Bucciano, al via le attività estive: Comune finanzia Micronido per garantire il servizio anche in estate

Bucciano, al via le attività estive: Comune finanzia Micronido per garantire il servizio anche in estate

Politica

L’estate buccianese conferma grandissima attenzione per la sfera dell’infanzia. Archiviati libri e banchi, è tempo di sole e di condivisione. E l’Amministrazione comunale guidata dal Primo Cittadino Pasquale Matera fornisce un prezioso assist alla causa.

Sono iniziate nel centro pedemontano le attività del progetto estivo: tra fasi laboratoriali, doppia uscita in piscina, escursioni in montagna, laboratori di cucina e ricerca di erbe spontanee, i ragazzi potranno fruire, fino ai principi del mese di Settembre, di un prezioso e variegato intrattenimento. 

Desidero ringraziare la consigliera delegata Giusy De Blasio per l’impegno profuso nell’organizzazione di tale iniziativa – commenta il sindaco Matera – Parimenti ringraziamenti vanno anche all’Ufficio Servizi sociali ed alla dottoressa Federica Lerro per l’attento e prezioso lavoro svolto. I ragazzi restano un perno della nostra agenda amministrativa ed abbiamo voluto promuovere questo momento per dare loro la possibilità di fare socialità e formazione, sottraendoli alla monotonia dei dispositivi elettronici“.

Grandissima la risposta: a partecipare sono oltre 60 ragazzi di età compresa tra i 7 e i 14 anni. E sempre in tema di infanzia, anche da segnalare come siano terminati gli interventi di manutenzione straordinaria presso il parco giochi comunale al fine di dare ai piccini la possibilità di svagarsi in un ambiente che sia quanto più sicuro. 

Importante e davvero significativo, in ultimo ma certo non meno importante, anche lo sforzo che è stato profuso per la fascia da 0 a 36 mesi: il micronido Pisolo sarà fruibile, infatti, anche per i mesi di Luglio e Settembre grazie al diretto impegno di fondi comunali. L’ordinario Servizio coperto dall’Ambito, invece, termina a Giugno e riprende ad Ottobre.

“Che fine ha fatto il vaso di Assteas?”, l’ironico monologo che racconta la storia dell’antico cratere

“Che fine ha fatto il vaso di Assteas?”, l’ironico monologo che racconta la storia dell’antico cratere

Eventi

Il 15 e il 16 giugno, nell’ambito della prima edizione di “Sorgenti Musicali” organizzata dall’associazione Mosaico, presso località Fizzo via SP 47 nel territorio del Comune di Bucciano (BN), in collaborazione con la Pro Loco di Airola, l’associazione “IDEACOLO. Il ricettacolo delle idee APS” propone l’ironico monologo “Che fine ha fatto il vaso di Assteas?” che racconta la vicenda del tombarolo che trafugò l’antico cratere del IV secolo a.C.

Il “vaso più bello del mondo”, per un peccato di vanità, venne immortalato in uno scatto di una vecchia polaroid. Da quella foto è partita l’indagine che ha permesso di ricostruire la vicenda del reperto archeologico che lo ha riportato in patria e a noi ha dato l’opportunità narrativa per parlare di archeologia locale e di scavi clandestini.

La messa in scena, con un pizzico di leggerezza, si sofferma non solo sulle traversie che subì il reperto ma, avendo uno scopo principalmente divulgativo, il monologo racconta minuziosamente l’iconografia rappresentata sul vaso anche se reinterpretata con ironia. La curiosità legata alla vendita sul mercato nero per un milione di lire ed un maialino sarà il divertente pretesto per il tombarolo che farà sfoggio “dell’antica bellezza” pur di piazzarlo a qualche avventore tra gli spettatori. Testo scritto da Biagina Laudanna ed interpretato da Carmine Speltri.

L’associazione “IDEACOLO. Il ricettacolo delle idee APS” si occupa di animazione, promozione e valorizzazione dell’identità dei luoghi attraverso narrazioni e messe in scena accattivanti, di divulgazione storica locale e rigenerazione degli spazi culturali. Negli anni, ha realizzato: “Carlo Poerio. La prigionia di un ideale” presso la Torre di Montesarchio; “Sofia racconta la sua storia” presso la Chiesa di Santa Sofia a Benevento (Patrimonio UNESCO) e “Titivillus! Il diavoletto della copiatura” presso il Chiostro di Santa Sofia; “Mister Pitto Gramma e la chiave del giardino” presso l’Hortus Conclusus di Benevento; “Sognando di essere un dinosauro” presso la sede della Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio di Benevento.

Il Ministro Sangiuliano in Valle Caudina: sarà ospite del senatore Matera

Il Ministro Sangiuliano in Valle Caudina: sarà ospite del senatore Matera

Politica

Il Ministro Sangiuliano, nella giornata di Mercoledi 29 Maggio, arriva in Valle Caudina. Il numero uno del Dicastero della Cultura, in particolare, sarà ospite del Senatore di Fratelli d’Italia Domenico Matera in una doppia tappa che toccherà Bucciano alle ore 18 e Sant’Agata de’ Goti alle ore 19.

Il Ministro si recherà dapprima presso il Santuario del Taburno e, poi, presso il Vescovato santagatese. Luoghi non casuali in quanto oggetto entrambi di fondi riservati proprio dal Ministero della Cultura, ai fini della relativa riqualificazione.

Bucciano, impianto di illuminazione avveniristico al campo sportivo

Bucciano, impianto di illuminazione avveniristico al campo sportivo

AttualitàProvincia

Bucciano continua a correre. Un nuovo passo avanti è stato posto in essere dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Pasquale Matera. Nella serata di Mercoledì, per la precisione, sono stati accesi e messi in funzione i fari con tecnologia led presso il campo sportivo. Si tratta di un intervento che si inquadra nelle logiche dell’efficientamento energetico e che è stato interamente finanziato con fondi sovracomunali senza perciò attingere e gravare sul bilancio interno. Ad essere stati azionati sono stati venti fari da 600 Watt che consentiranno un risparmio di 20 kWh rispetto a quelli che erano già in funzione: in buona sostanza si passerà da un assorbimento di 32 kWh ad uno di 12. Ovviamente risparmio energetico significa recare un beneficio in termini ambientali nonché uno tangibile e concreto per quel che riguarda le casse dell’Ente che, in tal modo, potranno tagliare la previsione di spesa legate ai consumi in questione potendo investire le somme risparmiate su altri servizi.

La caratteristica principale – spiegano i tecnici della casa comunale buccianese – vive nel fatto che la struttura sulla quale sono installati i led è a corona su un unico livello che consente anche una resistenza quasi nulla al vento. 

Si tratta di un primo esperimento in assoluto e che ha preso forma grazie alla progettazione avveniristica del capo ufficio tecnico comunale, architetto Pietro Francesco Buonanno. Dal primo cittadino Pasquale Matera è venuto cento di gratitudine allo stesso Buonanno nonché all’impresa Euroimpianti di Arganese Luigi

Il nuovo impianto, per il resto, viene a collocarsi quale ciliegina su un complesso sportivo che da anni rappresenta motivo di vanto per il territorio. Bucciano è stato uno dei primi Centri del comprensorio a realizzare un campo sportivo in erba sintetica con tanto di tribune e spogliatoi adeguati a supporto nonché una serie di polivalenti a corollario. Un Polo sportivo che è punto di riferimento per ampia fetta dell’area caudina.

Bucciano, partecipata kermesse di karate nel palazzetto dello sport

Bucciano, partecipata kermesse di karate nel palazzetto dello sport

Sport

Bucciano capitale del karate. Sebbene solo per qualche ora. Il locale Palazzetto dello Sport, moderno ed efficiente riferimento per la pratica sportiva indoor, ha ospitato una articolata e partecipata a kermesse sviluppatasi nella mattinata di Domenica.

Il karate tradizionale Fudokan, in particolare, è stato protagonista della bella competizione organizzata dall’IFKA Asd del Maestro Fiorentino Romano 7 dan. L’infrastruttura buccianese ha fatto da cornice al “Traditional  Karate Contest 2024” con il coinvolgimento di circa 150 atleti provenienti da scuole di karate dirette dal Maestro Romano non solo nel nostro territorio, ma anche in Sicilia e in Toscana.

Una grande dimostrazione di bravura di tutti gli atleti allenati dai Maestri Giardina, Venuto e Palagi e da Rosa Romano e Antonio Lombardi, Nicola Ciotta e Alina Zet che hanno in Romano un riferimento per la sua serietà e abnegazione.

Alla competizione, altresì, la partecipazione gradita anche degli allievi dei maestri Ferrara e Ciardullo che hanno onorato il tatami  con la loro presenza. Dai promotori è venuto un grazie all’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Pasquale Matera ed ai consiglieri tutti “che hanno permesso lo svolgimento di questo evento e che con la loro presenza hanno dimostrato di credere nel valore di questa nobile disciplina che tanto insegna a tutti coloro che si avvicinano al suo mondo”.

“È stata veramente una bellissima manifestazione – ha osservato la consigliere comunale Giusy De Blasio – che ci ha permesso di apprezzare molti giovani provenienti da più parti della regione Campania dalla Sicilia e dalla Toscana. È stato un momento di grande spettacolo sportivo ma anche di socializzazione e confronto. Bellissima è stata l’esibizione di Pasquale Ruggiero (primo nella sua categoria), nostro concittadino e atleta del team IFKA  di Montesarchio.

Così come è stato recentemente con l’amichevole di volley, la valenza delle nostre infrastrutture sportive e nello specifico caso del palazzetto dello sport ci dà la possibilità di ospitare kermesse di varie pratiche sportive che rappresentano una preziosa finestra sulle varie pratiche agonistiche ed al tempo  stesso uno spot per i nostri ragazzi. Un grazie all’Amministrazione comunale che ci ha preceduto e che convintamente ha creduto in questo investimento sullo sport.

Un indirizzo che noi condividiamo e che porteremo avanti. Ancora una volta, oltre agli atleti – ha concluso la medesima – a vincere è stata la nostra Bucciano!”

Bucciano, prevenzione rischio idrogeologico: proseguono i lavori al Vallone Viscardi

Bucciano, prevenzione rischio idrogeologico: proseguono i lavori al Vallone Viscardi

AttualitàDalla Provincia

L’Amministrazione comunale di Bucciano, in perfetta continuità con i precedenti quinquenni, continua ad investire nella prevenzione del rischio idrogeologico. Sono in svolgimento, al riguardo, i lavori di di risanamento e sistemazione idrogeologica del vallone Viscardi.

Si tratta di un intervento, il cui importo è pari a poco più di 500.000 euro, a costo zero per le casse comunali in quanto interamente finanziato dagli Organi sovracittadini.

L’attività  prevede, tra le altre, la pavimentazione del fondo dell’alveo, tramite l’apposizione di massi, al fine di migliorare ulteriormente l’efficienza dell’opera riducendo l’eventualità di trasporto di materiale a valle. Il vallone va poi a gettarsi in vasche di contenimento già realizzate e che sono state debitamente ripulite e che fungeranno da valvola di sfogo di eventuale materiale trasportato dalla montagna. Non solo il Viscardi. Importanti, analoghe opere di messa in sicurezza del territorio sono quelle che stanno riguardando anche la sistemazione idraulico-forestale del “Vallone San Simeone”.

 “Queste azioni – commenta il sindaco Pasquale Matera – sono probabilmente meno appariscenti, per così dire, ed evidenti alla popolazione rispetto a quelle che possono interessare il Centro urbano. Ma sono probabilmente importanti allo stesso modo se non di più dal momento che riguardano la sicurezza dell’intera Comunità. Agire in termini di prevenzione è una priorità per l’Amministrazione comunale che mi onoro di rappresentare”

In affidamento i lavori di illuminazione Galleria Monticelli sulla Fondovalle Isclero

In affidamento i lavori di illuminazione Galleria Monticelli sulla Fondovalle Isclero

Politica

Sono in affidamento i lavori per la realizzazione dell’impianto di illuminazione nella Galleria Monticelli sulla  SP 115 C Fondovalle Isclero tra i territori di Airola e di Bucciano.

Lo comunica il Presidente della Provincia di Benevento, Nino Lombardi, che ha voluto così rassicurare i rappresentanti delle Istituzioni locali, gli utenti e quegli Organi di Stampa che hanno sollecitato la risoluzione del problema costituito dalla difficoltà di percorrere in condizioni di sicurezza quel tratto di strada in particolare nelle giornate assolate che determinano tempi di reazione più lunghi per l’adattamento degli occhi alle mutate condizioni di luce nel tunnel.

Lombardi ha spiegato che, con ogni possibile sollecitudine, sono state adottate da parte del Settore Infrastrutture della Provincia leprocedure consentite dalla legge per l’affidamento a Ditta specializzata dei lavori per circa 86mila Euro finanziati con Decreto del Ministerodelle Infrastrutture e dei Trasporti.

La galleria artificiale Monticelli della lunghezza di 320 metri lineari, a doppia corsia, definita in gergo tecnico “galleria lunga”, sarà dotata dunque dell’impianto di illuminazione entro i successivi 60 giorni dalla data di apertura del cantiere.

Bucciano, il sindaco Matera: “Il presidio del 118 di Airola conserverà il servizio medicalizzato”

Bucciano, il sindaco Matera: “Il presidio del 118 di Airola conserverà il servizio medicalizzato”

AttualitàDalla Provincia

Accolgo con sollievo le notizie che arrivano rispetto alla situazione del 118 di Airola. Fortunatamente il presidio conserverà il servizio medicalizzato. È sicuramente un’ottima notizia per tutto il Comprensorio“. Lo fa presente Pasquale Matera, sindaco di Bucciano.

Come da una prima formulazione della programmazione, infatti, il 118 di Airola avrebbe dovuto perdere le professionalità mediche con le ambulanze che, di conseguenza, sarebbero state presidiate dal solo personale infermieristico. Una soluzione, questa, che, senza nulla togliere alle professionalità interessate, avrebbe finito senza dubbio per creare un rallentamento nei tempi di risposta alle emergenze. 

Come sindaco di Bucciano non posso che salutare con soddisfazione questa evoluzione – chiarisce ancora l’avvocato buccianese – La riprogrammazione intervenuta garantisce, infatti, anche la nostra Comunità che rientra nella competenza del 118 airolano, prezioso servizio che, in questi anni, abbiamo imparato ad apprezzare, non solo durante gli anni della crisi pandemica“. 

Desidero ringraziare il Direttore generale dell’Azienda sanitaria locale di Benevento, dottore Gennaro Volpe, per avere ascoltato le istanze del territorio – prosegue e conclude il sindaco Matera – In un’area quale la nostra, con obiettive criticità per quel che riguarda l’assistenza ospedaliera, avere una postazione 118 demedicalizzata avrebbe rappresentato senza dubbio un grave pregiudizio per i nostri cittadini“.

Comunità energetica, Bucciano ci crede

Comunità energetica, Bucciano ci crede

Politica
“Guardiamo con interesse a questa iniziativa – ha osservato il sindaco Matera – che rappresenta una nuova sfida per i nostri territori”.

“Le Comunità Energetiche rappresentano un’opportunità per diventare più indipendenti dal punto di vista energetico portando dei vantaggi economici reali a chi ne fa parte.

Partiamo col dire che per il cittadino entrare a far parte di questa Comunità costerà zero euro. Tutti potranno farne parte gratuitamente. Sarà finanziato infatti con fondi Pnrr”.

Lo fa presente il consigliere comunale di Bucciano, Domenico Falco, nel presentare alla cittadinanza locale il progetto di Comunità energetica illustrato nel contesto dello specifico incontro con la cittadinanza.

“Il nostro intento – ha spiegato Falco nello spiegare i contenuti dell’iniziativa che si intende lanciare in paese – è quello di creare una rete tra cittadini ed in questo caso il Comune che, unendosi decidono di dotarsi di impianti per la produzione e la condivisione di energia pulita da fonti rinnovabili, nel nostro caso il solare.

Questo porterà benefici oltre che all’ambiente anche alle tasche di tutti. Al Comune, che con l’energia autoprodotta vedrà ridurre sensibilmente il costo dell’illuminazione pubblica quindi indirettamente un risparmio per tutti cittadini.

Per chi ha già installato pannelli fotovoltaici oltre il risparmio con l’energia autoprodotta guadagnerà sia con la vendita al GSE sia con un ulteriore incentivo sullo scambio di energia con i partecipanti alla comunità energetica.

Infine anche chi non ha nessun pannello fotovoltaico o altro potrà avere un beneficio economico, sfruttando l’energia prodotta dalla Comunità. Inoltre con la vendita dell’energia in eccesso potremmo incentivare l’estensione della Comunità Energetica con sgravi fiscali a chi vorrà installare pannelli fotovoltaici ed anche avviare progetti sociali tra i più vari come quelli per sostenere le famiglie in difficoltà. Abbiamo già avviato l’iter per uno studio di fattibilità finanziato dalla Regione Campania.

Le comunità energetiche sono il futuro. Rappresentano infatti un’opportunità per diventare più indipendenti dal punto di vista energetico portando dei vantaggi economici reali a chi ne fa parte.
Vogliamo accettare questa sfida, perché questo è il momento per una rivoluzione energetica che cambierà il nostro paese e che siamo sicuri farà da volano anche per i Comuni limitrofi.

Abbiamo già avviato l’iter per uno studio di fattibilità finanziato dalla Regione Campania e pubblicato una manifestazione di interesse per chi vorrà aderire alla Comunità energetica”, ha concluso Falco.

“Guardiamo con interesse a questa iniziativa – ha osservato il sindaco Matera – che rappresenta una nuova sfida per i nostri territori. Sfruttare, cioè, le energie nuove per avere servizi migliori con sensibile ritorno economico per l’Ente, per le aziende e per i privati”.

Bucciano, il sindaco Matera ricorda Ruggiero: “Comunità ancora toccata da sua scomparsa, presenza Ministro ci onora”

Bucciano, il sindaco Matera ricorda Ruggiero: “Comunità ancora toccata da sua scomparsa, presenza Ministro ci onora”

AttualitàDalla Provincia
Così il sindaco di Bucciano, Pasquale Matera, al termine della cerimonia di intitolazione del campo sportivo cittadino in memoria dell’ex vice sindaco, Sabatino Ruggiero.

Una grande cornice di pubblico ha presenziato, questa mattina, alla solenne cerimonia di intitolazione del complesso sportivo di Bucciano alla persona di Sabatino Ruggiero, già vicesindaco della locale Comunità scomparso nel Maggio 2020.

Al momento hanno preso parte il Ministro dello Sport e dei Giovani, Onorevole Andrea Abodi, il Presidente del Benevento Calcio, Oreste Vigorito, sindaci e amministratori del Comprensorio, le locali Scuole e tantissimi cittadini.

Da oggi l’area, quindi – che si compone di un campo di calcio ad undici, di un campetto da tennis, di uno da calcetto e di un campo di bocce – recherà il nome del compianto concittadino, raccogliendosi l’indirizzo che era stato dato dalla Giunta comunale nel corso della precedente consiliatura.

“Ci ritroviamo qui – ha esposto il sindaco Pasquale Matera – per dar seguito ad una sensibilità speciale che già la precedente amministrazione comunale ha avuto nei confronti di uno dei suoi cittadini più amati, interpretando i sentimenti dell’intera comunità ancora toccata dalla sua scomparsa, nella speranza che la sua morte sia germoglio di altri uomini semplici ed autentici come lui.

Tutti abbiamo perso una persona buona, dai modi gentili, cordiale verso gli altri. Un marito affettuoso, un padre protettivo, un amico leale.

Un lavoratore instancabile, che ha saputo creare una realtà dall’elevato spessore imprenditoriale, il suo Panificio Taburno, trasformando un piccolo panificio a gestione familiare in una società che ancora oggi è fonte di reddito per tante famiglie.

Un politico premuroso, leale, spontaneo, la cui disponibilità gli ha fatto riscontrare sempre un notevole successo elettorale sino a fargli ricoprire la carica di vice Sindaco per diversi anni.

Ma anche un amante dello sport e dei valori che lo sport rappresenta nella formazione dei giovani e nello sviluppo delle Comunità”.

“La presenza tra di noi del Ministro per lo Sport e i Giovani – ha concluso il Primo Cittadino con riguardo alla presenza dell’alto esponente del Governo italiano – ci onora ed è davvero un bel segnale, tanto che è sembrato quasi un segno del destino”.