Comune e UniSannio si uniscono per formare i dipendenti comunali

Comune e UniSannio si uniscono per formare i dipendenti comunali

Politica

Il Comune di Benevento e l’Università degli Studi del Sannio si uniscono in un progetto per la formazione continua dei dipendenti comunali. Il primo corso di formazione, intitolato “UNISANNIO in Comune”, rappresenta un importante passo avanti nella promozione della crescita professionale e nell’elevazione delle competenze nel settore pubblico.

L’evento inaugurale avrà luogo il 23 aprile 2024, alle ore 11:45, presso la Sala dell’Assunta – Palazzo San Domenico, piazza Guerrazzi, Benevento. La cerimonia di apertura vedrà la partecipazione di Gennaro Santamaria, dirigente del Comune di Benevento; Gianluca Basile, direttore generale dell’Università degli Studi del Sannio.

Intervengono: Gaetano Natullo, direttore del Dipartimento DEMM e responsabile scientifico del corso; Carmen Coppola, assessore al Personale del Comune di Benevento.

Concludono: Gerardo Canfora, rettore dell’Università degli Studi del Sannio; Clemente Mastella, sindaco del Comune di Benevento.

Il corso, concepito con l’obiettivo di fornire competenze specializzate e aggiornamenti sulle nuove dinamiche del settore pubblico, sarà articolato in moduli tematici mirati, tenuti da esperti accademici e professionisti del settore.

Questa collaborazione sinergica tra il Comune di Benevento e l’Università degli Studi del Sannio testimonia dell’impegno congiunto delle istituzioni locali e accademiche nel promuovere lo sviluppo professionale e la qualità dei servizi offerti ai cittadini.

Benevento, la Giunta approva la retribuzione minima salariale nei contratti del Comune

Benevento, la Giunta approva la retribuzione minima salariale nei contratti del Comune

Politica
“E’ una misura di civiltà giuridica e una concreta forma di tutela economica per i lavoratori che hanno diritto”, sottolinea il sindaco Mastella.

La Giunta, presieduta dal sindaco Clemente Mastella, ha approvato la delibera che tutela la retribuzione minima salariale nei contratti del Comune di Benevento. 

“E’ una misura di civiltà giuridica e una concreta forma di tutela economica per i lavoratori che hanno diritto, in attuazione dell’articolo 36 della Carta costituzionale, ad una retribuzione congrua e dignitosa Ancora una volta il Comune di Benevento è pioniere sulla strada della salvaguardia della intangibile dignità del lavoro”, spiega il sindaco Clemente Mastella. 

Il provvedimento prevede, tra l’altro, che in tutte le procedure di gara, in coerenza con quanto previsto all’articolo 11 del Codice degli Appalti, al personale impiegato nei lavori, servizi e forniture oggetto di appalti pubblici e concessioni sia applicato il contratto collettivo maggiormente attinente alla attività svolta; che sia garantito un trattamento economico minimo inderogabile pari a 9 euro l’ora; l’effettuazione di una ricognizione di tutti i contratti stipulati a partire dall’anno 2022, allo scopo di verificare il rispetto dei principi di retribuzione minima salariale del lavoratore. 

Reperti scuola Pietà, Pd: “Questa volta Comune e Soprintendenza indaghino a fondo…”

Reperti scuola Pietà, Pd: “Questa volta Comune e Soprintendenza indaghino a fondo…”

Politica

Di seguito nota stampa del gruppo del Partito Democratico al comune di Benevento. 

“E’ delle scorse ore la notizia del ritrovamento di due importanti reperti archeologici avvenuto nel corso dei lavori di ristrutturazione della scuola Pietà di via dei Mulini.

L’ennesima dimostrazione dello straordinario patrimonio di cui Benevento dispone nel suo sottosuolo.

L’auspicio è che questa volta, contrariamente a quanto accaduto per piazza Cardinal Pacca in occasione dei lavori Pics, Comune e Soprintendenza vogliano indagare a fondo per comprendere se e come valorizzare quanto emerso dal sottosuolo della scuola.

Anche per questo invitiamo già da ora l’amministrazione a capire come muoversi  considerati gli inevitabili disagi per gli studenti che il blocco dei lavori comporterà”:

Pubblicato il bando per il Servizio civile: 4 progetti attivi per il Comune di Benevento

Pubblicato il bando per il Servizio civile: 4 progetti attivi per il Comune di Benevento

Politica

L’assessore alle Politiche sociali Carmen Coppola comunica che è è stato pubblicato il bando per il Servizio civile universale. Le domande di partecipazione devono essere presentate entro e non oltre le ore 14.00 di giovedì 15 febbraio 2024. Oltre tale termine il sistema non consentirà la presentazione delle domande.

Tutte le informazioni sono reperibili al seguente link: https://ancicampania.it/pubblicato-il-nuovo-bando-per-il-servizio-civile-universale-scadenza-15-febbraio-2024/

Gli aspiranti operatori volontari dovranno presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it

“Per il Comune di Benevento – spiega l’assessore Coppola – sono attivi i seguenti progetti: RILANCI CAMPANIA 2024 (6 volontari);  COMUNITA` SOLIDALE 2024 (6 volontari); BIBLIOTECA PER TUTTI 2024 (5 volontari); CAMPANIA SICURA 2024 (6 volontari).  

Il Servizio civile resta uno strumento importante di formazione lavorativa e di sviluppo del senso civico: saremo felici di accogliere anche nel 2024 i giovani che vorranno misurarsi con quest’esperienza che consente di acquisire un background utile in diversi settori”, conclude Coppola. 

Comune di Benevento, firmati i contratti di lavoro da parte dei vincitori di concorso

Comune di Benevento, firmati i contratti di lavoro da parte dei vincitori di concorso

AttualitàBenevento Città

I venti vincitori dei concorsi e i due vincitori della selezione per le verticalizzazioni hanno firmato questa mattina i relativi contratti di lavoro presso il Settore Servizi al Cittadino e, successivamente, sono stati ricevuti nella sala consiliare di Palazzo Mosti dal sindaco Clemente Mastella, dall’assessore al Personale Carmen Coppola, dal segretario generale Riccardo Feola e dal dirigente alle Risorse Umane Gennaro Santamaria.

“I compiti che vi verranno assegnati – ha spiegato il sindaco Clemente Mastella nel corso dell’incontro – richiedono grande senso di dedizione e sacrificio. Sono certo che con il vostro entusiasmo darete un importante apporto al processo di ringiovanimento, modernizzazione e digitalizzazione che abbiamo avviato negli ultimi anni e che stiamo attuando con grande e crescente determinazione al fine di rispondere al meglio alle richieste dei cittadini in termini di tempestività e efficienza dei servizi”.

I nuovi assunti prenderanno servizio nei seguenti settori: Urbanistica, Personale, Ragioneria, Lavori Pubblici, Servizi Sociali e Polizia Municipale.

Comune di Benevento| Sottoscritto questa mattina il nuovo Contratto integrativo decentrato dell’Ente

Comune di Benevento| Sottoscritto questa mattina il nuovo Contratto integrativo decentrato dell’Ente

Politica

Sottoscritto questa mattina dalla Delegazione trattante di parte pubblica e dai rappresentanti delle organizzazioni sindacali, alla presenza dell’assessore al Personale Carmen Coppola, il nuovo Contratto integrativo decentrato del Comune di Benevento che, com’è noto, ha recepito le innovazioni normative e procedimentali introdotte dall’ultimo Contratto nazionale Funzioni locali.

In particolare, va evidenziato che nel nuovo contratto sono stati finanziati tutti gli istituti contrattuali incentivanti, con alcuni incrementi.

L’intesa dà il via libera anche alle progressioni economiche all’interno delle aree, incrementa il fondo destinato alle indennità per specifiche responsabilità e alle performance e prevede un significativo incremento per il finanziamento delle posizioni di Elevata qualificazione (ex Posizioni organizzative, le cosiddette ‘vice-dirigenze’), con approvazione della disciplina tanto per le Eq quanto per le verticalizzazioni.

Lauro: “Vicenda via Cosentini, Comune ha esercitato un dovere e garantito giustizia”

Lauro: “Vicenda via Cosentini, Comune ha esercitato un dovere e garantito giustizia”

AttualitàBenevento Città
“Star Games non ha pagato e accumulato un debito di quasi 70mila euro”, spiega il consigliere.

“L’attività sportiva nei quartieri è garantita dall’Amministrazione Mastella come un obiettivo fondamentale del mandato. Ma nell’intangibile cornice del rispetto delle regole: i canoni vanno pagati e le condizioni contrattuali accettate ab origine vanno rispettate.

E’ un dovere pubblico ed è una questione di giustizia verso altri concessionari di impianti sportivi che – pur tra molti sacrifici – si impegnano a corrispondere quanto contemplato dai rispettivi contratti di concessione”, così il consigliere delegato allo Sport Vincenzo Lauro riguardo la vicenda del campo ex Cral di via Cosentini.

“Se l’Ufficio Sport ha esercitato la clausola per attivare la decadenza della concessione, ne aveva fondate ragioni. L’Asd Star Games non ha pagato i canoni di concessione per diversi anni, fino ad accumulare un debito pari a quasi 70mila euro.

Più volte diffidato dal Comune a ravvedersi, non lo ha fatto. Né ha accettato di presentare un progetto tecnico di riqualificazione, per poi scomputare le spese. Né può essere addotta come ragione valida, come un’esimente, l’esosità del canone: è evidente che quando si sottoscrive un contratto se ne accettano le condizioni, tanto più che anche allora Star Games era perfettamente consapevole dello stato in cui si trovava l’impianto.

Il Comune e il dirigente dell’Ufficio sport attivando la decadenza, hanno da un lato esercitato un dovere, dall’altro garantito equità nei confronti degli altri concessionari che onorano gli impegni presi. Allo scopo di tutelare i ragazzi e le loro famiglie, la notifica della decadenza era stata trasmessa ad agosto, così che il concessionario evitasse di attivare corsi di scuola calcio per la nuova stagione: cosa che non è accaduta, perché i corsi di scuola calcio sono stati comunque attivati, nonostante Star Games fosse consapevole di non avere le carte in regola con il concessionario dell’impianto, ossia il Comune”, evidenzia Lauro.

“Chiunque faccia sport, a qualsiasi livello, sa che prima di ogni altra cosa c’è il rispetto delle regole. Garantiamo alle famiglie e al quartiere che l’impianto di via Cosentini continuerà a vivere: lavoreremo ad un nuovo bando, per coniugare la promozione dell’attività sportiva con l’esigenza di preservare il necessario rispetto del patrimonio comunale e dei patti contrattuali che regolano il rapporto tra l’istituzione pubblica e i soggetti privati”, conclude Lauro.

VIDEO – Benevento città cardioprotetta, attivati i primi sei defibrillatori

VIDEO – Benevento città cardioprotetta, attivati i primi sei defibrillatori

AttualitàBenevento Città
“Già nelle prossime settimane, saranno disponibili altri sei defibrillatori, grazie ad alcuni miei amici che hanno dato disponibilità a donarli alla città”, annuncia il sindaco.

“Oggi Benevento diventa Città Cardioprotetta. Oggi diventano operativi sei apparecchi salva-vita in altrettante zone della città: abbiamo scelto le zone rurali e le aree più distanti dagli ospedali. Siamo pionieri, tra i primi capoluoghi del Sud a dotarci di questi fondamentali apparecchi. Già nelle prossime settimane, saranno disponibili altri sei defibrillatori, grazie ad alcuni miei amici che hanno dato disponibilità a donarli alla città”.

Lo ha detto stamane il sindaco Clemente Mastella che ha inaugurato la postazione con defibrillatore al rione Libertà, presso l’ex scuola San Modesto 1, all’altezza della sede dell’associazione Io x Benevento. Altri cinque dispositivi sono stati posizionati in tre contrade (Madonna della Salute presso l’edificio scolastico, via San Vitale presso l’ex scuola e via Olivola nei pressi del club Eldorado), al rione Capodimonte (nei pressi della chiesa di San Giuseppe Moscati) e lungo corso Garibaldi (all’altezza del Teatro comunale).

“I defibrillatori? Il ragionamento è di elementare semplicità: se si resta indifferenti per la legge ‘nulla quaestio’ ma occorre rispondere alla propria coscienza; se si usano, ma in maniera scorretta, si rischia di non essere efficaci.

Ma se si adoperano in maniera corretta e tempestiva, si salva una vita umana”, ha spiegato il consigliere delegato alle Politiche sanitarie Luca De Lipsis che poi ha annunciato la successiva, cruciale fase del progetto Benevento Cardioprotetta: “Partiranno, a Palazzo Paolo V, corsi di formazione per l’utilizzo dei defibrillatori: per parteciparvi sarà sufficiente compilare il form sulla pagina web dell’Osservatorio Sanitario del Comune di Benevento, al seguente link  https://www.comune.benevento.it/portale/osservatorio-sanitario-comune-di-benevento/, inserendo nell’oggetto ‘Partecipazione ai corsi di formazione per uso defibrillatore’. Gli interessati saranno singolarmente contattati dal Comune”, conclude De Lipsis. 

Ascoltiamo le parole dei consiglieri De Lipsis e Iannelli, ai microfoni di BeneventoNews24.it.

Pd: “Debiti fuori bilancio rappresentano spia malfunzionamento Amministrazione”

Pd: “Debiti fuori bilancio rappresentano spia malfunzionamento Amministrazione”

Politica

Di seguito nota stampa del gruppo del Partito Democratico al Comune di Benevento.

“Il segnale lanciato dagli esponenti della maggioranza che in occasione dell’ultimo Consiglio comunale si sono astenuti sul riconoscimento di ulteriori debiti fuori bilancio rappresenta la spia di un malfunzionamento dell’amministrazione comunale.

Tema serio che meriterebbe un approfondimento altrettanto serio perché parliamo di migliaia e migliaia di euro che potrebbero essere investiti per migliorare la qualità della vita dei beneventani: strade, decoro urbano, welfare. E invece la risposta dell’amministrazione è la solita, quella cioè riservata in passato anche a noi rappresentanti dell’opposizione: si agita lo spettro dei complotti politici e bla bla bla e si evita di discutere il merito delle questioni. Proprio lunedì in Aula, d’altronde, l’amministrazione ha dato ulteriore prova della scarsa considerazione che nutre nei confronti del Consiglio Comunale.

Mai, fino ad ora, avevamo assistito ad una sospensione legata ad aspetti tecnici riguardanti l’argomento in discussione in Consiglio ma riservata ai soli esponenti della maggioranza. Come se il Comune fosse proprietà di una parte politica e non di tutti. Sappiamo, però, che non è servito a nulla. Perché le chiacchiere stanno a zero e la formula “è colpa di quelli di prima” non convince più nessuno dopo oltre sette anni di governo.

Ma non si può nascondere l’evidenza e cioè che sui debiti fuori bilancio le responsabilità sono tutte in campo a chi amministra oggi la Città e che su questa vicenda – come su tante altre – si può  e si deve cambiare passo. Nell’interesse della comunità tutta e non di una parte. Noi operiamo così.

L’auspicio – per tornare all’iniziativa messa in campo dai due consiglieri di maggioranza, e da noi sostenuta anche in commissione – è che non si tratti di un fuoco di paglia ma che davvero stia maturando la consapevolezza che i problemi vanno affrontati a prescindere dalle appartenenze.

Poi certo, ci sarà sempre chi alza la voce, si auto-congela per poi allinearsi al primo diktat calato dall’alto ma quella è un’altra storia. Che poco o nulla toglie alla questione di fondo: cresce lo scontento nei confronti del governo Mastella, anche tra i suoi sostenitori”.

Il Comune di Benevento lancia l’iniziativa “Partecipa al P.U.C.”

Il Comune di Benevento lancia l’iniziativa “Partecipa al P.U.C.”

AttualitàBenevento Città
Quattro giornate dedicate all’ascolto dei cittadini in vista del nuovo strumento urbanistico.

In vista della redazione del nuovo Piano Urbanistico Comunale (Puc), il sindaco di Benevento Clemente Mastella, l’assessore all’Urbanistica, Molly Chiusolo, ed il presidente del Consiglio comunale, Renato Parente, hanno ufficializzato l’organizzazione di quattro incontri tematici aperti alla partecipazione attiva della cittadinanza che potrà far pervenire ed illustrare proposte e contributi utili alla redazione dello strumento urbanistico, destinato a disegnare la Benevento del futuro.

Il primo dei quattro appuntamenti, tutti ospitati a palazzo Paolo V, sarà dedicato a ‘Benevento: tempi ed esigenze dei cittadini’ in calendario per mercoledì 22 novembre, avrà come obiettivo quello di incrociare necessità e proposte di un’ampia forbice sociale che va dagli ordini professionali fino ai comitati di quartiere. 

Il 29 novembre al centro del confronto ci sarà “La città sicura: ambiente e sociale” con le proposte provenienti da tutte le realtà impegnate nella tutela del territorio ed il terzo settore fino ad arrivare alle associazioni sportive.  

Ancora dopo una settimana, il 6 dicembre, spazio a “Cultura, transizione e percezione del territorio” per un terzo appuntamento che garantirà spazio agli operatori di settore, alle associazioni, alle scuole, alle Università fino alle altre espressioni del mondo culturale e non solo. 

Gli incontri si chiuderanno con la sessione del 13 dicembre che punta a coinvolgere direttamente i protagonisti dell’economia locale, dai sindacati alle forze imprenditoriali, per affrontare il tema de “La città produttiva, opportunità e sfide del sistema territoriale”. 

Tutte le sessioni, i cui temi di indirizzo sono indicativi e che dunque potranno essere dedicate anche ai contributi di diversi settori, avranno inizio alle ore 10 e saranno aperte ai cittadini. Tutti gli interessati potranno partecipare direttamente alle diverse giornate o, al fine di agevolare l’organizzazione degli eventi, inviando la propria adesione con indicate le informazioni di contatto alla mail partecipoalpuc@comunebn.it.