Paupisi| Il sindaco Coletta in Campidoglio per il concorso enologico internazionale delle Città del Vino 

Paupisi| Il sindaco Coletta in Campidoglio per il concorso enologico internazionale delle Città del Vino 

Politica

Pochi giorni fa il sindaco di Paupisi Salvatore Coletta ha partecipato alla cerimonia di premiazione del 22esimo concorso enologico internazionale delle Città del Vino dove la cantina di Paupisi ‘Torre del Pagus’ ha ricevuto due prestigiosi premi: la medaglia d’oro per l’Aglianico del Taburno DOCG “Tumulto” e la medaglia d’argento nella sezione Bio per la Falanghina del Sannio Taburno DOP “Macére”.

Presente all’evento che si è tenuto a Roma al Campidoglio anche il Ministro dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste Francesco Lollobrigida. Ha dichiarato il sindaco Coletta al margine della cerimonia: “Questi due premi conferiti alla cantina ‘Torre del Pagus’ confermano ancora una volta la grande qualità dei nostri territori e delle nostre produzioni vitivinicole che tendono sempre più all’eccellenza ed oggi i risultati ce l’hanno dimostrato.

È un vanto e un onore che anche Paupisi sia stata premiato al Concorso Enologico indetto dall’Associazione Città del Vino di cui, tra l’altro, come comune facciamo parte”.

Ha continuato Salvatore Coletta: “Negli ultimi anni la quantità di ettari vitati nel nostro Sannio è cresciuta sensibilmente grazie all’impegno di tanti viticoltori, e sono molte le giovani generazioni come gli amici di ‘Torre del Pagus’ che hanno scelto e continuano ad investire in questo settore, contribuendo a dare uno slancio economico ai nostri territori particolarmente vocati alla viticoltura”.

Ha concluso il sindaco di Paupisi: “Il vino è un racconto, una testimonianza del territorio che si tramanda di generazione in generazione. Il legame tra vino e territorio è inscindibile, un valore che rappresenta l’essenza stessa dell’operato dei nostri viticoltori”.

La cantante Giada Lepore premiata in Campidoglio con il “Premio Culturale Internazionale Cartagine 2023”

La cantante Giada Lepore premiata in Campidoglio con il “Premio Culturale Internazionale Cartagine 2023”

AttualitàBenevento Città

La giovane cantante di origini beneventane, Giada Lepore, è tra i vincitori del “Premio Culturale Internazionale Cartagine 2.0 – 2023” per la Sezione Musica. La cerimonia di premiazione si è tenuta il 14 luglio a Roma presso la prestigiosa Sala Protomoteca in Campidoglio al cospetto dei membri dell’Accademia e del Rettore Alessandro Della Posta.

Nella motivazione emerge la menzione per il ruolo di “…simbolo di verità, di libertà, giustizia e pace, presupposti essenziali per una fratellanza universale per molte persone”.

Il Premio è da sempre destinato a coloro che hanno contribuito, in Italia e all’Estero, allo sviluppo e alla diffusione della cultura e del sapere nei diversi settori, nell’interesse supremo dell’elevazione e del progresso dei popoli, al benessere dell’umanità, alla ricerca della verità, della libertà, della giustizia e della pace. L’iniziativa, organizzata dall’associazione culturale internazionale Cartagine 2.0, nasce come un ideale Ponte di Cultura e si svolge in forma itinerante tra le nazioni che si affacciano sul Mediterraneo.

Al seguito della cantante, oltre alla famiglia, c’era il maestro Luigi Giova che da alcuni anni ne segue e ne condivide il percorso di crescita artistica. La prestigiosa giornata si è conclusa con una cena di gala che ha coinvolto le autorità e i premiati di tutte le Sezioni e che ha visto Giada esibirsi con il suo brano “Il posto mio” accompagnata al pianoforte dal maestro Giova.

Giada Lepore entra così a far parte delle personalità insignite del Premo Cartagine e sarà annotata sul prestigioso Albo d’Onore dell’Accademia assumendo la qualità di “Accademica” componente l’organo sociale del Senato Accademico.

Questo riconoscimento arriva in un momento particolarmente felice per la cantante, impegnata nell’uscita del suo prossimo progetto musicale che sarà arricchito da un videoclip completamente accessibile. Un vero unicum nel panorama discografico italiano.

La cantante sannita Giada Lepore candidata al “Premio Internazionale Cartagine 2.0”

La cantante sannita Giada Lepore candidata al “Premio Internazionale Cartagine 2.0”

AttualitàBenevento Città
L’evento si terrà nella prestigiosa sede della Sala Protomoteca in Campidoglio il prossimo 14 luglio 2023.

La cantante sannita Giada Lepore candidata al “premio culturale internazionale Cartagine 2.0 2023” nella sezione “musica” organizzato dall’omonima associazione a Roma.

Ad annunciarlo è la stessa cantante sui propri profili social.

L’evento si terrà nella prestigiosa sede della Sala Protomoteca in Campidoglio il prossimo 14 luglio 2023 ed è destinato a quelle persone che tendono alla diffusione delle culture nel mondo e alla valorizzazione dell’umanità nella pace dei popoli, anche attraverso l’arte.