serenità nell’affrontare il lavoro”.

Serie A2/C (3a giornata)

GG Team Wear Benevento5        3   

Cormar Reggio Calabria              1 (pt. 1-0)

RETI: 19’pt Vega (BN), 14’st Dentini (CRC), 16’ Milucci (BN), 19’st Rennella (BN).

Benevento calcio a 5: affidato a Pasquale Maglione il ruolo di preparatore atletico

Benevento calcio a 5: affidato a Pasquale Maglione il ruolo di preparatore atletico

CalcioCalcio a 5

Il GG Team Wear Benevento 5 comunica che è stato affidato a Pasquale Maglione il ruolo di preparatore atletico. Il club augura a Pasquale buon lavoro, anch’egli reduce da un biennio in Serie A con il CMB.

LA SCHEDA – Nato a Benevento nel 1980, Maglione inizia il suo percorso nel futsal al Napoli calcio a 5 dove conobbe il tecnico Nitti, condividendo negli anni successi, seppur non in campo, esperienze con A&S e Latina insieme all’allenatore partenopeo.

Maglione ha lavorato anche con Partenope, Fuorigrotta e, come detto prima, CMB.

ORGOGLIO – “Prima di tutto colgo l’occasione per ringraziare e salutare tutto il CMB, il presidente Auletta e il direttore Pascale per la grande esperienza e per non avermi fatto mancare nulla, sia sotto l’aspetto umano che sportivo – dice il neo-preparatore atletico giallorosso.

– Per me è motivo d’orgoglio aver accettato la proposta del Benevento: essendo un sannita doc, sono davvero strafelice di poter lavorare per la mia città e per questa squadra. Non vedo l’ora di iniziare”.

PASSIONE – “Cosa mi ha spinto a scegliere questo progetto? Sicuramente la volontà della società di arrivare in alto in poco tempo e, sicuramente, la presenza di mister Nitti.

Il Benevento è una società molto organizzata, ha dirigenti che fanno tutto con grande passione. Prossima stagione?

Mi aspetto un campionato difficile, con tanti punti interrogativi in virtù della riforma.

La squadra è composta da giovani con tanti elementi di esperienza: sono molto ottimista e sono sicuro che faremo una grande stagione”.