VIDEO – Gli Highlights di Benevento-Taranto 2-1

VIDEO – Gli Highlights di Benevento-Taranto 2-1

Benevento CalcioCalcio

Seconda vittoria casalinga consecutiva per il Benevento di Andreoletti che, dopo il successo contro la Virtus Francavilla e il pari in casa della Casertana, super per 2-1 il Taranto di Eziolino Capuano.

Di Ferrante e Karic le reti della Strega, di Antonini il gol della bandiera per i pugliesi. Giallorossi, dunque, che salgono a quota sette in classifica, avvicinandosi al vertice.

Di seguito le azioni salienti del match.

Nuovo show di Capuano, urla durante la conferenza di Andreoletti e si rifiuta di parlare con la stampa: cosa è successo

Nuovo show di Capuano, urla durante la conferenza di Andreoletti e si rifiuta di parlare con la stampa: cosa è successo

Benevento CalcioCalcio

Il lupo perde il pelo ma non il vizio. “C’è cascato di nuovo”, Eziolino Capuano, che tornava a Benevento dopo diversi anni. Proprio quel Sannio che lo ha reso celebre per lo screzio in conferenza stampa con il giornalista beneventano Reno Giannantonio, divenuto un cult sui social (proprio ieri i due sono stati protagonisti di un bel siparietti riconciliatore, sebbene si fossero chiariti da tempo), ha fatto da scenario a uno nuovo show del tecnico tarantino.

Al termine della partita persa in casa del Benevento per due reti ad una, l’allenatore si è rifiutato di parlare in conferenza stampa, lamentando di aver dovuto aspettare che parlasse prima il tecnico di casa, Andreoletti.

Capuano, che non ha fatto proprio nulla per non farsi sentire durante la conferenza del giovane collega, ha iniziato ad urlare nei pressi della sala stampa lamentandosi che non si era mai visto che un tecnico ospite dovesse attendere quello di casa, sottolineando come lo attendesse poi un lungo viaggio di ritorno e che quindi avrebbe dovuto parlare per primo.

Fin qui tutto giusto, se non fosse che il Benevento dà sempre massima ospitalità e precedenza al tecnico ospite e che, nel caso di specie, mentre parlava Andreoletti, Capuano fosse impegnato in un’intervista con Antenna Sud. Poi, solo una volta terminata l’intervista ha raggiunto la sala stampa.

Quindi si è creato un caso, dove un caso non c’era: sempre che non si sia voluto cogliere l’occasione – da parte di Capuano – di evitare di commentare una prova davvero incolore della sua squadra che meritava una sconfitta con un passivo maggiore.