CampaniAlleva Expo 2024, tutto pronto per l’inaugurazione di venerdì 19 aprile

CampaniAlleva Expo 2024, tutto pronto per l’inaugurazione di venerdì 19 aprile

AttualitàBenevento Città

E’ tutto pronto per l’inizio di CampaniAlleva Expo 2024, la fiera zootecnica più grande del Sud Italia che si terrà il 19, 20 e 21 aprile presso la sede del Cecas di Benevento, sito in C.da Olivola. L’appuntamento per l’inaugurazione della seconda edizione della manifestazione, con conseguente taglio del nastro presieduto da Autorità Civili e Religiose, è fissato per le ore 10:00 di venerdì, giorno di debutto.

CampaniAlleva sarà una tre giorni che celebrerà la zootecnia italiana, promuovendo sostenibilità, innovazione e qualità del settore agroalimentare. Ma Expo 2024 sarà anche un’occasione speciale per le famiglie per approfondire l’infinito mondo dell’allevamento: saranno presenti oltre 700 animali appartenenti a 145 razze diverse ed avranno luogo esposizioni canine, mostre ornitologiche e la grande novità di CampaniaCavalli, che culminerà con il Top Show delle razze equine ed asinine a limitata diffusione ed il Gran Galà Equestre. CampaniAlleva sarà promotrice di eccellenze enogastronomiche e prodotti a km zero che arricchiranno l’Area Food: non mancheranno Show Cooking, Workshop e stand di street food. Saranno organizzate anche esposizioni di attrezzature di settore, mostre d’arte, convegni e laboratori, oltre alla predisposizione di un’area didattica che garantirà un approfondimento tecnico-scientifico del settore a cura di Università ed Enti di Ricerca.

Nel primo dei tre giorni di fiera è prevista la presenza di oltre 2.500 alunni delle scuole medie e superiori delle province campane e molisane, che prenderanno parte alla manifestazione per vivere un momento didattico di rilevante importanza.

Entusiasta Davide Minicozzi, Presidente dell’Associazione Allevatori della Campania e del Molise: “Con la seconda edizione di CampaniAlleva abbiamo triplicato il numero di espositori della prima edizione: abbiamo confermato il grande impegno profuso nel 2023, aggiungendovi un’attenta cura di ogni dettaglio. Così, ci siamo confermati la più importante fiera zootecnica del Sud, ma ora puntiamo ad essere la più importante d’Italia quanto a presenze e spazi allestiti. L’obiettivo di CampaniAlleva è diventare marchio di qualità e fungere da rete tra settore alimentare, di sicurezza, di sostenibilità e quello della ricerca: solo così potremo davvero restituire valore alle produzioni con ricadute economiche positive per gli allevatori sul territorio.”

L’obiettivo che si pone Expo 2024 – ha ribadito il Direttore dell’Associazione Allevatori della Campania e del Molise Augusto Calbi – è quello di esaltare il grande lavoro degli allevatori e la qualità dei loro allevamenti, indice di garanzia per decine di specie e razze di interesse della biodiversità. E’ doveroso far conoscere ai consumatori i sistemi di allevamento sviluppati in grande ecosostenibilità, così da combattere una deleteria produzione di cibo artificiale e da evidenziare l’imprescindibilità di cibo naturale e di qualità nella vita dell’uomo.

Ecco il programma per la giornata di venerdì 19 aprile:

Ore 9:30: Appuntamento di ritrovo per inaugurazione.

Ore 10.00: Taglio del nastro e cerimonia di apertura con Santa Messa.

Ore 11.00: Gare di Valutazione Morfologica con gli Studenti.

Ore 12.00: Unità Cinofile dei Vigili del Fuoco (Cani da Soccorso) Area Expo ENCI; Unità Cinofile Polizia Penitenziaria (cani da ritrovamento Antidroga); Area Expo ENCI.

Ore 14.00: Open Beef Show Bovini di razza Marchigiana.

Ore 14.00: Seminario “Biodiversità zootecnica e filiere produttive” – Assessorato Agricoltura Regione Campania.

Ore 16.00: Razze canine da pastore – Area Expo ENCI.

Ore 17.00: Convegno “Allevamenti Specializzati Protetti e Bradi: una Risorsa Per Il Paese”- AIA e AACM.

Ore 19.30: TOP Show razze Equine e Asinine a limitata diffusione.

Ore 20.00: Carosello Pony – Monetta Ranch.

Ore 20.30: Gran Galà Equestre – ASD Cavalli a Sud Ovest e Cavalluna.

Ore 23.00: Chiusura Fiera.

Morcone, inaugurato il nuovo Pozzo Ponte Stretto realizzato da GESESA 

Morcone, inaugurato il nuovo Pozzo Ponte Stretto realizzato da GESESA 

AttualitàDalla Provincia

E’ stato inaugurato oggi, presso la località Piana del Comune di Morcone, il nuovo “Pozzo Ponte Stretto” alla presenza di Padre Pio Capuano del Convento dei Frati Cappuccini di Morcone, del sindaco Luigino Ciarlo e dell’amministratore delegato di GESESA Salvatore Rubbo, che hanno tagliato il nastro ed avviato l’impianto.

Il mio grazie va a GESESA, alla Regione Campania e all’Ente Idrico Campano per l’impegno dimostrato,.- ha dichiarato il sindaco di Morcone, Luigino Ciarlo – tutto ciò è stato possibile grazie ad una virtuosa collaborazione istituzionale. Un ringraziamento particolare al nostro gestore del servizio idrico integrato, GESESA SpA, sia perché mediante l’analisi del bilancio idrico ed i vari interventi gestionali sta continuamente migliorando la distribuzione idrica sul territorio comunale e sia perché ha curato direttamente la fase di progettazione e direzione dei lavori portando a termine il tutto in tempi record.”  

Il Pozzo, profondo 100 metri, situato in località Piana Ponte Stretto, da cui prende il nome, sarà attivo nel periodo maggiormente critico dell’anno  tra agosto e dicembre con configurazioni di emungimento regolabili in funzione delle diverse esigenze di alimentazione.  Ciò rende disponibile una ulteriore portata d’acqua che può raggiungere al massimo circa 5 litri in più al secondo.  

Dopo l’inaugurazione dell’opera si è tenuta nel Centro di Cultura “Unisversitas” di Morcone la conferenza stampa di presentazione dei lavori di realizzazione.

“Il nostro impegno per Morcone, come per tutti gli altri comuni in gestione, è concreto e sotto gli occhi di tutti – ha dichiarato l’amministratore delegato di GESESA Salvatore Rubbo nella conferenza stampa tenutasi subito dopo l’inaugurazione dell’impianto presso il “Centro Cultura Universitas” di Morcone-  e questo nonostante le grandi difficoltà legate alla impossibilità di effettuare investimenti programmati se non tramite finanziamenti pubblici. Infatti per effetto del finanziamento regionale ricevuto GESESA, grazie anche al supporto prezioso del sindaco, abbiamo dotato il comune di Morcone di una risorsa idrica integrativa di buone caratteristiche qualitative e quantitative. Sono particolarmente orgoglioso di quest’opera e dell’evento odierno perché abbiamo deciso di eseguire direttamente noi sia la fase di progettazione che di direzione dei lavori ed abbiamo realizzato un pozzo in grado di lavorare in diverse configurazioni di esercizio e dall’alta efficienza energetica.”

San Lorenzo Maggiore, inaugurato il Centro Polifunzionale per persone diversamente abili

San Lorenzo Maggiore, inaugurato il Centro Polifunzionale per persone diversamente abili

AttualitàProvincia

Inaugurato a San Lorenzo Maggiore, alla presenza del vescovo diocesano mons. Giuseppe Mazzafaro, il Centro Polifunzionale per persone diversamente abili, un servizio che sarà gestito dalla cooperativa sociale di comunità iCare per conto e in collaborazione con l’Ambito Sociale B04. Il Centro, di carattere diurno, come detto accoglierà persone adulte con diverse abilità, autonome e semiautonome, e starà aperto, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 17. La struttura che ospita il Centro è messa a disposizione dal Comune di San Lorenzo Maggiore.

Le attività di animazione e socializzazione del Centro Polifunzionale, realizzate da figure professionali specializzate, sono pianificate in base alle esigenze e agli interessi degli utenti e sono finalizzate al mantenimento delle abilità cognitive, relazionali e sociali e al potenziamento delle stesse, ad un supporto pedagogico e psicologico, nonché educativo per le famiglie, con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita delle persone, recuperare e sviluppare l’autonomia personale e sociale e, inoltre, sostenere le famiglie nel compitoeducativo-formativo.

“Un altro piccolo tassello – afferma il presidente di iCare don Matteo Prodi – per generare e accompagnare processi di bene, tramite un servizio messo a disposizione del nostro territorio. Processi innescati per disegnare soluzioni, in risposta ai bisogni e alle necessità delle nostre comunità e di coloro che le abitano”.

Apollosa, inaugurata un’area attrezzata per la pratica sportiva all’aperto

Apollosa, inaugurata un’area attrezzata per la pratica sportiva all’aperto

AttualitàDalla Provincia

Si è tenuta ieri l’inaugurazione di un’area attrezzata per l’attività sportiva all’aria aperta. Ubicata nei pressi di piazza del Marinaio, l’opera è stata finanziata attraverso il PNRR (Linea 3.1 Sport e inclusione sociale).

“Con questa nuova area attrezzata – dichiara il Sindaco di Apollosa, Danilo Parente – consegniamo al nostro paese uno spazio inclusivo dove praticare sport. Crediamo nello sport e nei benefici che esso comporta. Per questo come amministrazione stiamo lavorando tanto in questa direzione. Il playground è un ulteriore tassello, l’ultimo in ordine di tempo, che realizziamo per la crescita della nostra comunità”.

Per il consigliere con delega allo Sport, Piero Tedesco “Sport e inclusione sono due punti fondamentali della nostra azione amministrativa. Grazie a questo ulteriore finanziamento, ottenuto con il nostro impegno e con la competenza dell’ufficio tecnico, siamo riusciti a congiungere i due elementi, concretizzando un’opera di grande valore e utilità per il territorio e per i cittadini. L’area è dotata di attrezzature moderne e, soprattutto, gratuite. Lo sport per tutti non è solo un principio, ma un modello da seguire. Noi ne siamo fermamente convinti. La palestra comunale in estate ha ospitato la prima edizione dello “Sport Camp 2023” con corsi di pallavolo, basket, pattinaggio a rotelle e fitness, organizzato dall’asd Mata Leao in collaborazione con istruttori qualificati sanniti, adesso alle prese con corsi invernali di pattinaggio e mini basket. Da settembre, inoltre, è iniziato anche “Pallavolando”, uno spazio per la pallavolo amatoriale dedicata agli adulti, organizzato dall’US Acli Apollosa”.

Nel corso dell’evento, dopo il taglio del nastro, si è proceduto alla benedizione a cura del Parroco di Apollosa, Don Umberto Oliva Zucaro e successivamente alla dimostrazione di impiego dei singoli attrezzi da parte della ASD Spazio Danza e Fitness di Costanza Meoli.

Apollosa, domenica l’inaugurazione della Stella di Natale più grande del Sannio

Apollosa, domenica l’inaugurazione della Stella di Natale più grande del Sannio

Dalla ProvinciaEventi

Grande attesa e curiosità mentre proseguono i preparativi per l’evento “La Stella a Montemauro”, una stella di grandi dimensioni (con perimetro di 320 metri ed un’area di 2200mq) posizionata su una collinetta della zona, visibile da vari punti del Sannio.

Artefici dell’iniziativa gli abitanti della contrada Monte Mauro del comune di Apollosa, in collaborazione con il Forum Giovani Apollosa, che hanno organizzato questo evento in occasione delle festività natalizie con un solo scopo sociale ed inclusivo.

L’accensione della grande Stella è prevista il giorno 10 dicembre alle 17,30 e sarà un momento per respirare un po’ di aria natalizia tra la magia delle luci e l’allegria di fare una foto con Babbo Natale e si potranno vivere lieti momenti degustando anche prelibatezze fornite dagli stands gastronomici allestiti per l’occasione.

L’orario di apertura è previsto alle ore 16:00 in località Monte Mauro con attrazioni per i bambini, gonfiabili e truccabimbi. La stella brillerà per tutto il periodo natalizio fino al 6 gennaio 2024.

UniFortunato, oggi l’inaugurazione del nuovo Centro di Orientamento in Casalnuovo di Napoli

UniFortunato, oggi l’inaugurazione del nuovo Centro di Orientamento in Casalnuovo di Napoli

AttualitàDalla Regione

Suggestiva cerimonia di inaugurazione lunedì mattina del nuovo Centro di Orientamento dell’Università Telematica Giustino Fortunato in Casalnuovo di Napoli con sede nello storico Palazzo Salerno – Lancellotti di Durazzo.

A tagliare il nastro il Sindaco della Città Metropolitana di Napoli, Prof. Gaetano Manfredi, il Sindaco di Casalnuovo di Napoli, Avv. Massimo Pelliccia, il Vescovo di Acerra, Mons. Antonio Di Donna ed il prof. Antonio Coronato – delegato del Rettore alla Terza Missione – Innovazione e trasferimento tecnologico. 

L’inaugurazione di una sede dell’Università “Giustino Fortunato” per l’orientamento e per favorire l’accesso ai servizi amministrativi e alla didattica in una area come questa di Casalnuovo ricca di giovani e di fermenti sociali, economici e culturali – ha dichiarato il Magnifico Rettore, Prof. Giuseppe Acocella, vuole confermare la scelta di qualità che un Ateneo non locale, ma di dimensione nazionale ormai riconosciuta, può esercitare nel nostro Mezzogiorno che può superare le sue difficoltà solo producendo rinnovate occasioni di sviluppo e di cultura. Le competenze che la nostra Università propone sono il volano potenziale che occorre per vincere – all’interno del sistema universitario nazionale e regionale – questa difficile scommessa per il riscatto del Sud.

A rafforzare questi concetti anche il Sindaco della Città Metropolitana di Napoli, Prof. Gaetano Manfredi. E’ molto importante – ha dichiarato – che ci sia un radicamento territoriale dell’offerta universitaria, peraltro molto ampia, che va da quelle pubbliche alle private, proprio per dare una risposta ai tanti giovani che oggi hanno necessità di una formazione superiore. 

“L’ impegno della “Giustino Fortunato” in questo territorio è significativo perché avvicina ancor di più l’Università ai giovani oltre a garantire che un numero sempre maggiore di ragazzi possa proseguire gli studi perché purtroppo in Italia abbiamo ancora una percentuale di laureati troppo bassa, e quindi bisogna puntare sempre di più alla formazione universitaria”.

Oggi è una giornata importante per la città di Casalnuovo di Napoli, ma meravigliosa per tutta la provincia di Napoli – ha evidenziato il Sindaco di Casalnuovo di Napoli, Avv. Massimo Pelliccia, perché in questa realtà fatta di 50mila abitanti, in questo palazzo storico della nostra città completamente ristrutturato con 8milioni di euro con fondi comunitari, arriva l’università Giustino Fortunato. Un passaggio fondamentale soprattutto per le tante persone che si affacciano al mondo dello studio, e che spesso e volentieri non hanno i tempi giusti per dedicarsi o che non si sono dedicati nei momenti importanti della loro vita. Adesso possono farlo qui a Casalnuovo di Napolie di questo siamo contenti, ci godiamo il risultato, sperando che in tanti, giovani e meno giovani, possano avvicinarsi al mondo universitario, in un momento storico particolare in cui molto spesso si abbandonano questi territori per andare al Nord. Arrivare da noi, formarsi e restare nella propria città, è il nostro obiettivo – ha concluso il Sindaco di Casalnuovo Pelliccia.

“E’ un giorno bello per noi e per il territorio di Casalnuovo e di Acerra – ha detto nel corso della cerimonia – il Vescovo Mons. Antonio Di Donna, grazie all’inaugurazione di questa sede della “Giustino Fortunato”. Del resto Casalnuovo è da sempre una città molto operosa, ricca di commercio con alcuni centri di eccellenza nell’ambito del manifatturiero e della sartoria.

Siamo grati al Sindaco Pelliccia che ha messo a disposizione i locali in questo palazzo storico, e mi fa piacere che qui verranno tanti giovani, perché ciò rappresenta uno stimolo per creare una sinergia di crescita con il territorio.

Nel corso della cerimonia, alla presenza di molti dirigenti scolastici del territorio e delle autorità locali, è intervenuto anche il Dott. Edoardo Imperiale,  Amministratore Delegato e Direttore Generale, Campania Digital Innovation Hub.

Unifortunato, lunedì l’inaugurazione del Centro di Orientamento in Casalnuovo di Napoli

Unifortunato, lunedì l’inaugurazione del Centro di Orientamento in Casalnuovo di Napoli

Dalla RegioneEventi

Si terrà lunedì 20 novembre alle ore 10.00 la cerimonia di inaugurazione del Centro di Orientamento dell’Università Telematica Giustino Fortunato in Casalnuovo di Napoli. 

La cerimonia si svolgerà presso Palazzo Salerno Lancellotti di Durazzo alla presenza del Prof. Ing. Gaetano Manfredi, Sindaco della Città Metropolitana di Napoli.

Introdurranno la cerimonia il Rettore dell’Università Giustino Fortunato, Prof. Giuseppe Acocella, ed il Sindaco di Casalnuovo di Napoli, Avv. Massimo Pelliccia.

Presenzieranno il Vescovo di Acerra, Mons. Antonio Di Donna, ed il Dott. Edoardo Imperiale, Amminstratore Delegato e Direttore Generale, Campania Digital Innovation Hub. 

Benevento, rinviata a sabato l’inaugurazione della ruota panoramica

Benevento, rinviata a sabato l’inaugurazione della ruota panoramica

AttualitàBenevento Città

Sabato 11 novembre 2023 in piazza Risorgimento a Benevento inaugura la “Grand Roue 34”, la più grande ruota panoramica mai montata in città e in tutto il Sannio. Alta 34 metri e allestita da Hsc Events, l’attrazione ha 24 cabine in grado di ospitare fino a 144 passeggeri. La ruota panoramica resta in città fino a domenica 14 gennaio 2024.

La struttura inaugura ufficialmente sabato 11 novembre alle ore 10.30 in presenza del sindaco del Comune di Benevento Clemente Mastella, dell’assessore alle Attività Produttive Luigi Ambrosone e di altri rappresentanti dell’amministrazione comunale. 

La Grand Roue 34 è stata costruita con tecnologia all’avanguardia ed è illuminata con vivaci proiettori led multicolor, elementi che rendono l’attrazione affascinante e suggestiva sia di giorno, sia di notte. «È un gran piacere montare per la prima volta la nostra attrazione a Benevento – racconta Riccardo Claudi di Hsc Events, proprietario della struttura – si tratta di una delle 4 ruote più grandi d’Italia, un’attrazione moderna e tecnologica, che siamo convinti sarà apprezzata sia dai residenti, sia dai turisti. La Grand Roue 34 è stata costruita con la massima cura per i dettagli, in modo da garantire ai nostri passeggeri comfort e sicurezza. Ringrazio il sindaco Clemente Mastella e l’assessore Luigi Ambrosone per l’impegno nel realizzare questo grande evento fra gli unici in Italia». 

Un’occasione per cittadini e turisti di osservare Benevento nell’animato periodo delle festività da una prospettiva nuova e suggestiva. «Sono convinto che La Grande Roue 34 riscuoterà un successo notevole di pubblico – afferma l’assessore alle Attività produttive di Benevento Luigi Ambrosone – Già a Milano ha avuto uno straordinario seguito e dunque Benevento si contraddistinguerà per un’offerta originale e di grande impatto scenografico. L’inaugurazione, in concomitanza con il Benevento Food festival, sarà un’apertura in grande stile della stagione degli eventi invernali in città: con l’amministrazione di Clemente Mastella Benevento cresce sempre di più per la caratura dei partner privati che investono qui da noi trovando le condizioni migliori e per l’attrattività con un’offerta ricca e innovativa».

«La Ruota panoramica – conclude il sindaco del Comune di Benevento Clemente Mastella – è una novità nell’offerta non soltanto per una finalità tipicamente ludica che potrà dare un momento di gioia inedita e particolare a tanti bambini e ragazzi, ma anche un elemento di promozione autentica della bellezza cittadina: la veduta della città da un’altezza di questo tipo credo possa essere un’esperienza unica e finanche imperdibile. Mi auguro dunque che quest’iniziativa possa raccogliere il successo che merita».

Orari di apertura: nei giorni prefestivi e festivi dalle ore 10 alle ore 24, nei giorni feriali dalle ore 14 alle ore 23. Il costo del biglietto è di 8 euro per gli adulti e di 6 euro per i bambini con altezza inferiore ai 120 cm. L’ingresso alla ruota panoramica è gratuito per le persone con disabilità compatibili con la struttura.

Benevento| Largo don Luigi Caturano: sabato la cerimonia d’inaugurazione

Benevento| Largo don Luigi Caturano: sabato la cerimonia d’inaugurazione

AttualitàBenevento Città

Si svolgerà sabato 7 ottobre, alle ore 11,30, nei pressi della chiesa di Santa Maria degli Angeli la cerimonia d’inaugurazione di largo don Luigi Caturano.

Primo parroco della Pietà, sacerdote amato in città e padre del complesso parrocchiale di Santa Maria degli Angeli. Al compianto don Luigi si deve anche la realizzazione di importanti strutture quali il villaggio “Madonna della Neve” a Campitello Matese ed il villaggio marino “Stella Maris” a Itri. Alla cerimonia prevista l’introduzione dell’assessore delegato alla Toponomastica Molly Chiusolo e gli interventi dell’Arcivescovo di Benevento Mons Felice Accrocca e del sindaco di Benevento Clemente Mastella. Contestualmente alla cerimonia il taglio del nastro della mostra fotografica, cui la Giunta ha concesso il patrocinio morale, dedicata a don Luigi curata dal Comitato di quartiere Pietà e zone limitrofe. 

Seguirà, nei pressi dell’impianto sportivo Mellusi, l’inaugurazione della strada dedicata a don Laureato Maio, amato sacerdote che fu studioso eccellente della storia sannita, con lavori magistrali sul Medio Evo nel Sannio, nonché brillante intellettuale con una raffinata passione per la poesia e appassionato educatore.

Benevento| Giovedì inaugurazione e benedizione di 5 nuovi bus per il trasporto urbano

Benevento| Giovedì inaugurazione e benedizione di 5 nuovi bus per il trasporto urbano

Eventi

Si svolgerà giovedì 23 febbraio alle ore 12,  alla presenza del sindaco Clemente Mastella e dell’assessore alla Mobilità Luigi Ambrosone, presso il deposito Trotta in via Santa Colomba, la cerimonia d’inaugurazione e benedizione dei nuovi autobus in dotazione a Trotta Mobility. 

Si tratta di cinque mezzi di categoria 6E, classe ambientale di ultima generazione a bassissimo impatto.

Con questi nuovi cinque bus – spiegano il sindaco Mastella e l’assessore Ambrosone nel presentare la cerimonia di giovedì – la flotta del trasporto urbano è rinnovata al 90 per cento nell’arco di meno di un triennio.

Ciò significa che su 100 chilometri di tratta, 90 possono essere coperti con autobus di nuova generazione con relativi benefici per la qualità ecologica e per il confort per gli utenti.

I cinque bus che inaugureremo giovedì si aggiungono ai sei già arrivati e a un altro veicolo a tecnologia hybrid.

Un risultato ottenuto grazie alla capacità di stimolo esercitate dall’amministrazione in seno al Comitato regionale Trasporto pubblico locale: ciò ha permesso di ottenere i finanziamenti regionali e dunque di ammodernare e rigenerare la flotta bus per il trasporto urbano nella città di Benevento“, concludono Ambrosone e Mastella.