Telese Terme| “Fellini 8 1/2” al Cinema Modernissimo in versione restaurata

Telese Terme| “Fellini 8 1/2” al Cinema Modernissimo in versione restaurata

AttualitàDalla Provincia
Il racconto ai giovani con l’iniziativa culturale ideata dai fratelli Luongo del Cinema Modernissimo e dall’Architetto Vincenzo Vallone regista e scultore.

Si proietta, al Cinema Modernissimo di Telese Terme, il giorno 15 febbraio nell’ambito della rassegna “Cinema d’Autore”, un’opera restaurata: “Fellini, 8 1/2” con 3 spettacoli: alle ore 16:30 – 19:00 -21:30.

L’iniziativa culturale dedicata ai giovani, voluta fortemente e ideata dall’arch.Vincenzo Vallone per avvicinare i giovani al mondo felliniano e per far conoscere uno dei registi più apprezzati al mondo per il suo linguaggio cinematografico e per la fotografia di una società in evoluzione dal 1950 al 1990 creando atmosfere e personaggi ineguagliabili ed indimenticabili.Fellini definiva se stesso come un artigiano che non ha niente da dire ma che sa come dirlo”.

Dieci ragazzi del 2008 avranno l’opportunità di assistere alla proiezione gratuitamente, l’unico vincolo è la scrittura di una breve recenzione che verrà postata sui Social e condivisa dal Cinema Modernissimo.

L’Arch. Vincenzo Vallone, regista di documentari, è stato ispirato da Federico Fellini, sia mentalmente che dal punto architettonico, in modo libero, come Fellini per la settima Arte ampliando quindi la sua visione della società degli anni 60.

Il film “8 1/2” del 1963, considerato uno dei capolavori di Fellini, restaurato dalla Cineteca di Bologna, è un film piu’ volte premiato e tra gli altri riconoscimenti ha avuto anche l’Oscar al miglior film in lingua straniera e quello ai migliori costumi.

Tra gli interpreti attori del calibro di Marcello Mastroianni, Claudia Cardinale e la compianta Sandra Milo.

“Il Cinema Modernissimo ha inserito in rassegna del Cinema d’Autore un film che fa parte della storia del Cinema italiano” ha dichiarato Pino Luongo “8 1/2 è un film che ha ricevuto innumerevoli premi e riconoscimenti e nell’occasione è stato riproposto in rassegna per avere un giudizio dei giovani e per sapere come interpretano il film e come viene recepito il messaggio dopo 60 anni”. 

Ornella Muti apre la III edizione del Natale Sannicolese

Ornella Muti apre la III edizione del Natale Sannicolese

AttualitàDalla Provincia

E’ una delle ultime dive italiane – vive ha aggiunto lei stessa con la sua straripante simpatia -, un’attrice che con la sua bellezza e il suo charme ha conquistato milioni il cuori, soprattutto tra gli anni 80 e 90. Stiamo parlando di Ornella Muti, che ieri sera è stata la madrina della serata inaugurale della III edizione del Natale Sannicolese.

La Muti, che ha portato nel Sannio “Racconti di Cinema”, è stata accolta dal sindaco di San Nicola Manfredi, Arturo Leone Vernillo, dal conduttore Beppe Convertini e da un nutrito gruppo di fan.

Proprio a Beppe Convertini è toccato l’onore di intervistare la Muti, la quale ha ripercorso con brevi pillole i suoi ormai 54 anni di carriera. L’attrice, nata a Roma da padre napoletano e madre estone, esordì al cinema all’età di 14 anni  quando fu scelta da Damiano Damiani come protagonista del suo film “La moglie più bella”, ispirato alla vicenda di Franca Viola, di Alcamo in Sicilia, la quale nel 1965, appena diciassettenne, fu la prima donna italiana a rifiutare il matrimonio riparatore.

Non sono mancati ovviamente riferimenti al rapporto con Adriano Celentano, di cui la Muti ha detto “ormai si è detto già tutto…”, così come non si è potuto fare a meno di ricordare un altro grande artista con cui l’attrice romana ha girato il film ‘O Re, di Luigi Magni, ovvero il grande Giancarlo Giannini.

Se volessimo ricordare, però, tutti i grandi del cinema e della tv con cui ha lavorato Ornella Muti avremmo bisogno di molte colonne, o per meglio dire nell’era dell’online, di molti caratteri. Come ad esempio, Ugo Tognazzi con cui girò Romano Popolare di Mario Monicelli nel 1974.

Bella, anzi bellissima a dispetto del passare del tempo, Ornella Muti ha dimostrato di aver conservato quella leggerezza fanciullesca che la contraddistingue da sempre, quell’aria un po’ svampita (in senso buono) che ha contribuito a tratteggiarla nelle fattezze di un fata di un racconto fiabesco di cui, ovviamente, è protagonista assoluta.

Di seguito il servizio video.

Cortincarcere, ieri l’incontro con il regista Marco Cucurnia

Cortincarcere, ieri l’incontro con il regista Marco Cucurnia

AttualitàBenevento Città
Un momento importante nel percorso di rieducazione e reintegrazione dei detenuti.

Una manifestazione di grande apertura del carcere sul mondo del cinema, quella andata in scena, è proprio il caso di dire, ieri presso la Casa Circondariale di Benevento, diretta dal dott. Gianfranco Marcello.

Nell’ambito di Cortincarcere, iniziativa promossa dalla sempre attentissima e sensibile Camera Penale di Benevento, presieduta dall’avv. Simona Barbone, coadiuvata dall’avv. Nico Salomone, si è svolto il workshop cinematografico promosso proprio dalla Camera Penale di Benevento insieme all’APS Libero Teatro di Benevento (organizzatrice del Social Film Festival ArTelesia – Benevento, Concorso internazionale del cinema sociale, giunto alla sua XV edizione) e realizzato con l’essenziale supporto tecnico-logistico della Direzione del carcere e del personale civile e di polizia penitenziaria.

Coinvolti i detenuti di media sicurezza, alta sicurezza e sex offender che hanno accolto il regista Marco Cucurnia, il quale, tra una e l’altra proiezione dei tre cortometraggi scelti per l’occasione, ha fornito loro le conoscenze di base nell’analisi dei film, privilegiando un punto di vista tecnico, dall’altro ha consentito di sviluppare un ampio dibattito sulle tematiche sociali soggetto dei corti proiettati.

Ascoltiamo ora le interviste al direttore della Casa Circondariale di Benevento, Gianfranco Marcello, al presidente della Camera Penale, Simona Barbone, e al regista Marco Cucurnia.

VIDEO – Nella terra del Santo, al Bct arriva Abel Ferrara con il suo “Padre Pio”

VIDEO – Nella terra del Santo, al Bct arriva Abel Ferrara con il suo “Padre Pio”

AttualitàBenevento Città

Saranno state quelle sue lontane origine campane a spingerlo sino a raccontare una delle figure più iconiche del cattolicesimo come Padre Pio: Abel Ferrara, regista statunitense nato a New York nel 1951 ma con lontane origini campane (il padre era figlio di immigrati originari di Sarno) è uno degli ospiti della terza giornata del Bct.

Ai microfoni di BeneventoNews24.it, il regista parla del suo film sul frate di Pietrelcina che ha portato sui grandi schermi con la pellicola “Padre Pio”, in cui racconta i primi giorni del ministero dell’omonimo sacerdote in un remoto convento dei Cappuccini a San Giovanni Rotondo dopo la prima guerra mondiale e i suo sforzi per aiutare i soldati italiani a rientrare in paese.

Ascoltiamo le sue parole ai microfoni di BeneventoNews24.it.

VIDEO – Al Bct “l’amica geniale” Ludovica Nasti: “Il cinema è la mia passione”

VIDEO – Al Bct “l’amica geniale” Ludovica Nasti: “Il cinema è la mia passione”

AttualitàBenevento Città

“L’Amica geniale” Ludovica Nasti è stata una degli ospiti della terza giornata del Bct Festival. L’attrice, giovanissima, ha soli 16 anni, ha raccontato le sue prime esperienze davanti alla macchina da presa e i suoi progetti futuri con il sogno nel cassetto che si chiama cinema.

Ascoltiamo le sue parole nell’intervista per BeneventoNews24.it.

Venerdì la presentazione della seconda edizione di “Cortincarcere”

Venerdì la presentazione della seconda edizione di “Cortincarcere”

AttualitàBenevento Città

Venerdì 10 marzo 2023, alle ore 11,30, presso i locali della Casa Circondariale di Benevento, sarà presentata la seconda edizione del progetto “Cortincarcere”, un’iniziativa che porta il cinema in carcere, come percorso di formazione e di riabilitazione socio-educativa.

Tale percorso, attraverso il linguaggio cinematografico, inteso quale strumento di reinserimento sociale di persone sottoposte a limitazione della libertà personale, insieme ai film, porta oltre le sbarre anche autori, attori ed esperti del settore.

È un progetto ambizioso, realizzato con l’apporto e la collaborazione di tutto il personale della Casa Circondariale. A promuoverlo la Camera Penale di Benevento insieme all’APS Libero Teatro di Benevento, con il supporto tecnico-logistico della Direzione del carcere.

La Direzione artistica di “Cortincarcere” è affidata all’Associazione Libero Teatro, organizzatrice del Benevento Social Film Festival ArTelesia, Concorso internazionale del cinema sociale, giunto alla XV edizione. Il percorso – che si svilupperà nell’arco di tre mesi e riguarderà il reparto comuni, alta sicurezza e sex offender – è strutturato in due parti: una destinata a fornire le conoscenze di base dell’analisi del film, privilegiando un punto di vista tecnico, l’altra finalizzata al dibattito sulle tematiche sociali oggetto dei corti proiettati.

Dal 10 marzo al 26 maggio 2023, nelle sale predisposte dalla Casa Circondariale, i migliori cortometraggi in concorso saranno proiettati e valutati da una giuria formata da detenuti e presieduta da un professionista.

Si tratta, dunque, di una manifestazione di grande apertura del carcere verso il mondo del cinema e la società civile, in un progetto comune di elevata contaminazione reciproca e di notevole qualità artistica che ha già mostrato, nella sua prima edizione, le sue ricadute positive, anche sul territorio.

VIDEO – “Benevento film Academy”: inaugurata questa mattina la nuova scuola di cinema e recitazione

VIDEO – “Benevento film Academy”: inaugurata questa mattina la nuova scuola di cinema e recitazione

AttualitàBenevento Città

Si è tenuta, questa mattina, presso la sede di “Un mondo a colori”, sita in via Napoli a Benevento, la conferenza stampa di presentazione dell’Accademia del cinema “Benevento film Academy”.

Hanno partecipato all’evento il regista, Modestino Di Nenna, e l’attore napoletano, Antonio Fiorillo.

Ascoltiamo le loro parole ai microfoni di BeneventoNews24.it nell’intervista realizzata dal direttore, Gerardo De Ioanni.

Giovedì 23 febbraio conferenza stampa di presentazione dell’Accademia del Cinema “Benevento Film Academy”

Giovedì 23 febbraio conferenza stampa di presentazione dell’Accademia del Cinema “Benevento Film Academy”

Eventi

Giovedì 23 febbraio alle ore 11:00, presso la sede di “Un Mondo a Colori” sita in Via Napoli 220, Parco Appia, Lotto D, 82100 Benevento BN, si terrà la conferenza stampa di presentazione dell’Accademia del Cinema “Benevento Film Academy”.

L’accademia “Benevento film academy” è stata istituita dalla “Follower One srl”, società che si occupa di produzioni audiovisive in collaborazione con Stregati Animation. La scuola avrà sede presso la struttura di “Un Mondo a Colori” sita in Via Napoli 220, Parco Appia, Lotto D, 82100 Benevento BN, La direzione della “Benevento Film Academy” sarà affidata al regista Modestino Di Nenna.

I corsi saranno aperti ad aspiranti attori ed attrici, di età compresa tra i 10 e i 75 anni. La finalità della nostra accademia di cinema e arti dello spettacolo è quella di accompagnare gli allievi in un percorso di crescita personale e professionale, grazie a un piano didattico teorico/pratico studiato per preparare efficacemente al mondo del lavoro gli aspiranti artisti del cinema. Inoltre, durante l’anno accademico, sarà attiva, un’iniziativa che comprende workshop, con particolare focus sulle tecniche di recitazione.

Gli allievi avranno così modo di interfacciarsi con importanti professionisti del cinema. Il percorso formativo sarà caratterizzato da attività cinematografiche pratiche e lezioni teoriche. Le lezioni di stampo teorico/pratico, utili al completamento della formazione annuale, termineranno con la realizzazione di un cortometraggio di fine corso.

Sul progetto, il regista Modestino Di Nenna: “Abbiamo studiato un piano didattico teorico/pratico per preparare efficacemente, al mondo del lavoro, gli aspiranti attori.

Inoltre, durante l’anno accademico, sarà attiva un’iniziativa che comprende workshop, con particolare focus sulle tecniche di recitazione, consentendo ai partecipanti di interfacciarsi con importanti registi e figure del cinema. Il nostro obbiettivo è formare una nuova generazione di attori e attrici”.

Città Aperta, Miceli: “Benevento Film Commission, soddisfazione per il percorso avviato”

Città Aperta, Miceli: “Benevento Film Commission, soddisfazione per il percorso avviato”

Politica

“Siamo soddisfatti – si legge in una nota stampa a firma di Angelo Miceli di Città Aperta – per la discussione avviata sulla possibilità di istituire a Benevento una Film Commission che miri a candidare la città come sede di produzioni cinematografiche e televisive. Il cammino è ancora lungo, siamo solo ai primi passi e non ci facciamo illusioni: ma è già importante aver smosso le acque, sgretolato quel muro di scetticismo sulla proposta che ha sin qui caratterizzato il comportamento di alcuni settori dell’amministrazione attiva”.

“In questi mesi – prosegue – l’interesse sulla Film Commission è stato caparbiamente tenuto vivo dai consiglieri comunali dell’opposizione, ma ora il fatto nuovo è costituito da un’unità di intenti che potrà sicuramente favorire il successo dell’iniziativa. Pur dando atto alla Presidente della Commissione Consiliare Cultura di aver positivamente recepito le sollecitazioni provenienti in particolare dai consiglieri comunali Perìfano e De Stasio, una precisazione sentiamo di doverla fare: l’incontro con il direttore della Film Commission regionale, Maurizio Gemma, che ha consentito di arricchire le conoscenze sul tema, non è stato, per la verità, il primo contributo ricevuto da esperti del settore”.

“Infatti, – conclude – è giusto ricordare che la proposta di istituire la Film Commission si è sviluppata dopo l’audizione in commissione di Antonio Parciasepe, valido ed affermato manager sannita nel campo degli eventi di cultura e spettacolo. È giusto e doveroso riconoscere il merito di intuizioni nate dalla competenza di chi opera nel e per il territorio, giacché il nostro auspicio è che il progetto sul quale si sta lavorando possa concretizzarsi anche e soprattutto grazie alla qualità delle migliori e più motivate professionalità locali”.

BCT, domani il premio alla carriera al maestro del brivido Dario Argento

BCT, domani il premio alla carriera al maestro del brivido Dario Argento

AttualitàBenevento Città
Grande attesa per Priscilla, Chiara Francini e Tommaso Zorzi star di “Drag Race Italia”.

Dopo il premio alla carriera che sarà consegnato questa sera a Mara Venier, domani al BCT – Festival Nazionale del Cinema e della Televisione  di Benevento sarà la volta del maestro del brivido Dario Argento che, alle 21.30 a Piazza Roma, riceverà il riconoscimento nel corso di un incontro con il pubblico e presenterà il film “Occhiali neri”, interpretato da Ilenia Pastorelli e Asia Argento.

Grande attesa per l’arrivo in città di Priscilla, Chiara Francini e Tommaso Zorzi. Le star del programma prodotto da Ballandi per Warner Bros. Discovery, “Drag Race Italia”, alle 21.30 a Piazza Santa Sofia, ritireranno il premio per il programma più innovativo dell’anno e avranno modo, intervistati dalla giornalista Alessandra De Tommasi, di raccontare della loro esperienza e di regalare agli spettatori presenti qualche curioso retroscena.

Ospite della manifestazione, nella giornata di domani, anche la conduttrice e ballerina Lorella Boccia, protagonista di un incontro con il pubblico alle 21.30 a Piazza Federico Torre. 

Ai Giardini della Rocca dei Rettori sarà proiettato alle 21.30 il primo dei due film in anteprima quest’anno al BCT Festival, “Rido perché ti amo” diretto da Paolo Ruffini. Il regista e attore sarà presente insieme agli attori Daphne Scoccia, Claudia Campolongo, Herbert Ballerina, Nicola Nocella, Barbara Venturato, Alba Amira Ramadani e alle produttrici Martha Capello e Ilaria Dello Iacono. 

PROGRAMMA BCT FESTIVAL – GIOVEDÌ 14 LUGLIO 2022

PIAZZA ROMA

Ore 21.30 “Il maestro dell’horror… nella città delle streghe”

Incontro con DARIO ARGENTO

A seguire proiezione del film “Occhiali neri” regia di Dario Argento

In collaborazione con Vision Distribution

GIARDINI DELLA ROCCA DEI RETTORI

Ore 21:30 In anteprima nazionale “Rido perché ti amo” regia di Paolo Ruffini

Incontro con PAOLO RUFFINI (regista), HERBERT BALLERINA (attore), NICOLA NOCELLA (attore), BARBARA VENTURATO (attore), DAPHNE SCOCCIA (attore), CLAUDIA CAMPOLONGO (attrice), ALBA AMIRA RAMADANI (attrice), MARTHA CAPELLO (produttrice), ILARIA DELLO IACONO (produttrice)

A seguire proiezione del film in collaborazione con PEGASUS

PIAZZA SANTA SOFIA

Ore 21:30 “Drag Race Italia – L’innovazione televisiva che mancava”

Incontro con PRISCILLA, CHIARA FRANCINI TOMMASO ZORZI 

Evento in collaborazione con Warner Bros. Discovery

PIAZZA FEDERICO TORRE

Ore 21:30 “Dalla danza alla conduzione. Una storia da raccontare”

Incontro con LORELLA BOCCIA

Il BCT Festival, ideato e diretto da Antonio Frascadore, unisce e celebra il mondo del piccolo e del grande schermo con un programma sempre ricco di ospiti, anteprime, incontri, proiezioni ed eventi diffusi nei luoghi simbolo della città: Piazza Roma, l’Arco del Sacramentoi Giardini della Rocca dei Rettori, Piazza Santa Sofia e Piazza Federico Torre.
La manifestazione – di cui è direttore onorario il produttore Nicola Giuliano –  è realizzata grazie al sostegno e al supporto della Regione Campania, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Cinema, dell’Istituto Luce, di Nuovo Imaie, del Comune di Benevento, della Camera di Commercio di Benevento, dell’Università degli Studi del Sannio oltre naturalmente agli sponsor privati che sin dalla prima edizione hanno contribuito al successo del festival. 

Fondamentale il contributo dei partner Vision DistributionIIF, società controllata da Lucisano Media GroupWarner Bros. DiscoveryIndigo FilmPegasusFenix Entertainment,  The HotCorn e Sky Cinema.