Il Benevento 5 si arrende alla capolista Sala Consilina: al PalaTedeschi finisce 0-2

Il Benevento 5 si arrende alla capolista Sala Consilina: al PalaTedeschi finisce 0-2

CalcioCalcio a 5

Dopo le tredici reti messe a segno nelle ultime due giornate, il GG Team Wear Benevento 5 non è stato capace di affondare i colpi contro la capolista Sporting Sala Consilina che ha espugnato il «PalaTedeschi» con un cinico 2-0, anche grazie alla serata strepitosa del proprio estremo difensore Marchesano.

IL MATCH – Contro il collettivo degli ex Volonnino e Stigliano, oltre a mister Oliva, i ragazzi di Nitti hanno giocato una gara impeccabile sul piano dell’applicazione e della voglia, ma allo stesso tempo è mancata la lucidità al momento di capitalizzare le occasioni. Complice un’ottima capacità di palleggio, i giallorossi in avvio hanno creato tre opportunità enormi per passare in vantaggio, tutte neutralizzate da Marchesano. Sul versante opposto, poi, una conclusione in bello stile di Volonnino si è spenta di un soffio sul fondo, ma al 16’ il guizzo vincente lo ha trovato Abdala, lesto a insaccare alle spalle di Mambella con un geniale colpo di tacco sugli sviluppi di un corner. Nel finale di frazione, Palmegiani si è fatto ipnotizzare a due passi da Marchesano mentre dall’altra parte il Sala Consilina ha dimostrato un estremo cinismo, realizzando il 2-0 con Volonnino a trenta secondi dall’intervallo, dopo un assist di Abdala.

Nonostante il doppio passivo, nella ripresa i giallorossi hanno evitato di gettarsi all’attacco in maniera disordinata provando con Toro, Milucci e Cerrone a riaprire la gara. Il Sala Consilina, tuttavia, non ha badato solo a difendersi sfiorando il tris con Stigliano e Volonnino, con il tiro di quest’ultimo che è finito sull’incrocio dei pali. Al 12’ proteste del Benevento per un fallo di mano in area di Abdala e nel finale mister Nitti ha provato la mossa dell’uomo in più di movimento, ma anche l’ultimo tentativo di Toro si è spento di un soffio sul fondo. In classifica i giallorossi sono rimasti fermi a 12 punti e nel prossimo turno faranno visita al Pirossigeno Cosenza, compagine che staziona in zona play off.

Calcio a 5, una doppietta di Biscossi stende il Benevento: al PalaTedeschi passa la Lazio

Calcio a 5, una doppietta di Biscossi stende il Benevento: al PalaTedeschi passa la Lazio

CalcioCalcio a 5

Si è tinto di biancoceleste il match del «PalaTedeschi» con la Lazio che ha espugnato 2-0 l’impianto del Benevento 5 grazie ad una doppietta di Biscossi nel primo tempo in una gara stregata che ha visto i sanniti fallire nella ripresa un numero incredibile di occasioni.

Senza l’estro di Volonnino, i padroni di casa in avvio hanno provato soprattutto a gestire il possesso palla, ma dopo un paio di ottime parate di Matheus, al 7’ una veloce ripartenza ha permesso a Biscossi di portare in vantaggio la Lazio. Il gol subito ha scosso il Benevento 5, vicino al gol con Stigliano, Mejuto e Di Luccio con l’estremo difensore Tarenzi praticamente perfetto in tutte le occasioni. Al 15’, poi, è stato necessario un doppio intervento di uno straordinario Matheus per evitare il raddoppio della Lazio, ma a due secondi dall’intervallo il portiere giallorosso non ha potuto fare nulla sul tiro di Biscossi che si è adagiato in fondo al sacco per il 2-0.

La ripresa è stata un autentico monologo dei padroni di casa che hanno cinto d’assedio la porta ospite colpendo anche un palo con Galletto e una traversa con Bobadilla. In qualche modo, però, la Lazio è riuscita sempre a farla franca, anche grazie alla prova superlativa di Tarenzi che si è dimostrato un autentico muro invalicabile.

A due turni dalla fine, il Benevento 5 è terzo in classifica in piena zona playoff, a +6 proprio sui capitolini che occupano il sesto posto e sono attualmente la prima squadra fuori dagli spareggi. Nella prossima gara i ragazzi di mister Cundari faranno visita alla capolista Active Network cercando il punto che manca per conquistare matematicamente i playoff con i sanniti che riposeranno, poi, nell’ultima giornata della regular season.

IL TABELLINO:

Serie A2 – 24° giornata

BENEVENTO-LAZIO 0-2 (0-2 p.t.)
BENEVENTO: Matheus, Botta, Galletto, Mejuto, Di Luccio, Gigante, Calavitta, Bobadilla, Stigliano, De Figlio, Odierna, De Filippo. All. Cundari
LAZIO: Tarenzi, Pezzin, Biscossi, Flores, D. Chilelli, Marini, Ferruzzi, Guerini, Giangregorio, Giulii Capponi, Zandri, Anzini. All. A. Chilelli
RETI: 7’ e 19’pt Biscossi (L)
ARBITRI: Natale Mazzone di Imola e Luca Michele De Candia di Molfetta)

CRONO: Domenico Califano di Nocera Inferiore

Benevento 5, Pomezia regolato 3-1: terzo successo consecutivo per i sanniti

Benevento 5, Pomezia regolato 3-1: terzo successo consecutivo per i sanniti

CalcioCalcio a 5

Terza vittoria consecutiva in campionato per il Benevento 5 che in un PalaTedeschi pieno di entusiasmo si è sbarazzato dalla Fortitudo Pomezia rispedendo al mittente il tentativo di sorpasso dei laziali, ora sempre terzi in classifica dietro ai sanniti ma a -4. Il match si è aperto con il minuto di raccoglimento per la scomparsa della mamma del capitano giallorosso Vincenzo Botta, ovviamente assente, e si è subito percepito il grande desiderio dei ragazzi di mister Cundari di gettare il cuore oltre l’ostacolo per dedicare la vittoria al proprio compagno di squadra.

In avvio ospiti vicini al vantaggio con Lemos che non ha trovato la deviazione vincente a due passi da Matheus. Sul fronte opposto, poi, una conclusione al volo di Stigliano al 7’ ha fatto la barba al palo, ma al 9’ il guizzo giusto è stato quello di Fornari che ha beffato l’estremo difensore giallorosso con un delizioso pallonetto dalla lunga distanza per l’l-0 della Fortitudo. Al quarto d’ora il Benevento si è reso pericoloso con un tiro di Galletto e sull’azione successiva Matheus è stato costretto ad un miracolo su Fred in uscita.

Nella ripresa gli ospiti sono scesi in campo mettendo subito grande pressione ai ragazzi di mister Cundari, bravi a tenere botta nelle fasi più difficili del match senza disdegnare qualche sortita dalle parti di Molitierno. Al 10’ la gara di sacrificio dei giallorossi ha trovato il giusto premio con l’1-1 di Stigliano che è andato via in un fazzoletto facendo secco il portiere con un sinistro chirurgico all’angolino basso. La rete, quindi, ha dato grande fiducia ai padroni di casa che hanno colpito ancora con il 2-1 targato Di Luccio al 17’ sugli sviluppi di un angolo. Nel concitato finale, con il portiere di movimento in campo per la Fortitudo Pomezia, a sessanta secondi dalla sirena è arrivato anche il 3-1 di Mejuto su lancio di Matheus con la porta degli ospiti ormai sguarnita.

Serie A2 – 16a giornata
BENEVENTO5-FORTITUDO POMEZIA 3-1 (0-1 p.t.)
BENEVENTO5: Matheus, Galletto, Stigliano, Di Luccio, Volonnino, Gigante, Calavitta, Mejuto, De Figlio, Brignola, Kullani, De Filippo. All. Cundari
FORT. POMEZIA: Molitierno, Papù, Lemos, Follador, Ramon, Yeray, Djelveh, Fornari, Fred, A. Esposito, Mentasti, Bonci. All. S. Esposito
RETI: 9’pt Fornari (F), 10’ st Stigliano (B), 17’st Di Luccio (B), 19’st Mejuto (B)
ARBITRI: Emanuele Roscini di Foligno e Silvio Paoloni di Ascoli Piceno
CRONO: Domenico Califano di Nocera Inferiore

Benevento5, Brignola: “Orgoglioso di giocare in A2 con la maglia della mia città, voglio dare ancora di più”

Benevento5, Brignola: “Orgoglioso di giocare in A2 con la maglia della mia città, voglio dare ancora di più”

CalcioCalcio a 5

Dopo il successo contro il Cus Molise di sabato scorso è pronto a tornare in campo il Benevento 5 che domani andrà a fare visita al Sala Consilina (fischio d’inizio alle 16). Alla sua prima esperienza in serie A2, il giovane Francesco Brignola sta dando un notevole contributo anche nell’Under 19 e dietro l’angolo c’è un periodo ricco di impegni per il calcettista giallorosso. «A Sala Consilina – spiega – ci aspetta una gara difficile che disputeremo su un campo molto diverso dal nostro. Loro vengono da un brutto periodo e saranno anche arrabbiati dopo la sconfitta dell’andata. Per me questa è la prima stagione in serie A2 ed è una grande soddisfazione giocare con la maglia della mia città. Posso dire che fino ad ora sto vivendo un anno positivo, anche se devo e posso dare di più alla società e alla squadra. Domani c’è il Sala Consilina mentre domenica e martedì sarò impegnato con l’under 19. Certamente l’impegno con la prima squadra sarà diverso rispetto al settore giovanile, ma per me ogni partita ha lo stesso valore perché scendo in campo sempre per vincere e divertirmi».

Benevento 5, Bobadilla è giallorosso: “Giocare in Italia era il mio sogno”

Benevento 5, Bobadilla è giallorosso: “Giocare in Italia era il mio sogno”

CalcioCalcio a 5

Il Benevento 5 comunica di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive di José Antonio Bobadilla. Il club ringrazia Roberto Dalia per il buon esito della trattativa.
LA SCHEDA – Bobadilla nasce il 1 agosto del 2000 ad Asunción (Paraguay). La sua carriera nel futsal inizia nel 2016 nella preselezione del Paraguay. L’anno successivo gioca con il Guaranì. Dal 2018 al 2021 ha indossato la maglia dell’Afemec. Vanta un titolo Under 18 con la sua nazionale ed ha fatto parte dei pre-convocati per la Coppa America.
SOGNO – “Ho realizzato il mio sogno di venire a giocare in Italia e non potevo fare scelta migliore di venire al Benevento – dice il calcettista.- E’ una squadra che lotta per il vertice, è molto competitiva e composta da tanti giovani. La dirigenza, lo staff e i giocatori mi hanno accolto benissimo, nel miglior modo possibile. Mi aiutano ad adattarmi rapidamente sia in campo che con la lingua. Cosa dico ai tifosi? Che lotteremo per il vertice e che cercherò di dare il mio contributo. Non vedo l’ora di vederli al palazzetto”.