VIDEO – Compostiera di comunità al Carcere, Rosa: “Rifiuto diventerà risorsa e permetterà abbattimento costo Tari”

VIDEO – Compostiera di comunità al Carcere, Rosa: “Rifiuto diventerà risorsa e permetterà abbattimento costo Tari”

Politica

Parla di “grande atto di civiltà sia nei confronti dell’ambiente sia di quelle persone che cercano di dare una nuova identità alla propria vita” l’assessore all’Ambiente per il Comune di Benevento, Alessandro Rosa, intervenuto nel corso della sottoscrizione del protocollo con la Casa Circondariale (leggi QUI).

“Importante – sottolinea Rosa – tendere la mano e cercare di aiutare chi vuole aiutarci.

Il posizionamento di questa compostiera al Carcere (il Comune si impegna a destinare una compostiera di comunità, che sarà allocata presso la Casa Circondariale per la raccolta della frazione organica proveniente dalle cucine e dalle mense e che sarà gestita da Asia ndr) con questo protocollo d’intesa è importante perché potremo dare una nuova vita al compost prodotto che rimettere sul mercato e questo ci darà anche la possibilità di abbattere i costi della Tari”.

“Così magari riusciremo a fare in modo che il rifiuto una risorsa e diventi un arricchimento per i cittadini perché da un lato protegge l’ambiente e dall’altro di abbassare le tasse”, conclude.

Ascoltiamo le sue parole nell’intervista rilasciata ai microfoni di BeneventoNews24.it.

VIDEO – Reinserimento socio-lavorativo dei detenuti: sottoscritto protocollo d’intesa

VIDEO – Reinserimento socio-lavorativo dei detenuti: sottoscritto protocollo d’intesa

AttualitàBenevento Città
I firmatari sono la Casa Circondariale di Benevento, Confindustria Benevento, Comune di Benevento, ASIA Benevento SPA ed Erbagil Tenuta srl.

Sottoscritto, questa mattina presso la sede di Confindustria Benevento, un protocollo d’intesa tra Casa Circondariale di Benevento, Confindustria Benevento, Comune di Benevento, ASIA Benevento SPA, Erbagil Tenuta srl.

Le finalità che si intendono perseguire con questa intesa – come hanno spiegato ai nostri microfoni proprio i firmatari del protocollo – è quella di favorire la rieducazione e l’inserimento socio-lavorativo di detenuti in condizione di vulnerabilità, tramite la promozione di percorsi formativi e opportunità di lavoro all’interno del carcere.

Di seguito il servizio video con le interviste al presidente di Confindustria Benevento, Oreste Vigorito, alla dottoressa Gilda Benevento, di Erbagil Tenuta srl, all’Amm. Unico di Asia, Donato Madaro, al direttore del Carcere, Gianfranco Marcello, e all’assessore all’ambiente per il comune di Benevento, Alessandro Rosa.

VIDEO – Ecco “La Mia Asia”, l’app per la raccolta differenziata

VIDEO – Ecco “La Mia Asia”, l’app per la raccolta differenziata

AttualitàBenevento Città

Presso la sede di via delle Puglie, questa mattina è stata presentata l’applicazione di Asia Benevento. “La Mia Asia”, il nome scelto per l’app che, scaricabile gratuitamente sullo smartphone, consentirà ai cittadini di avere a portata di click una serie di informazioni e servizi, agevolando in tal modo il sistema di raccolta differenziata.

Ascoltiamo le parole del sindaco di Benevento, Clemente Mastella, dell’Amministratore Unico di Asia, Donato Madaro, e dell’assessore all’Ambiente, Alessandro Rosa, ai microfoni di BeneventoNews24.it.

Lucio Lonardo (FI): “Mia gestione virtuosa, adesso Picariello si faccia portavoce dei problemi da risolvere all’Asia”

Lucio Lonardo (FI): “Mia gestione virtuosa, adesso Picariello si faccia portavoce dei problemi da risolvere all’Asia”

Politica

“Su una cosa, la sola in verità, concordo con l’amico Picariello ed è quella di evitare gli stucchevoli ping pong anche perché sarebbe offensivo nei confronti dei lettori che verrebbero strumentalizzati o, peggio, ritenuti non in grado di farsi un’idea sulla materia del contendere, Alberoni diceva fatevi un’idea e perseverate in ella. Del resto la città è piccola, un corridoio in cui il vissuto e la storia di ognuno è carta conosciuta per cui è inutile nascondersi.

Detto questo una parola sull’ASIA va detta perché sono stato tirato in ballo con le solite menzogne di chi pratica la politica senza accorgersi che una Città per essere grande ha bisogno solo di virtù, criterio a cui mi sono sempre ispirato soprattutto nella mia decennale esperienza, dove i successi, per la Città, sono stati eclatanti e il consenso a distanza di anni mi è ancora riconosciuto dagli stessi dipendenti e cittadini per cui un “distratto” non fa una splendida primavera ma piuttosto uno squallido autunno.

Ma perché queste righe non vadano sprecate, voglio cogliere la ghiotta occasione fornitemi  dal Picador per esprimere piuttosto una seria preoccupazione di cui spero il Nostro si faccia portavoce, (magari con un “do you remember?), presso il proprio leader maximo.

Ebbene all’indomani dell’insediamento in ASIA del primo manager, Quattrocecchi e poi di Madaro, ebbi ad incontrarli perché ricordassero al Socio Unico dell’Azienda l’impegno di trasferire al più presto la sede tecnica di Asia da Ponticelli in altra location più idonea e questo non tanto per la vicinanza all’Arco Traiano quanto per i seguenti motivi:

a) Era un suo cavallo di battaglia ricorrente

b) Ebbi a consegnare nelle sue mani di Socio Unico una perizia tecnica, a seguito dell’alluvione del 2015, in cui inequivocabilmente si raccomandava un adeguamento sismico e una messa in sicurezza di una struttura a forte rischio, quale appunto quella tecnica di Ponticelli, dove si aggirano a vario titolo circa duecento dipendenti.

Francamente non si avverte il bisogno di un nuovo Ponte Morandi o di ripetere il crollo del cantiere di Firenze per cui caro Picariello diamo un senso a questa nostra querelle offrendo un servizio alla Città evitandole lutti non necessari: sarebbe forse l’unico nastro di inaugurazione, tra i tanti inutili portati da Voi a compimento, che potrebbero veramente e forse per la prima volta gratificarVi.

E’ inutile dire che sarà mia cura, qualora essa fosse stata smarrita, inviare a Lei e al Socio Unico, (il Sindaco sarebbe al momento l’unico responsabile), la copia conforme all’originale: messo il punto, mi aspetto che Voi mettiate l’accapo e spero anche in maniera celere facendo magari anche un controllo statico del piazzale che ospita una marea di tonnellate di nuovi mezzi su un terreno, per gran parte, di riporto fluviale”, così in una nota a sua firma Lucio Leonardo, Commissario cittadino di Forza Italia.

Focus rifiuti Asia, Hackathon edition: progetto Re-Butt primo classificato

Focus rifiuti Asia, Hackathon edition: progetto Re-Butt primo classificato

AttualitàBenevento Città

A seguire ScARTI, Bottle-Fil e Mangiaplastica Miwa: tutti si sono aggiudicati un programma di formazione ed affiancamento, offerto dall’incubatore Sei Sannio, per la validazione dell’idea.

E’ stato il progetto Re-Butt, che mira a risolvere il problema dell’abbandono dei mozziconi di sigaretta per raccoglierli e trasformarli in acetato di cellulosa, un polimero plastico impiegato per la produzione di oggettistica, ad aggiudicarsi il primo posto nella prima versione del Focus Rifiuti Asia in versione ‘hackathon’. L’idea è stata presentata ed è stata sviluppata nel corso della maratona che si è svolta ieri presso Palazzo Paolo V da Gabriele Colantuoni, Emanuele Crafa e Melissa Petriella, alunni del Galilei-Vetrone seguiti dalla professoressa Concetta Nicoletti. 

Il secondo posto è stato conquistato da ‘ScARTI’, una soluzione di Graziano De Luca e Paola Cappabianca per dare nuova vita ai mobili usati attraverso la formazione e l’artigianato per sostenere l’economia circolare. Terze classificate, in ex eaquo, i progetti ‘Bottle-Fil’, sviluppato dagli alunni dell’Iti Lucarelli insieme al professore Antonio Pepe insieme a Fabio Pirone per ridurre la dispersione di plastica nell’ambiente ricavando dalle bottiglie filamento per stampanti; e la ‘Mangiaplastica Miwa’, per incentivare il giusto conferimento di bottiglie e bottigliette di plastica durante gli incontri sportivi e donando ai virtuosi degli sconti, un progetto firmato da Francesco Frattolillo e Daniele Belmonte.

Tutti questi team si sono aggiudicati un programma di formazione ed affiancamento, offerto dall’incubatore Sei Sannio, per la validazione dell’idea.

“Abbiamo trasformato il Focus Rifiuti di quest’anno – ha spiegato l’amministratore unico dell’Asia, Donato Madaro – in una una competizione attraverso cui abbiamo voluto coinvolgere la comunità e gli innovatori nella risoluzione di problemi legati all’ambiente e alla sostenibilità. Grazie alle risorse del Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza, sono stati finanziati progetti per circa 7 milioni di euro che ci porteranno a tagliare importanti traguardi: le innovazioni riguarderanno non solo il servizio di raccolta differenziata, ma anche tutta la filiera del riciclo dei rifiuti. I progetti che vedranno l’Azienda impegnata nel prossimo periodo per rendere Benevento una città sempre più green e smart sono: la Tarip (Tariffa rifiuti puntuale); l’ammodernamento degli ecocentri comunali; la realizzazione di nuovi impianti per il trattamento e riciclo dei rifiuti; le mini-isole ecologiche intelligenti nelle contrade; il centro del riuso (Ciro)”.

Asia, il 18 Marzo appuntamento con il focus rifiuti in versione Hackathon

Asia, il 18 Marzo appuntamento con il focus rifiuti in versione Hackathon

AttualitàBenevento Città

Il Focus Rifiuti, l’appuntamento annuale organizzato dall’Asia per incrociare testimonianze, esperienze e buone pratiche sul mondo dei rifiuti torna anche quest’anno ma in versione ‘hackathon’: ima competizione in cui gruppi di persone si riuniscono per collaborare su progetti software o hardware in un ambiente competitivo con un limite di tempo definito. L’obiettivo principale è quello di sviluppare soluzioni creative, innovative o funzionali a problemi specifici o di realizzare nuovi progetti e prototipi.

L’appuntamento è per il 18 marzo a Palazzo Paolo V. Alle ore 10 ci saranno i saluti del sindaco di Benevento Clemente Mastella, dell’assessore all’Ambiente Alessandro Rosa e dell’amministratore unico, Donato Madaro. 

Poi per tutta la giornata i team in gara lavoreranno sui propri progetti che intorno alle ore 17,30 saranno presentati per poi essere votati da una giuria composta dal primo cittadino, da amministratori, accademici ed esperti di settore. I primi tre classificati vinceranno un programma di formazione ed affiancamento, offerto dall’incubatore Sei Sannio, per la validazione dell’idea.

Raccolta differenziata, Asia punta a sforare il tetto del 70%

Raccolta differenziata, Asia punta a sforare il tetto del 70%

AttualitàBenevento Città

Si è tenuto ieri mattina, nella cornice di Palazzo Paolo V, con il supporto del comune di Benevento e dell’Asia, il seminario formativo territoriale sull’accordo quadro Anci-Conai, che garantisce ai Comuni la copertura degli oneri sostenuti per la raccolta differenziata dei rifiuti di imballaggi. 

“La città di Benevento – ha dichiarato il sindaco Clemente Mastella – ha avuto una vera e propria svolta in termini di raccolta differenziata. L’Asia era una realtà ridotta a pezzi, ma l’azione di Madaro e della squadra che lo supporta, l’hanno trasformata radicalmente sanando i conti, eliminando le clientele e stabilizzando il personale, nonostante i fondi che ci attribuiscano siano minori rispetto a quelli di Napoli, pur avendo Benevento una superficie molto più estesa del capoluogo partenopeo”. 

“Stiamo facendo passi da gigante sulla raccolta differenziata – ha commentato l’assessore comunale all’Ambiente, Alessandro Rosa – Benevento ha dimostrato di essere sempre più una città virtuosa, secondo i dati dell’Osservatorio regionale sui rifiuti è la prima in Campania. Ciò significa che stiamo facendo un grande lavoro, ora però dobbiamo cercare di sfondare il muro del 70% e chiudere il ciclo dei rifiuti con la riapertura dello Stir di Casalduni e attivando tutti i progetti Pnrr che ci sono stati autorizzati per migliorare i servizi al cittadino”.

“Siamo su una buona performance – ha aggiunto l’amministratore unico dell’Asia, Donato Madaro – sia in termini di raccolta differenziata che di tasso di riciclo: l’ambizione ora è di differenziare sempre di più e di farlo con qualità, il che si tradurrebbe in un ritorno economico per i cittadini, oltre a rappresentare un beneficio per l’ambiente. Oggi siamo una società ristrutturata economicamente, che ambisce all’affidamento del servizio per altri otto anni, lasso di tempo in cui attueremo la progettazione relativa ai 7 milioni di euro che il Pnrr ha accordato al Comune di Benevento, gestione Asia. Ciò comporterà una serie di benefici in termini di economia circolare, di riduzione della tariffa, di aumento della raccolta differenziata. Soprattutto punteremo sull’implementazione della tariffa puntuale, l’intenzione è di estenderla a tutto il territorio cittadino applicando una tassa calcolata non più sui metri quadrati dell’abitazione ma sui rifiuti prodotti”.

Igiene urbana, ok alla delibera che avvia l’iter per l’affidamento all’Asia

Igiene urbana, ok alla delibera che avvia l’iter per l’affidamento all’Asia

Politica

La Giunta comunale, presieduta dal sindaco Mastella, ha approvato la delibera di presa d’atto della relazione (ex articolo 14 del disegno legislativo 201 del 2022) per l’affidamento, in house providing, del servizio di igiene urbana sul territorio cittadino ad Asia spa.

“Si tratta – spiega l’assessore all’Ambiente Alessandro Rosa nell’illustrare i contenuti del provvedimento – di un passaggio tecnico fondamentale per l’affidamento del servizio di igiene urbana: l’Esecutivo ha preso dell’analisi positiva, da parte del dirigente, della proposta gestionale di Asia: ora – previo esame della Commissione Ambiente – la ratifica definitiva spetterà al Consiglio comunale”.

Nella stessa seduta approvato anche il protocollo d’intesa con Enel XWay per l’installazione di ricarica per veicoli elettrici. 

Asia Benevento, imparare a fare la differenziata: il 16 marzo il primo incontro nelle contrade

Asia Benevento, imparare a fare la differenziata: il 16 marzo il primo incontro nelle contrade

AttualitàBenevento Città
Si parte da contrada Pezzapiana, alle 17 il saluto del sindaco Clemente Mastella.

Sabato 16 marzo a Pezzapiana, in piazza Basile, si terrà il primo dei cinque incontri pubblici previsti dall’Asia e dall’amministrazione comunale nelle contrade cittadine per imparare insieme a fare la raccolta differenziata, così come previsto nell’ambito della nuova campagna di comunicazione aziendale. 

Il programma prevede dalle ore 17,30 alle 18,30 l’animazione e i giochi di strada per i bambini; dalle ore 18,30 e fino alle 19 si terrà un incontro formativo sulla raccolta differenziata; mentre dalle ore 19 alle 19,30 i presenti potranno assistere ad uno sketch teatrale.

Per tutto il pomeriggio, alle ore 16 alle 20, sarà attiva la raccolta straordinaria di indumenti usati e oli esausti.

Alle ore 17 è previsto il saluto del sindaco, Clemente Mastella, che prenderà parte alla manifestazione insieme all’assessore all’Ambiente, Alessandro Rosa, alla consigliera delegata alle Contrade, Loredana Iannelli, e all’amministratore unico Asia, Donato Madaro.

Lo stesso schema, con gli stessi orari, sarà applicato negli appuntamenti successivi: il 6 aprile in contrada Acquafredda, il 13 aprile in contrada Pantano, il 4 maggio in contrada Santa Clementina e l’11 maggio in contrada Madonna della Salute.

VIDEO – Cresce la differenziata, cresce Benevento: Asia punta al 70%

VIDEO – Cresce la differenziata, cresce Benevento: Asia punta al 70%

AttualitàBenevento Città
Presentata questa mattina la nuova campagna di comunicazione di Asia Benevento.

L’Asia ha presentato, questa mattina presso la sala consiliare di Palazzo Mosti, la nuova campagna di comunicazione, condivisa con il Conai ed il Comune di Benevento, dedicata ai cittadini per migliorare sempre di più le percentuali di raccolta differenziata, le performance aziendali e di conseguenza i servizi ai cittadini.

Erano presenti: il sindaco di Benevento, Clemente Mastella; il dirigente Conai, Fabio Costarella; l’assessore all’Ambiente, Alessandro Rosa; l’assessore alle Società Partecipate, Attilio Cappa; la presidente della Commissione Ambiente, Luisa Petrone; la consigliera con delega alle Contrade, Loredana Iannelli; il consigliere con delega all’Istruzione, Marcello Palladino e l’amministratore unico, Donato Madaro.

‘Cresce la differenziata, cresce Benevento’ è lo slogan utilizzato nel visual grafico che comparirà su poster, manifesti, materiale informativo che saranno distribuiti in città, oltre ad essere pubblicati sui social Asia (Facebook, Instagram).

Dopo aver raggiunto e consolidato un indice di raccolta differenziata che supera il 66%, l’Asia guarda oltre e riparte con un nuovo piano industriale che punta con forza sull’attuazione della Tarip, la tariffa puntuale sui rifiuti (con un finanziamento ottenuto a valere sui fondi del Pnrr di circa 1 milione di euro insieme al progetto Trust, recentemente finanziato per 326mila euro), e l’impiantistica, a partire dalla creazione dell’impianto per il trattamento del multimateriale di contrada Olivola (3,2 milioni di euro), passando poi per gli altri interventi finanziati con il Pnrr: il sistema degli ecocentri comunali (916mila euro) con il miglioramento dell’ecocentro presente a contrada Margiacca e la variazione delle isole ecologiche situate a Piano Borea e contrada Pontecorvo in centri di raccolta, il progetto Ciro (994mila euro).

Il Focus rifiuti di quest’anno sarà un laboratorio di idee con l’Hackaton Edition. L’appuntamento è previsto per il 18 marzo a Palazzo Paolo V e vedrà in competizione gruppi di persone (sviluppatori, designer e professionisti tecnici) che collaboreranno insieme per la realizzazione di progetti su risoluzioni di problemi ambientali e che alla fine saranno valutati da un’apposita giuria.

Anche quest’anno ci sarà massima attenzione verso la sensibilizzazione nelle scuole con il programma di educazione ambientale ‘Asia Educational 2023/2024’ che quest’anno sarà destinato agli istituti scolastici di ogni ordine e grado di Benevento ed il Digital Gaming School, il gioco che insegna la corretta raccolta differenziata attraverso la realtà virtuale aumentata. L’Azienda, accogliendo le indicazione dell’amministrazione comunale, ha inoltre previsto cinque incontri/eventi nelle contrade cittadine: contrada Madonna della Salute, contrada San Vitale, contrada Pezzapiana, contrada Acquafredda, contrada Epitaffio.

Durante questi appuntamenti oltre alla diffusione di materiale informativo e saranno attivate raccolte straordinarie degli indumenti usati e degli oli vegetali esausti. A chiudere il cerchio sarà la consueta Festa dell’Ambiente, l’appuntamento che celebra la città, l’ambiente e tutti gli attori (scuole, consorzi, fornitori, partner istituzionali) che hanno contribuito a diffondere e consolidare la cultura della tutela ambientale.

Ascoltiamo ore le dichiarazioni rese, ai microfoni di BeneventoNews24.it, dall’Amministratore unico Asia, Donato Madaro, dal sindaco di Benevento, Clemente Mastella, e dall’assessore all’ambiente, Alessandro Rosa.