FOTO – Il Benevento torna al lavoro, Auteri cerca il sostituto di Lanini

FOTO – Il Benevento torna al lavoro, Auteri cerca il sostituto di Lanini

Benevento CalcioCalcio

Riprendere immediatamente la marcia dopo il brutto ko casalingo di sabato contro il Monopoli. Questo deve essere l’obiettivo del Benevento di mister Auteri che, oggi pomeriggio, ha ripreso la preparazione in vista della sfida con il Monterosi Tuscia.

All’allenamento, svoltosi a porte aperte dinanzi a qualche decina di tifosi, non ha ovviamente preso parte Lanini, infortunatosi sabato scorso e per il quale la regular season potrebbe essersi già chiusa. Si è allenato a parte, solo con qualche giro di campo, invece, Biagio Meccariello, alle prese con qualche problema di natura muscolare.

Per il resto, il tecnico siciliano ha tutta la rosa a disposizione: il focus, oggi e così sarà per tutta la settimana di lavoro, è stato incentrato sull’attacco. C’è da sostituire Lanini, non uno a caso visto che l’ex Reggiana era uno dei più in forma.

Auteri ha provato diverse soluzioni per il ruolo di punta centrale: Ferrante, Marotta, Ciano così come Bolsius e il giovane Perlingieri. A proposito, da evidenziare un gran gol di sinistro a giro ad opera della giovane punta giallorossa nella seduta odierna.

A sinistra, parliamo sempre dell’attacco, è stato impiegato Starita a cui probabilmente il tecnico affiderà le mansioni di Lanini, per quanto attiene all’attacco della profondità. Sull’out opposto ovviamente Ciciretti ma anche lo stesso Ciano, quando non utilizzato come falso nuove. Di più se ne saprà però, per quanto riguarda le scelte, nei prossimi giorni.

Benevento, Ciano: “A Crotone per fare la nostra partita, sarà un’occasione da sfruttare”

Benevento, Ciano: “A Crotone per fare la nostra partita, sarà un’occasione da sfruttare”

Benevento CalcioCalcio

L’attaccante e Capitano del Benevento, che ha recuperato in vista del posticipo di lunedì alle 20:30 dello Scida contro il Crotone, ha rilasciato un’intervista a CrotoneOk.

Queste, dunque, le parole dell’ex Camillo Ciano a due giorni dalla sfida tra giallorossi e rossoblù:

SUL RITORNO A CROTONE, DA AVVERSARIO: “Vivo questo ritorno serenamente sapendo di tornare in una città nella quale ho già giocato da avversario. Sicuramente verremo lì per fare la nostra partita, affrontando una squadra forte come quella rossoblù. Penso che sarà una bella partita, un’occasione da sfruttare al meglio“.

SULLA RIVALITA’ TRA LE SQUADRE: “Chi scenderà in campo darà il massimo per portare a casa l’intera posta in palio, conosco la rivalità delle due piazze e questo è un elemento importante per lo spettacolo“.

SULL’IMPORTANZA DELL’INCONTRO IN OTTICA CLASSIFICA: “Non sarà una gara cruciale della stagione perché ci attendono ancora tanti altri match ma sicuramente rimane una sfida importante. Davanti la Juve Stabia corre e non perde punti, quindi bisognerà stare al suo passo per cercare di sfruttare qualche rallentamento dei gialloblù. In questo senso è sempre importante smuovere la classifica, continuare a fare punti giornata dopo giornata“.

SUL MOMENTO DELLA STREGA: “Stiamo trovando continuità di risultati, viviamo un momento positivo e proveremo a fare il massimo anche nella gara contro il Crotone“.

Foto: Federico Simeone

FOTO – Benevento, seduta a porte aperte all’Antistadio. Assente Improta, si rivede Meccariello

FOTO – Benevento, seduta a porte aperte all’Antistadio. Assente Improta, si rivede Meccariello

Benevento CalcioCalcio

Ieri pomeriggio il Benevento ha svolto la consueta seduta settimanale a porte aperte all’Antistadio Carmelo Imbriani in vista della trasferta contro il Crotone. Il posticipo della 25esima giornata, che darà il via al trittico di partita che vedrà la Strega impegnata contro Audace Cerignola (giovedì, al Vigorito) e Picerno (domenica, al Curcio), è in programma lunedì 12 febbraio alle 20:30 allo Scida (con diretta anche su RaiSport).

I giallorossi, agli ordini di Mister Auteri, ieri hanno svolto una doppia seduta di allenamento. In mattinata, i calciatori hanno svolto prima lavoro di pre-forza poi, divisi per gruppi, esercitazione tecnica in palestra e in campo. La sessione pomeridiana, invece, è stata caratterizzata da riscaldamento tecnico, lavoro a gruppi 7vs3 sulle chiusure difensive, partita a tema 8vs8 e partita finale 10vs10. 

Si è rivisto in gruppo, dopo l’infortunio della scorsa estate, Meccariello, che non ha preso parte alla partita finale ma ha partecipato invece alle esercitazioni tecnico-tattiche. Assente Improta, febbricitante ma che potrebbe recuperare per la trasferta in terra calabra, mentre Ciano è svolto lavoro differenziato in quanto anche lui leggermente influenzato. Il tecnico di Floridia, in virtù della non-perfetta condizione del fantasista di Marcianise, ha provato il tridente offensivo composto da CicirettiLaniniStarita: potrebbe scattare l’ora quindi, nel caso in cui il numero 10 della Strega dovesse dare forfait (in vista anche dei tanti impegni ravvicinati), per vedere El Gordo partire dal 1′ nel terzetto d’attacco.

L’EDITORIALE DI BN24 – Con Auteri il Benevento torna a giocare per vincere e non per non perdere

L’EDITORIALE DI BN24 – Con Auteri il Benevento torna a giocare per vincere e non per non perdere

Benevento CalcioCalcio

Inutile negarlo, il pareggio di Taranto ha lasciato dell’amaro in bocca. Soprattutto al secondo vantaggio firmato Ciano, si è accarezzata l’idea di poter portare a casa i tre punti e di poter siglare un poker di vittorie dall’arrivo di don Gaetano Auteri sulla panchina giallorossa.

Farsi riprendere per due volte dopo essere andati in vantaggio è stata dura da digerire al termine del match, considerando anche che il pari dello Iacovone – alla fine poteva addirittura diventare una sconfitta vista l’occasione di Simeri sventata da Paleari – ha di nuovo allontanato la Strega dal primo posto, stante il ritorno al successo dalla Juve Stabia, capolista e a +8 sui sanniti.

Ma questi sono discorsi del tutto relativi e al momento da prendere in considerazione solo marginalmente, in quanto in un percorso di crescita, come ci si augura possa essere ritenuto questo attuale della squadra giallorossa, può starci una prestazione meno brillante e una mancata vittoria. A maggior ragione quando si arriva(va) da un periodo oltremodo negativo: difatti, nell’analizzare la sfida di Taranto non bisogna dimenticare che circa un mese fa il Benevento esonerava il proprio allenatore, ri-affidandosi al tecnico di Floridia. E ad Auteri, per quanto bravo ed esperto, non si può chiedere di cancellare con un colpo di spugna difetti e limiti palesati dalla squadra per oltre sei mesi.

Pertanto, bisogna sottolineare – ad avviso di chi scrive – gli aspetti positivi di queste quattro gare giocate sotto la gestione di Auteri che hanno, comunque, portato tre vittorie e un pareggio per un totale di 10 punti. Risultati che hanno consentito alla Strega di rialzarsi in classifica, raggiungendo la terza posizione con 40 punti (a 39 c’è il Picerno con una partita in meno).

Ma al di là di numeri, statistiche e classifica l’aspetto più palpabile del cambio di marcia nella gestione della squadra dopo il passaggio da Andreoletti ad Auteri è nel diverso approccio alle gare e al campionato da parte della guida tecnica.

Non ce ne voglia Andreoletti, il quale probabilmente è stato l’uomo giusto nel momento sbagliato, ma il suo Benevento risentiva troppo dell’emotività del proprio tecnico che si ripercuoteva anche nelle scelte di formazione. Troppo spesso, i giallorossi con il tecnico bergamasco in panchina, hanno pensato prima a non prenderle che ad aggredire il match e gli avversari provando a sfruttare la qualità a disposizione.

Al netto di situazioni legate a infortuni e mercato, che pur vanno riconosciute ad Andreoletti quali possibili giustificazioni, la scelta di schierare Karic e/o un altro centrocampista nel ruolo di trequartista dietro il solo Ferrante, ad esempio, può essere considerato il segno tangibile dell’impostazione tattica e psicologica conferita dal tecnico alla propria squadra. Un Benevento che, specie in Serie C, non può però ricoprire il ruolo della classica “provinciale”, intesa nell’accezione negativa del termine, finendo poi magari per credere di esserlo accontentandosi di non perdere più che cercare di vincere. Una mentalità, insomma, che mal si conciliava con la rosa a disposizione, con gli obiettivi societari e con il blasone acquisito nel tempo dal Benevento che ad oggi non può non considerarsi un top club in terza serie.

E’ proprio sulla mentalità, oltre che sui principi di gioco, che sta lavorando principalmente Auteri, il quale manda chiari segnali ai suoi calciatori anche con le scelte tecniche di formazione e con i cambi in corso di gara. E’ palpabile come il tecnico giallorosso non intenda fornire alibi, né lasciare nulla di intentato per provare a conquistare sempre e comunque i tre punti. E così vanno lette le scelte di formazione, con le quali Auteri manda in campo sempre tre punte, magari con caratteristiche diverse ma pur sempre uomini a chiara proiezione offensiva e difficilmente non prova a sfruttare il potenziale che ha in panchina, facendo affidamento soprattutto sulla ritrovata verve di Ciciretti che con il ritorno del suo mentore sembra rinato – condizione permettendo – ed ha già regalato un assaggio di ciò che può fare, oltre che un paio di assist vincenti.

Insomma, è nella mentalità, più che nella fluidità di gioco che va ancora affinata, il primo evidente effetto della cura di mister Auteri, il quale non vuol lasciare nulla di intentato per provare a realizzare un altro capolavoro qui ai piedi della Dormiente.

Giudice Sportivo, nessuno squalificato per il Benevento. Il Taranto perde un attaccante

Giudice Sportivo, nessuno squalificato per il Benevento. Il Taranto perde un attaccante

Benevento CalcioCalcio

La Lega Pro, sui propri canali ufficiali, ha reso note le decisioni del Giudice Sportivo dopo la ventiduesima giornata di campionato.

Nessuno squalificato per il Benevento in vista del big-match dello Iacovone di domenica 28 gennaio alle ore 16:15 contro il Taranto. Un assente per squalifica, invece, tra le fila dei pugliesi: si tratta dell’attaccante Bifulco, espulso nel corso della sconfitta del San FilippoFranco Scoglio contro il Messina.

La Strega recupera quindi Ciano, che ha scontato il turno di squalifica saltando il derby contro la Casertana. Sul fronte ammonizioni, invece, ieri sera Pastina ha rimediato il sesto giallo stagionale mentre Simonetti il terzo e la coppia CapelliniAgazzi il secondo. In diffida restano, quindi, i vari El Kaouakibi, KaricFerrante.

Giudice Sportivo, Ciano salta la Casertana. Uno squalificato anche nelle fila rossoblù

Giudice Sportivo, Ciano salta la Casertana. Uno squalificato anche nelle fila rossoblù

Benevento CalcioCalcio

La Lega Pro, sui propri canali ufficiali, ha reso note le decisioni del Giudice Sportivo dopo la ventunesima giornata del campionato di Serie C 2023-24.

Il Benevento, in vista del derby contro la Casertana in programma lunedì 22 gennaio alle 20:45 al Vigorito, dovrà fare a meno di un attaccante. Ciano infatti, già diffidato, è stato ammonito nel corso della trasferta contro la Virtus Francavilla e salterà il derby valevole per le zone alte della classifica. Rientra dalla squalifica, invece, Tello.

Uno squalificato anche tra le file rossoblù: i Falchi, infatti, dovranno fare a meno di Montalto.

Un’ammenda, infine, per il club di via Santa Colomba, pari a 800euro “per fatti contrari alle norme in materia di ordine e di sicurezza e per fatti violenti commessi dai suoi sostenitori, posizionati nel Settore Tribuna Ospiti, integranti pericolo per l’incolumità pubblica, consistiti nell’aver lanciato, dal 40° al 45° minuto del secondo tempo, tre bottigliette d’acqua semipiene di cui due sul terreno di gioco e una nel recinto di gioco, senza conseguenze. Ritenuta la continuazione, misura della sanzione in applicazione degli artt. 6, 13, comma 2, 25 e 26 C.G.S., valutate le modalità complessive dei fatti e considerato che la società sanzionata disputava la gara in trasferta (r. proc. fed., r. c.c.)“.

Foto: Federico Simeone

Benevento, 7 i giocatori in scadenza di contratto: da oggi sono liberi di firmare con altri club

Benevento, 7 i giocatori in scadenza di contratto: da oggi sono liberi di firmare con altri club

Benevento CalcioCalcio

Oggi, 2 gennaio 2024, è cominciata la sessione invernale di calciomercato della stagione 2023-24. I club, fino al prossimo 31 gennaio, avranno la possibilità di puntellare propria rosa con acquisti e cessioni. Sempre dalla data odierna, poi, i giocatori in scadenza di contratto a giugno 2024 saranno liberi di firmare con altre società un pre-contratto, in modo da liberarsi dall’attuale squadra di appartenenza a parametro zero alla scadenza naturale dell’accordo.

Sono ben 7 i giocatori del Benevento appartenenti a quest’ultima categoria, il cui contratto che li lega alla società di via Santa Colomba scadrà i prossimo 30 giugno. Il Direttore Marcello Carli quindi, in questi giorni, avrà il compito di definire con i diretti interessati il loro futuro, in virtù del fatto che questi giocatori potrebbero a oggi unirsi ad altre squadre liberandosi a zero dalla Strega.

In ordine di ruolo, nella zona arretrata del campo i giocatori in scadenza sono il secondo portiere Nicolò Manfredini (classe ’88, che la scorsa estate ha firmato il prolungamento annuale con il club giallorosso) e il difensore Emanuele Terranova (classe ’87 con 4 presenze all’attivo, arrivato nel Sannio da svincolato nel settembre scorso a seguito dell’infortunio di Meccariello). A centrocampo gli elementi in scadenza sono Andres Tello (27enne sparito dai radar nelle ultime settimane, il cui rapporto con i colori giallorossi e soprattutto con la tifoseria sembra ormai insanabile, potrebbe quindi essere in odore d’addio), Riccardo Improta (classe ’93, jolly tuttofare della Strega che potrebbe trovare nuova linfa nel 3-4-3 di Mister Auteri) e il 2002 Davide Masella (che lo scorso novembre ha cambiato anche procuratore e il cui futuro è ancora da decifrare). In avanti, infine, spicca la presenza di Camillo Ciano (autore di una prima parte di stagione deludente all’ombra della Dormiente, classe ’90 la cui avventura nel Sannio potrebbe essere alle battute finali) e Amato Ciciretti (fresco 30enne spesso ai box per vie di infortuni e continue ricadute, anche lui potrebbe godere della cura Auteri).

Discorso a parte invece vale per Alexis Ferrante, attaccante italo-argentino arrivato in prestito con diritto di opzione e obbligo di riscatto dalla Ternana. Per El Tigre, dunque, le valutazioni saranno con ogni probabilità rimandate a fine stagione.

Foto: Screen Sky Sport

Giudice Sportivo, squalificato Pastina per il Monterosi Tuscia. Ammenda di 200euro al Benevento

Giudice Sportivo, squalificato Pastina per il Monterosi Tuscia. Ammenda di 200euro al Benevento

Benevento CalcioCalcio

La Lega Pro, sui propri canali ufficiali, ha reso note le decisioni del Giudice Sportivo dopo la quattordicesima giornata di campionato.

Il Benevento, in vista della sfida casalinga contro il Monterosi Tuscia in programma lunedì 27 novembre alle 20:45 al Vigorito, dovrà fare a meno di Christian Pastina. Il centrale di Battipaglia, diffidato, è stato ammonito nel corso della trasferta del Veneziani contro il Monopoli.

Entra in diffida invece, oltre ai difensori Berra ed El Kaouakibi, anche Ciano. Prima ammonizione, poi, per Capellini.

Anche tra le fila dei laziali, però, si registra un’assenza. Non prenderà parte alla trasferta sannita, infatti, l’attaccante Michele Vano.

Infine, il Benevento ha ricevuto un ammenda di 200euro “per fatti contrari alle norme in materia di ordine e di sicurezza e per fatti violenti commessi dai suoi sostenitori, posizionati nel Settore Curva Ospiti, integranti pericolo per l’incolumità pubblica, consistiti nell’avere divelto un seggiolino posto all’interno dello stesso Settore“.

VIDEO – Foggia-Benevento 0-0: gli Highlights

VIDEO – Foggia-Benevento 0-0: gli Highlights

Benevento CalcioCalcio

Un tempo per uno, allo Zaccheria, tra Foggia e Benevento. Rossoneri meglio nel primo tempo; giallorossi che escono fuori alla distanza. Un pari giusto che rispecchia quanto espresso dalle due squadre in campo.

Un pareggio che frena leggermente la corsa del Benevento verso il primo posto ma che dà continuità: sono nove ora i risultati utili consecutivi per la Strega, seconda in classifica in coabitazione dell’Avellino, a meno 2 della capolista J. Stabia.

Di seguito gli Highlights del match.

Benevento, altra tegola per Andreoletti: stop di un mese per Ciano

Benevento, altra tegola per Andreoletti: stop di un mese per Ciano

Benevento CalcioCalcio

Un’altra cattiva notizia nella giornata di oggi per il Benevento (che compie 94 anni) e Mister Andreoletti.

La Strega e il tecnico bergamasco infatti, dopo aver appreso in tarda mattinata la notizia riguardante la rottura del crociato di Meccariello (starà fuori per 5-6 mesi), questa sera hanno ricevuto l’esito degli esami strumentali di Ciano.

Il numero 10 giallorosso, Capitano di serata contro la Turris nell’esordio di domenica sera, ha rimediato al Liguori una distrazione di primo grado all’adduttore: un mese di stop per il fantasista di Marcianise.