Primarie Sannite 2023, Pio Canu: “Benevento, capoluogo italiano con il consenso più alto per Bonaccini”

Primarie Sannite 2023, Pio Canu: “Benevento, capoluogo italiano con il consenso più alto per Bonaccini”

Politica

Attraverso una nota stampa, Pio Canu, vice segretario provincale e delegato Bonaccini per il Sannio, commenta i risultati delle Primarie della scorsa domenica:

Le Primarie di domenica scorsa ci hanno consegnato un PD Sannita in salute con un’eccellente capacità di mobilitazione ed un’invidiabile organizzazione territoriale.

È doveroso ringraziare – prosegue Canu – i tanti Amici e Compagni che, in regime volontaristico (troppo spesso lo dimentichiamo), hanno reso possibile questa bella Festa Democratica.

La nostra provincia ha visto un’ampia partecipazione (10mila cittadini) superiore a quella di Avellino, in numeri assoluti, e percentualmente doppia rispetto a Salerno”.

Ed ancora, sottolinenado il dato del capoluogo sannita, il segretario dichiara:

La città di Benevento, con l’85 per cento dei consensi, è stata il capoluogo italiano con la più alta percentuale in favore di Stefano Bonaccini ed in assoluto la peggiore per Elly Schlein con solo il 15 per cento, quaranta punti sotto la media nazionale. Un risultato modestissimo ancorché non orfano di illustri apporti.

Il dato cumulativo del 76,3 per cento attesta la provincia di Benevento al secondo posto italiano su Bonaccini, un’incollatura dietro Salerno ma trenta punti sopra la media nazionale. Al contempo, il risultato provinciale della Schlein è oltre trenta punti sotto la media.

Poi Canu, citando De Andrè, rivolge un invito alla riflessione ad Antonio Iavarone:

Al compagno Antonio Iavarone, che deve aver mutuato dalle colline apicesi un’antica ritrosia per i numeri e le percentuali, rivolgiamo una riflessione di ‘deandreana’ memoria: «si sa che la gente dà buoni consigli se non può più dare cattivo esempio».

Pertanto, nel rivolgergli le nostre sincere felicitazioni per l’elezione in Assemblea nazionale, ci auguriamo che in futuro possa scansare i cattivi consiglieri e il livore che li muove”.

Infine il delegato di Bonaccini conclude:

Il PD Sannita è una casa ben salda e aperta a Tutti in cui l’«Io» è funzione del «Noi», diversamente dalle spregiudicate e fameliche ambizioni di qualcuno/a”.

Pd, Cacciano: “Celebrata bella pagina di democrazia, Schlein l’onore di rilanciare il partito”

Pd, Cacciano: “Celebrata bella pagina di democrazia, Schlein l’onore di rilanciare il partito”

Politica

“Nella giornata di ieri, 26 febbraio, il PD Sannita ha celebrato una bella pagina di democrazia e partecipazione popolare, atto conclusivo di una lunga vicenda congressuale avviata 3 mesi orsono che ha visto coinvolti militanti, simpatizzanti, iscritti ed infine elettori democratici”, esordisce così il segretario provinciale Dem, Giovanni Cacciano.

“Diecimila cittadini – prosegue -, sfidando anche condizioni meteo poco favorevoli, si sono recati presso gli oltre 50 seggi allestiti su tutto il territorio provinciale per scegliere, con «metodo democratico», il Segretario nazionale del PD. Mi preme anzitutto ringraziare i nostri Militanti che, con passione ed eccezionale impegno, hanno reso possibile tutto ciò.

Grazie ai Segretari di Circolo e ai membri dei Seggi per la dedizione organizzativa messa in campo. Grazie alla commissione provinciale per il congresso per il paziente ed equilibrato lavoro di supervisione territoriale.

I migliori auguri ai tre eletti Sanniti all’Assemblea Nazionale, Italia Valentino, Giuseppe Addabbo ed Antonio Iavarone. Tutti alla prima esperienza in tal senso”.

“Congratulazioni e buon lavoro a Elly Schlein, neo Segretaria Nazionale del Partito Democratico.
A lei l’onore e l’onere di rilanciare il Partito Democratico, condizione essenziale per dare prospettiva politica all’alternativa di governo nel nostro paese. Noi saremo al suo fianco”, conclude Cacciano.

Pd, è Elly Schlein la nuova segretaria

Pd, è Elly Schlein la nuova segretaria

Politica

Elly Schlein è la nuova segretaria del Pd. All’80% dei seggi scrutinati è davanti a Stefano Bonaccini: 53,8% contro il 46,2%. E’ la prima donna alla guida del partito. Ed è la più giovane: ha 38 anni.

Come già evidenziato, il dato delle votazioni nel Sannio risultano essere nettamente in controtendenza: nella provincia di Benevento, infatti, stravince Stefano Bonaccini con oltre il 76% delle preferenze (leggi QUI il dettaglio).

Al Governatore dell’Emilia Romagna non basta l’ampio consenso ottenuto nel Sannio e in buona parte del Meggiorno d’Italia per conquistare la poltrona di segretario del Pd che va, invece, ad Elly Schlein.

Primarie Pd, nel Sannio stravince Bonaccini. I dati definitivi

Primarie Pd, nel Sannio stravince Bonaccini. I dati definitivi

Politica

AGGIORNAMENTO DELLE 22.44. Scrutinio terminato nella provincia di Benevento.
A Benevento 2289 votanti: Bonaccini 1927; Schlein 352; n/b 10.

Di seguito il report completo con l’andamento del voto nella provincia di Benevento.

Bonaccini va oltre il 76% delle preferenze contro il 23,51 di Schlein.

Il dato sannita si conferma in controtendenza rispetto a quello nazionale che vede Elly Schlein in vantaggio sul governatore dell’Emilia Romagna (50,9 contro 49,1 %).

AGGIORNAMENTO 21.45.
Dugenta. Votanti 154; Bonaccini 149, Schlein 5.
Foiano: votanti 313; Bonaccini 301; Schlein 12.

Risultati Regione per Regione

Lombardia
Milano: Schlein in vantaggio
Sesto San Giovanni: Schlein al 68%

Lazio
Roma: Schlein doppia Bonaccini

Piemonte
Torino: Schlein in testa

Campania
Benevento: Bonaccini all’80%
Napoli: Bonaccini sopra il 60%Emilia-Romagna
Bologna: Schlein in leggero vantaggio su Bonaccini

Puglia
Foggia: Bonaccini vince

Basilicata (in aggiornamento)
Bonaccini è in testa

Si sono chiusi alle 20 i seggi per le primarie del Partito Democratico. Dalla 8 di questa mattina sono stati chiamati al voto i cittadini che volevano partecipare alla scelta del nuovo segretario nazionale Dem.

A scontrarsi alle urne sono stati Stefano Bonaccini, già governatore della Emilia – Romagna, e Elly Schlein.

Di seguito i risultati dei seggi allestiti nei vari comuni sanniti.

Frasso Telesino. Votanti 131; Bonaccini 93; Schlein 38. Bucciano. Votanti 187; Bonaccini 176; Schlein 11. Campoli MT. Votanti 88; Bonaccini 65, Schlein 23. Paupisi :votanti 121; Bonaccini 90; Schllein 30; Bianca 1. Vitulano votanti 67 Schlein 53 – Bonaccini 13; nulle 1. Sant’Angelo a Cupolo 124 votanti. 24 Schlein, 99 Bonaccini, 1 scheda nulla. Calvi. Votanti 75; Bonaccini 55; Schlein 20. Puglianello. Votanti: 60; Bonaccini 38; Schlein 22. Torrecuso: 171 Bonaccini; 81 Schlein Montesarchio. Votanti 249 Bonaccini149 bianca 1 Schlein 99.
Castelpoto 67 Bonaccini e 14 Schlein Melizzano. Votanti 187; Bonaccini 176; Schlein 11. Circello. Votanti: 89; Bonaccini 55; Schlein 34. Baselice; Votanti 215; Bonaccini 89; Schlein 126. Buonalbergo. Bonaccini 66; Schlein 13. Durazzano. Votanti 51; Bonaccini 42; Schelin 9. Airola. Votanti 394; Bonaccini 303; Schlein 91; Solopaca. Votanti 210; Bonaccini 140; Schlein 70. San Marco dei Cavoti: 340 votanti; 257 Bonaccini; 83 Schlein.

Molinara. 358 votanti; Bonaccini 330; Schlein 28. Pietrelcina: votanti 79; Bonaccini 47; Schlein 32. Casalduni: votanti 90; 81 Bonaccini, 9 Schlein. Sant’Agata de’ Goti: votanti 559; Bonaccini 511; Schlein 46.

Montefalcone in Val Fortore. Bonaccini 37; Schlein 18. San Giorgio del Sannio: Bonaccini 142, Schlein 98, nullo 1. Castelvenere: 162 votanti; 138 Bonaccini, 24 Schlein. Telese Terme: 95 votanti, 36 Bonaccini, 59 Schlein.

Si attendono ancora i dati di Benevento, dove Bonaccini viaggia sull’85% delle preferenze.

Sebbene nei comuni della Provincia di Benevento è netto il vantaggio di Stefano Bonaccini, la situazione è completamente capovolta stando al dato nazionale, che vede Elly Schlein in vantaggio sul governatore della regione Emilia Romagna.

Secondo YouTrend, con dati ancora parziali:

  • a Milano e provincia, Schlein ha il 68,8%, Bonaccini si ferma al 31,2%;
  • a Roma e provincia, Schlein ha il 63,2% contro il 3,8 di Bonaccini;
  • a Torino e provincia, Schlein ha il 63,8%, Bonaccini il 36,2%;
  • a Bologna e provincia, Schlein ha il 53,7%, Bonaccini il 46,3%
Primarie Pd, Fioretti: “Bonaccini persona giusta per costruire alternativa seria e credibile al governo delle destre”

Primarie Pd, Fioretti: “Bonaccini persona giusta per costruire alternativa seria e credibile al governo delle destre”

Politica

Di seguito l’appello al voto per le primarie di Floriana Fioretti, coordinatrice del comitato per Bonaccini “Energia Popolare”.

“Le primarie rappresentano l’occasione giusta per contribuire ad una ricostruzione del Partito dalle sue fondamenta, un partito di sinistra e popolare, riformista e plurale, che torni ad essere credibile agli occhi degli elettori. E lo faremo insieme alle democratiche e ai democratici della città di Benevento e del Sannio, scegliendo insieme Stefano Bonaccini come Segretario Nazionale.

Stefano sa bene che occorre ritrovare una connessione sentimentale e politica con gli italiani. E per questo, sin da subito, ha iniziato un bellissimo viaggio in tutta Italia, raccogliendo le sensibilità e le eccellenze del nostro paese, tornando nei luoghi dove vivono e lavorano le persone, confrontandosi quotidianamente con gli elettori. Nessun dubbio sul fatto che sia lui la persona giusta per costruire un’alternativa forte e credibile al governo delle destre.

Dalla sua, inoltre, ha l’esperienza che sta maturando alla guida dell’Emilia-Romagna, una delle regioni più innovative d’Italia. Per esperienza diretta è consapevole che il Pd può farcela se riparte dai territori, se valorizza il lavoro, la passione e le competenze degli amministratori locali, gente che si relaziona quotidianamente con i bisogni e le istanze dei cittadini. È consapevole della necessità di sanare quelle fratture derivanti dalle diseguaglianze sociali, generazionali, lavorative ed economiche.

E allora l’appello più semplice e sincero è solo questo: partecipate alle primarie, facciamo di domenica il punto di ripartenza del Partito Democratico e scegliamo insieme la nostra nuova classe dirigente, votando Stefano Bonaccini Segretario Nazionale del PD”.

<strong>Pd, Carlo Iannace: “Scelgo Bonaccini per una vera svolta nel Partito Democratico”</strong>

Pd, Carlo Iannace: “Scelgo Bonaccini per una vera svolta nel Partito Democratico”

Politica

Sono convinto che domenica sera avremo Stefano Bonaccini segretario nazionale del Partito Democratico”.

Così Carlo Iannace, ex consigliere regionale e candidato del PD alle scorse politiche nel collegio Uninominale “Sannio-Irpinia”.

Prima di tutto invito le tante mie amiche ed amici ad andare a votare domenica 26 febbraio alle Primarie del PD.

Può votare chiunque – aggiunge Iannace – non solo gli iscritti, ma qualsiasi cittadino che ritiene di poter dare il proprio contributo e spero che ci sia tanta gente domenica ai seggi per una grande festa democratica. 

Io sostengo Bonaccini, lo conosco da diverso tempo, gli ho riparlato ultimamente ed ha l’esperienza e le qualità per guidare questo partito, per unirlo, e per costruire un nuovo centrosinistra con l’obiettivo di tornare tra qualche anno al Governo.

Il PD è il perno del centrosinistra e senza il PD non esiste un’alternativa alla destra”.

Conclude Carlo Iannace:

C’è bisogno di un nuovo Pd davvero popolare che torni fra le persone, che le ascolti e che dia risposte ai tanti problemi che ogni giorno affliggono le persone. C’è bisogno di un Pd che sia guidato da un nuovo gruppo dirigente. Serve una vera svolta nel PD e sono certo che, con Stefano Bonaccini segretario nazionale e con Rosetta D’Amelio segretario regionale, i risultati positivi arriveranno partendo già dai nostri territori”.

<strong>Sannio per Bonaccini, consegnate 624 sottoscrizioni</strong>

Sannio per Bonaccini, consegnate 624 sottoscrizioni

Politica

Sono state consegnate in data odierna le 624 sottoscrizioni raccolte tra i tesserati PD in provincia di Benevento, a favore della candidatura di Stefano Bonaccini a Segretario Nazionale.

Ieri, 27 gennaio 2023, alle ore 18, sono infatti decorsi i termini per la presentazione delle candidature, e il comitato Sannio per Bonaccini ha svolto un notevole lavoro, contribuendo con un numero determinante all’intero totale raccolto in Campania, nonostante il breve arco di tempo a disposizione.

Pd, Bonaccini a Benevento per presentare la sua candidatura: “Dobbiamo ritornare tra la gente, ecco la mia ricetta per il Sud”

Pd, Bonaccini a Benevento per presentare la sua candidatura: “Dobbiamo ritornare tra la gente, ecco la mia ricetta per il Sud”

Politica

Il presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, è stato ieri sera a Benevento per presentare la propria candidatura come segretario nazionale del Pd.

Tanti i temi affrontati dal Governatore emilio-romagnolo, che si è detto a favore del reddito di cittadinanza ma soprattutto ha sottolineato la sua idea per un partito che dovrà tornare ad essere più popolare, di nuovo tra la gente.

Di seguito le sue parole ai microfoni del direttore Gerardo De Ioanni.

PD, venerdì Bonaccini sarà a Benevento

PD, venerdì Bonaccini sarà a Benevento

Politica

Il Presidente dell’Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, candidato alla Segreteria nazionale del Partito Democratico, ha concordato con il Segretario Provinciale della Federazione di Benevento, Giovanni Cacciano, e con Umberto Del Basso De Caro la presentazione Sannita della sua proposta congressuale il prossimo 20 gennaio, alle ore 20:45 presso l’Hotel Villa Traiano di Benevento.

“Stefano Bonaccini farà tappa nella nostra Provincia per una sera per confrontarsi, scambiare idee e opinioni nello spirito di un nuovo Partito Democratico che si rilanci partendo dai Territori”, dichiarano i due coordinatori provinciali del comitato “Sannio per Bonaccini” Pasquale Orlando e Floriana Fioretti.

Curerà gli aspetti organizzativi dell’evento di venerdì prossimo la neo coordinatrice della sezione cittadina del comitato “Sannio per BONACCINI”, avvocatessa Antonella Calandrini, da anni impegnata nel terzo settore e nell’associazionismo, già coordinatrice della Cellula Coscioni Benevento per la tutela e la promozione dei diritti civili a livello locale.

Sannio per Bonaccini: proposte sulla Sanità e nuove adesioni

Sannio per Bonaccini: proposte sulla Sanità e nuove adesioni

Politica

L’obiettivo del nuovo PD guidato da Stefano Bonaccini è di portare la spesa sanitaria oltre il 7% del PIL, come negli altri paesi europei più avanzati.

È necessario altresì:

  1. Superare il numero chiuso nelle facoltà di medicina e aumentare conseguentemente le borse di specializzazione. È sbagliato tenere fuori dalle Università i tanti giovani che vogliono provarci quando mancano i medici.
  2. Valorizzare la figura e il ruolo di infermieri e infermiere e delle professioni sanitarie. In primis pagandoli di più e aprendo a percorsi di carriera. Se non si trovano abbastanza infermieri è anche perché non paghiamo abbastanza il lavoro importante e difficile che svolgono.
  3. Investire sulla medicina del territorio: Case e Ospedali di comunità, medici di medicina generale, infermieri e psicologi di comunità, assistenza domiciliare e farmacie dei servizi.

Comunicasi altresì che, facendo seguito alle prime 146 iscrizioni della scorsa settimana, sono pervenute le seguenti nuove adesioni al comitato Sannio per BONACCINI: Energia Popolare per il Partito Democratico.

Cognome Nome Ruolo/funzione
1 Biscardi Antonio (Tonino) Presidente PD Sant’Agata de’ Goti
2 Canu Pio Segreteria Provinciale PD
3 Di Muzio Patrizio Marino PD Titerno, sez. Cusano Mutri
4 Sarno Alessia PD Paduli, Resp. Comunicazione PD Provinciale
5 Stabile Carmelina PD Puglianello, Associazionismo.

Ricordiamo, infine, che per aderire al comitato basta scrivere a: sannioperbonaccini@gmail.com indicando nome, cognome, comune di appartenenza e numero di cellulare.