San Giorgio del Sannio, auto incendiata in località Cesine: si indaga (FOTO)

San Giorgio del Sannio, auto incendiata in località Cesine: si indaga (FOTO)

CronacaProvincia

Giallo a Cesine, contrada di San Giorgio del Sannio. Nel pomeriggio di oggi, domenica 14 aprile, è stata ritrovata un’automobile Lancia Y completamente incendiata.

Dalle prime informazioni che abbiamo raccolto, l’autovettura – di proprietà di un uomo di Foglianise – è stata rubata qualche giorno fa proprio a Foglianise. Poi è stata incendiata in località Cesine a San Giorgio del Sannio.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di San Giorgio del Sannio, per i rilievi e gli accertamenti del caso, e la ditta F.lli Boscia per il recupero della vettura.

Ovviamente i militari hanno immediatamente dato avvio alle indagini per capire l’esatta dinamica dei fatti nonché per ricercare elementi che possano contribuire a individuare gli autori dell’atto criminale.

Gesesa, conclusi i progetti di efficientamento idrico in 4 comuni sanniti: interventi per oltre 800.000 euro

Gesesa, conclusi i progetti di efficientamento idrico in 4 comuni sanniti: interventi per oltre 800.000 euro

AttualitàDalla Provincia

L’efficientamento del servizio idrico integrato nel territorio Sannita rappresenta uno degli obiettivi su cui GESESA continua ad intervenire al fine di ridurre la dispersione della risorsa idrica e nell’ottica di gestione sostenibile. In tale direzione si è orientata la proposta progettuale di GESESA per quattro dei comuni in cui gestisce il servizio idrico integrato, ovvero, Castelpagano, Foglianise, Morcone e Telese Terme.

L’investimento ha puntato a potenziare gli attuali sistemi di gestione con strutture più innovative ed efficienti, in un’ottica di economia circolare.

Per il comune di Castelpagano l’oggetto del lavoro è stato, la sostituzione di tratti di condotte della rete idrica urbana nelle Contrade Conca d’Oro e Sciumara. L’obiettivo era quello di sostituire i tratti di condotte vetuste e in cattivo stato funzionale della rete idrica locale per giungere ad un miglioramento dell’efficienza idraulica dell’infrastruttura e ridurre drasticamente la dispersione idrica nelle aree interessate.

Per il comune di Foglianise l’intervento ha avuto per oggetto la sostituzione di alcuni tratti di condotta idrica. Lo scopo, anche qui, è stato quello di ottimizzare il funzionamento della rete idrica locale, riducendo le perdite al minimo. I rami di condotta da sostituire sono stati determinati sulla base delle osservazioni dei dati storici del numero di perdite idriche riscontrate sulla rete di distribuzione comunale. Le nuove condotte sono tutte in polietilene PEAD PFA 25 e diametri nominali compresi tra i 32 e i 63mm per un totale complessivo di 2.700 mt. comprensivo di rifacimento di allacci esistenti all’utenza.

A Morcone, storicamente a partire dal mese di Agosto e fino al mese di Dicembre le fonti endogene che alimentano la rete idrica comunale fanno registrare un severo decadimento di produzione di risorsa idrica che non risulta, molto spesso, sufficiente a soddisfare la richiesta dell’utenza (in particolar modo quella residente nel centro storico cittadino) e per cui GESESA è stata costretta ad operare turnazioni orarie del servizio idrico per tutto il periodo temporale su citato. Proprio per effetto delle criticità sopra indicate si è reso indispensabile rintracciare una nuova fonte da attivare nel periodo stagionale critico per colmare il divario tra la richiesta d’utenza rispetto ai volumi idrici immessi disponibili.

L’intervento oggetto dei lavori, per cui GESESA ha curato direttamente anche la fase di progettazione e direzione dei lavori, è consistito quindi nella realizzazione di un nuovo pozzo (profondo 100 mt) sito alla località Piana (Ponte Stretto), da attivare prevalentemente nel periodo critico (Agosto – Dicembre) con configurazioni di emungimento regolabili in funzione delle diverse esigenze di alimentazione.  Ciò rende disponibile una portata massima di circa 5 litri al secondo.

Per Telese Terme l’intervento eseguito ha avuto come effetto la sostituzione di tratti di condotte della rete idrica urbana nelle principali strade che attraversano il comune termale:via Lago, via Casino Brizio e via Lamparelli, il tutto comprensivo di rifacimento di allacci esistenti all’utenza e per un totale di 700 mt.

Anche in questo caso l’obiettivo è stato quello di sostituire i tratti di condotte vetuste e in cattivo stato, al fine di giungere ad un miglioramento dell’efficienza idraulica dell’infrastruttura e ridurre drasticamente la dispersione idrica nelle aree interessate.

Al termine di questa elencazione GESESA ringrazia i Sindaci e le Amministrazioni Comunali coinvolte con i relativi Uffici Tecnici per la fattiva collaborazione che ha consentito di ultimare gli interventi nel termine previsto del 31 dicembre 2023.

Foglianise, ‘100 Presepi in Vaticano’, tra le opere anche la Natività in paglia intrecciata di Antonio Tommaselli

Foglianise, ‘100 Presepi in Vaticano’, tra le opere anche la Natività in paglia intrecciata di Antonio Tommaselli

AttualitàDalla Provincia

L’Esposizione Internazionale “100 Presepi in Vaticano”, allestita sotto il Colonnato sinistro del Bernini in Piazza San Pietro, ospita quest’anno anche la Natività realizzata dall’artista sannita Antonio Tommaselli.

Nativo di Foglianise, diplomato all’Accademia di Belle Arti di Brera e attualmente maestro d’arte a Benevento presso l’associazione culturale “Artistica Leonardo”, Tommaselli presenta la Natività come un vero è proprio set teatrale. Ispirata al Presepe Napoletano del 700, con i figuranti dipinti a mano e rivestiti in paglia intrecciata, l’opera rende onore anche alla città di origine dell’artista, Foglianise, con la sua celebre festa del grano. La Mostra Internazionale, facente parte della Rassegna “Il Giubileo è cultura”, in preparazione al Giubileo del 2025, è stata inaugurata nel giorno dell’Immacolata ed è visitabile sino al 7 gennaio 2024.

Non poteva mancare il commento del primo cittadino di Foglianise Giovanni Mastrocinque: “Un plauso al nostro concittadino, prof. Antonio Tommaselli, che ha presentato la nostra arte dell’intreccio della paglia nell’ambito della Mostra Internazionale “100 Presepi in Vaticano”. Questa esposizione – afferma Mastrocinque – fa parte delle iniziative culturali in preparazione al Giubileo del 2025. La Natività, in stile pastori napoletani del ‘700, è un capolavoro, un vero omaggio alle nostre radici e alla tradizione di Foglianise. Complimenti al prof. Tommaselli che con la sua abilità artistica conquisterà chi visita la mostra in Piazza San Pietro”.

E’ da evidenziare che la mostra “100 presepi in Vaticano” accoglie presepi provenienti da oltre 22 Paesi del Mondo Italia, Croazia, Spagna, San Marino, Ucraina, Irlanda, Slovenia, Ungheria, Polonia, Estonia, Germania, Slovacchia, Repubblica Ceca, Austria, Russia, Stati Uniti, Colombia, Taiwan, Venezuela, Filippine, Guatemala e Paraguay. Quindi è una bellissima soddisfazione sapere che tra le opere provenienti dai 22 Paesi del mondo sia stata scelta, su oltre 300 opere ‘candidate’, anche la creazione del maestro Tommaselli.

Abitazione in fiamme durante la notte, Vigili del Fuoco portano in salvo intera famiglia

Abitazione in fiamme durante la notte, Vigili del Fuoco portano in salvo intera famiglia

CronacaProvincia

Poteva finire in tragedia l’incendio divampato questa notte all’interno di un’abitazione a Foglianise.

Nel cuore della notte, intorno alle 3.30 circa, un’intera famiglia è stata svegliata dalle fiamme che hanno interessato un fabbricato su due piani.

Provvidenziale l’intervento dei Vigili del Fuoco che hanno prima domato e poi spento le fiamme. Le operazioni di spegnimento e messa in sicurezza si sono prolungate fino a questa mattina.

Foglianise, carro raffigurante l’acquedotto Carolino donato alla Comunità Piana di Monte Verna

Foglianise, carro raffigurante l’acquedotto Carolino donato alla Comunità Piana di Monte Verna

AttualitàDalla Provincia

Nell’ambito di una significativa cerimonia che si è svolta ieri mattina a Piana di Monte Verna, in provincia di Caserta, il Comune di Foglianise ha donato al Sindaco Stefano Lombardi e alla comunità dell’Alto Casertano il carro di grano raffigurante l’Acquedotto Carolino di Valle di Maddaloni realizzato in occasione della Festa del Grano del 16 agosto.

Questa donazione segna l’inizio di un nuovo gemellaggio tra le due comunità, mirato a rafforzare i legami di amicizia, condivisione e collaborazione.

Il Sindaco di Foglianise, Giovanni Mastrocinque ha tenuto un toccante discorso nell’ambito della cerimonia in onore di Santa Maria a Marciano, in cui ha espresso gratitudine e apprezzamento verso la comunità di Piana di Monte Verna.

Il carro di grano, un’opera d’arte straordinaria realizzata dai Maestri della Paglia di Foglianise, è un omaggio al genio di Vanvitelli, l’architetto del monumentale Acquedotto Carolino di Valle di Maddaloni. Questa donazione simboleggia l’inizio di un cammino di cooperazione e amicizia tra i due Comuni, con l’obiettivo di promuovere e sostenere reciprocamente l’incontro tra le popolazioni, la condivisione di esperienze e la promozione dei territori.

Foglianise, con le sue radici antiche e il suo paesaggio caratterizzato da vigneti e uliveti, è nota per la rinomata Festa del Grano, che celebra il valore di questo prezioso frutto della terra. La festa ha una storia antica, che combina elementi di cultura religiosa, storica e artistica. È un patrimonio immateriale che il Comune di Foglianise cerca di proteggere e valorizzare, che ha ricevuto anche il riconoscimento e il sostegno del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Il gemellaggio culturale tra Foglianise e Piana di Monte Verna è stato un’occasione per condividere le peculiarità e le tradizioni di entrambi i Comuni, unendo tradizioni e saperi. Come segno di gratitudine e riconoscimento, il Sindaco Mastrocinque ha omaggiato il Sindaco di Piana di Monte Verna della spiga d’argento, simbolo della comunità di Foglianise.

Vende pesce congelato spacciandolo per fresco: denunciata pescheria sannita

Vende pesce congelato spacciandolo per fresco: denunciata pescheria sannita

CronacaProvincia

I militari del N.I.P.A.A.F.  di Benevento unitamente alla Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Torre del Greco (NA) ed a medici della ASL di BN, nel corso di un controllo effettuato presso una pescheria di Foglianise, in provincia di Benevento, volto a verificare la corretta commercializzazione di prodotti ittici, hanno rilevato che gli stessi non risultavano in regola con le specifiche normative in materia.

In particolare, è stata constatata la pessima conservazione, in bacinelle di plastica, di pesce destinato alla vendita.

Per di più è stato accertato che nonostante fossero stati proposti come pescato fresco, i pesci erano in realtà congelati e già in fase di scongelamento.

Contattato il P.M. di turno, i Carabinieri hanno proceduto al sequestro preventivo, convalidato in data odierna dall’A.G. di circa 40 kg. di prodotti ittici quali, calamari, alici, ostriche e mazzancolle, con disposizione di smaltimento immediato, attesa la repentina deperibilità degli stessi.

Immediata anche la denuncia in stato di libertà del titolare dell’attività commerciale, che dovrà rispondere di tentata frode nell’esercizio del commercio.

Valle Vitulanese, guasto su rete idrica: possibile irregolarità nel servizio

Valle Vitulanese, guasto su rete idrica: possibile irregolarità nel servizio

AttualitàDalla Provincia

Comunichiamo – scrive Gesesa – che a causa dei lavori di completamento del guasto improvviso riscontrato ieri sulla rete, questa mattina si potranno verificare irregolarità nel servizio idrico, quali bassa pressione o mancanza d’acqua nei seguenti comuni: Foglianise, Castelpoto, Paupisi, Vitulano e Torrecuso.

I tecnici sono già a lavoro. Seguiranno aggiornamenti.

Ricordiamo – si legge nella nota – che per segnalare Emergenze e Guasti è sempre attivo il numero verde gratuito sia da cellulare che da telefono fisso 800511717.

Costituito il Comitato per la Festa dell’Annunziata

Costituito il Comitato per la Festa dell’Annunziata

AttualitàDalla Provincia

Si è costituito ieri sera, presso la Basilica della Santissima Annunziata e Sant’Antonio della Valle Vitulanese, il Comitato festa per l’organizzazione dei festeggiamenti civili per la Festa dell’Annunziata il prossimo 25 marzo.

“Il Comitato – spiega il Presidente Mario Buono – che si è costituito nella giornata di ieri ha come principale finalità quella di coadiuvare il Guardiano e i Frati del Convento di Sant’Antonio nell’organizzazione della Festa dell’Annunziata che è stata da sempre una ricorrenza sentita sul piano della fede e della devozione ma anche un momento di ritrovo per gli abitanti della Valle. In modo particolare, in passato, era una consuetudine che i fidanzati, in quello stesso giorno, si scambiassero la “cupeta” (un pezzo di torrone bianco) in segno d’amore eterno. Il nostro obiettivo, con questo primo passo, è quello di recuperare tante altre tradizioni che hanno scandito il passato della nostra Valle. Sarà un comitato inclusivo, aperto al contributo di tanti cittadini volenterosi che vogliano contribuire all’organizzazione dei festeggiamenti civili per la festa dell’Annunziata”.

Il Comitato, così come da Statuto approvato dai componenti, avrà durata triennale e ha scelto di affidare la presidenza onoraria al Guardiano pro tempore del Convento, Fr. Izaias Rosa da Silva.

“A nome di tutti i componenti del Comitato – prosegue Buono – sento di rivolgere un sincero ringraziamento al Guardiano Fr. Izaias e ai Frati del Convento di Sant’Antonio per aver accolto con favore la nascita di questo progetto e le sue finalità sociali”.

Foglianise, inaugurato il monumento “La Stele” dedicato alle vittime della pandemia da covid-19

Foglianise, inaugurato il monumento “La Stele” dedicato alle vittime della pandemia da covid-19

AttualitàDalla Provincia

Nella mattinata odierna il Prefetto di Benevento dr. Carlo Torlontano ha partecipato all’inaugurazione del monumento “La Stele”, dedicato alle vittime della Pandemia da Covid-19. Nell’ambito della predetta cerimonia è stata anche celebrata, alla presenza del Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera San Pio di Benevento, del Direttore Sanitario dell’ASL di Benevento e del Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo di Foglianise, insieme ad un folto numeri di studenti, la Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, organizzata congiuntamente all’Amministrazione comunale,  dall’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci Sez. “Cosimo Palumbo” di Foglianise, dall’Istituto Comprensivo di Foglianise e dall’Arciconfraternita del Santissimo Corpo di Cristo e Sant’Anna di Foglianise.

La cerimonia ha avuto avvio con la Celebrazione Eucaristica in suffragio dei Caduti di tutte le guerre e delle vittime della pandemia ed è stata animata con canti dagli allievi dell’Istituto Comprensivo che hanno formulato riflessioni anche su argomenti di stretta attualità.

Il Prefetto ha evidenziato “come l’incontro sia stato molto importante per testimoniare la vicinanza delle Istituzioni alle nuove generazioni che rappresentano il futuro della Nazione”. Ed ha sottolineato, rivolgendosi  in  modo  particolare  ai ragazzi “l’importanza della memoria e del ricordo di quanti hanno lottato per la libertà e la democrazia del nostro Paese”. Oggi, però,  ha soggiunto “vogliamo ricordare anche le tante vite spezzate da un nemico invisibile, inatteso e pericoloso qual è stato, ed è tuttora,  il Covid-19. Dobbiamo lavorare sempre perché quella straordinaria sinergia tra i vari livelli Istituzionali ed i cittadini che ha caratterizzato il contrasto all’emergenza pandemica sia un modello anche per il futuro”.

La manifestazione si è conclusa presso il Parco della Rimembranza con lo scoprimento del monumento dedicato alle vittime della pandemia da Covid-19 e di tutte le pandemie, opera dell’artista Tommaselli. La “Stele”, posta all’interno del Parco della Rimembranza – che raffigura persone di ogni età, epoca e condizione immerse in un campo di grano, figure che sprigionano dolore, sofferenza, impotenza nei confronti di un nemico invisibile e letale – ricorderà per sempre quanti hanno perso la vita per il Coronavirus.

Il Prefetto ha concluso la visita presso l’Aula Consiliare del Comune di Foglianise, ove, alla presenza dei componenti dell’Amministrazione ha ricevuto in dono dal Sindaco  Giovanni Mastrocinque, la tradizionale “Spiga d’argento” simbolo della Comunità Foglianesarese.

Valle Vitulanese, mercoledì 24 agosto interruzione idrica per urgente intervento di manutenzione straordinaria 

Valle Vitulanese, mercoledì 24 agosto interruzione idrica per urgente intervento di manutenzione straordinaria 

AttualitàDalla Provincia

Gesesa comunica che in data odierna E-Distribuzione ha comunicato che eseguirà un urgente intervento di manutenzione straordinaria alla Cabina di trasformazione denominata “CABIB” a servizio della Centrale di Sollevamento Santo Stefano per risolvere alcune problematiche rilevate dal loro personale tecnico.

L’intervento, programmato è previsto per il giorno Mercoledì 24/08/2022 e prevede l’interruzione della fornitura elettrica dalle ore 9:00 alle ore 14:00 GESESA SpA farà il possibile per minimizzare eventuali ulteriori disagi alle utenze quali potrebbero essere abbassamento di pressione o interruzione idrica.

I Comuni interessati sono: Campoli del Monte Taburno, Castelpoto, Foglianise, Paupisi, Tocco Caudio, Torrecuso e Vitulano.

Tutte le notizie in maniera ancora più immediata sul canale Telegram di “GESESA INFORMA.” Per iscriversi cliccare il seguente link  https://t.me/gesesainforma .