Futuridea alla Bit di Milano: “L’oleoturismo, fenomeno strategico per le aree interne”

Futuridea alla Bit di Milano: “L’oleoturismo, fenomeno strategico per le aree interne”

Economia

“Il turismo dell’olio e la valorizzazione del paesaggio: l’Esperienza da condividere, la Bellezza da preservare” è il titolo del focus tenuto da Futuridea pochi giorni fa alla BIT di Milano nell’ambito degli incontri organizzati dalla Regione Campania.

Presente per Futuridea il Responsabile delle Relazioni Istituzionali Francesco Nardone che ha sottolineato quanto sia strategico per le aree interne puntare sull’oleoturismo, che è un fenomeno in crescita, apprezzato da chi vuole conoscere nuovi aspetti del territorio ed è in cerca di esperienze sensoriali ed emozionali. “L’olivicoltura sannita con oltre 2 milioni e mezzo di ulivi ed un patrimonio varietale ricco e diversificato, – ha affermato Nardone – riveste un ruolo strategico sia per l’aspetto produttivo-occupazionale, sia per i fattori paesaggistico-ambientali della provincia beneventana.

Gli ulivi rappresentano un prezioso alleato nella mitigazione del rischio idrogeologico, riducendo sostanzialmente il pericolo di frane e smottamenti. Questa filiera ci consente inoltre di coniugare l’aspetto paesaggistico e identitario del nostro territorio – “Iuvat olea magnum vestire Taburnum” cioè “conviene rivestire di oliveti il grande Taburno” sosteneva Virgilio nelle Georgiche – con l’aspetto economico e di possibile valorizzazione turistica.

Ringraziamo la Regione Campania e l’Assessore Casucci per l’ opportunità di confronto, – ha continuato Francesco Nardone – utile a stabilire le connessioni tra associazioni di categoria, imprese e istituzioni. Bisogna continuare a lavorare per accrescere le competenze necessarie in ambito turistico, e presto potremo contare sugli Operatori di Turismo Esperienziale anche per la Provincia di Benevento, rendendo coerenti queste strategie con le politiche di rigenerazione culturale e sociale dei borghi in via di definizione, – ha concluso Nardone – attraverso i progetti PNRR e Borghi Salute Benessere.”

Confindustria Benevento con la Sezione Turismo e Tempo Libero alla BIT di Milano

Confindustria Benevento con la Sezione Turismo e Tempo Libero alla BIT di Milano

Economia
Nello stand regionale la Teresa Romano propone la creazione di un Brand Turistico per connotare la Destinazione Sannio.

“Stiamo lavorando alla creazione di una identità turistica territoriale anche attraverso un Brand turistico che contraddistingua la Destinazione Sannio con il quale presentarci alle prossime Fiere di settore. Tutto ciò sarà possibile grazie al prezioso lavoro che stiamo mettendo in campo con il tavolo sulla DMO turistica”.

Queste le parole di della Presidente della Sezione Turismo e Tempo Libero Teresa Romano intervenuta questa mattina alla BIT di Milano (Borsa Internazionale del Turismo di Milano), all’interno dello stand della Regione Campania al fine di presentare le enormi potenzialità turistiche del Sannio e le occasioni di sviluppo del settore.

“Abbiamo colto l’importante occasione offerta dalla Regione Campania con l’Assessore Felice Casucci, per presentare alla BIT di Milano, attraverso un focus dedicato al territorio, le enormi potenzialità turistiche del Sannio. Prosegue Teresa Romano.

Negli ultimi due anni si registrano nuovi record di presenze sia per il numero di turisti che hanno soggiornato sia per i pernottamenti totalizzati.

L’offerta turistica del Sannio sta ottenendo consensi da parte anche della clientela estera che, sebbene rappresenti solo il 20% delle presenze totali, ha ampi margini di crescita. Penso all’enorme potenziale del turismo di ritorno che riguarda I nostri connazionali nel mondo che rappresentano comunità di riferimento fondamentali e che sono ammontano a circa 80 milioni di persone.

L’attrattività turistica del nostro territorio, sia per il post covid, sia per le situazioni geopolitiche mondiali, è premiata anche dal fatto che si percepisce quale meta sicura oltre che paesaggisticamente bella. Nella presentazione della “Destinazione Sannio”, tra i vari attrattori da valorizzare abbiamo dato ampio spazio al turismo enogarstronomico forti del fatto che Confindustria Benevento si è dotata di un marchio collettivo “Sannio da Gustare” al quale hanno aderito otto aziende sannite con oltre 22 referenze di prodotti”.

La presentazione di Teresa Romano si è conclusa con una degustazione di prodotti tipici locali che per la maggior parte aderiscono al marchio collettivo di Confindustria Benevento “Sannio da Gustare”. Per questa degustazione si ringraziano le aziende aderenti al Marchio: Avicola Mauro con Cunimap, La Violetta, Settemisure, Fabbriche Riunite Torrone di Benevento, Cillo, La vinicola del Titerno e Euvitis 21 Agricolturea Territorio e sviluppo e L’Arte dei Sapori . Si ringrazia inoltre o Strega Alberti Benevento che ha messo a disposizione prodotti della nota azienda beneventana.

La BIT di Milano rappresenta uno degli eventi di maggiore influenza del settore turistico in quanto registra 70.000 visitatori e 2.000 aziende. La Fiera internazionale si rivolge ai segmenti: viaggi arte, cultura, gastronomia, lusso, ecc. L’obiettivo della BIT Milano non è altro che dar supporto agli operatori turistici catturando l’essenza dell’Italia e promuovendo destinazioni meno conosciute.