Benevento-Foggia, i convocati di Mister Auteri: Karic torna a disposizione, squalificato Pastina

Benevento-Foggia, i convocati di Mister Auteri: Karic torna a disposizione, squalificato Pastina

Benevento CalcioCalcio

Il Benevento Calcio, dopo l’allenamento di questa mattina e prima della partenza per il ritiro di Venticano a seguito della conferenza stampa del tecnico giallorosso, ha comunicato l’elenco dei giocatori convocati per il ventinovesimo turno contro il Foggia, in programma domani al Ciro Vigorito alle 20:45.

Mister Auteri, per il sentitissimo match contro i pugliesi, dovrà fare solamente a meno di Meccariello e dello squalificato Pastina. Assenti, poi, i giovani Rossi e Perligieri. Torna a disposizione, invece, Karic, la cui ultima convocazione risale al 21 gennaio scorso.

Di seguito, quindi, l’elenco dei 26 calciatori convocati dal tecnico della Strega per la sfida tra giallorossi e rossoneri:

PORTIERI: 12 Manfredini Niccolò, 1 Nunziante Alessandro, 24 Paleari Alberto.

DIFENSORI: 3 Benedetti Amedeo, 20 Berra Filippo, 96 Capellini Riccardo, 5 Masciangelo Edoardo, 23 Rillo Francesco, 28 Terranova Emanuele, 25 Viscardi Angelo.

CENTROCAMPISTI: 21 Agazzi Davide, 16 Improta Riccardo, 7 Karic Nermin, 8 Kubica Krysztof, 31 Nardi Filippo, 14 Pinato Marco, 18 Simonetti Pierluigi, 38 Talia Angelo.

ATTACCANTI: 98 Bolsius Don, 30 Carfora Lorenzo, 10 Ciano Camillo, 99 Ciciretti Amato, 11 Ferrante Alexis, 90 Lanini Eric, 9 Marotta Alessandro, 27 Starita Ernesto.

Foto: Screen Lega Pro

Calciomercato Benevento, il Lecco piomba su Karic: affare vicino alla chiusura

Calciomercato Benevento, il Lecco piomba su Karic: affare vicino alla chiusura

Benevento CalcioCalcio

Continuano a suonare le sirene della Serie B per Nermin Karic: se nelle scorse ore si era ipotizzato un trasferimento all’Ascoli, ora sarebbe tornato all’attacco il Lecco.

Il club bianconero, infatti, avrebbe ritenuto eccessive le richieste del Benevento per il centrocampista svedese di origini bosniache, con la società bluceleste che ha quindi riaperto le trattative dopo il pressing estivo. Stando a quanto riportato da Gianluca Di Marzio, il classe ’99 giallorosso sarebbe vicino alla chiusura del trasferimento ai Manzoniani.

Il Direttore Sportivo Fracchiolla sta cercando l’accordo economico con la Strega, cosa tutt’altro che semplice alla luce dei 500mila euro sborsati un anno e mezzo fa dal club di via Santa Colomba per accaparrarsi le prestazioni sportive dell’ex Virtus Entella. L’affare, comunque, potrebbe concludersi in giornata, se non altro per accontentare il calciatore che non rientra più nei piani di Mister Auteri.

Calciomercato Benevento, su Karic una squadra di Serie B

Calciomercato Benevento, su Karic una squadra di Serie B

Benevento CalcioCalcio

Non solo Tello: in queste ore il D.T. Carli vorrebbe provare a cadere anche Nermin Karic, centrocampista svedese di origine bosniaca finito ai margini della rosa con Mister Auteri.

Il Direttore Tecnico del Benevento nel corso di OttoGol, in merito al numero 7 giallorosso, ha affermato: “Karic ultimamente in questo mese fa intravedere che ha la testa tra le nuvole quindi, se dovessimo trovare una soluzione giusta, non sarà un problema“. La volontà del giocatore dunque, a quanto pare, è quella di lasciare il Sannio, e qualcosa sembra muoversi in questa direzione.

Stando a quanto riporta Il Quotidiano Sportivo, infatti, l’Ascoli avrebbe messo nel mirino Karic per rinforzare la propria mediana. Nelle prossime ore, quindi, è atteso l’eventuale affondo decisivo da parte del club bianconero.

Foto: Screen Sky Sport

Giudice Sportivo, Karic e Talia salteranno la prima gara del 2024 per squalifica

Giudice Sportivo, Karic e Talia salteranno la prima gara del 2024 per squalifica

Benevento CalcioCalcio

La Lega Pro, sui propri canali ufficiali, ha reso note le decisioni del Giudice Sportivo dopo la diciannovesima e ultima giornata del girone d’andata della Serie C 2023-24.

Il Benevento, in vista dalla prima sfida casalinga del 2024 contro la Turris in programma sabato 6 gennaio alle 16:15 al Vigorito, dovrà fare a meno di ben due centrocampisti. Nermin Karic e Angelo Talia, infatti, sono stati prima ammoniti e poi espulsi nel corso dell’ultimo match del 2023 contro il Catania, terminato 4-0 per i rossoazzurri. Da registrare, poi, il terzo giallo stagionale di Improta.

Un grattacapo in più per Mister Auteri, alla “prima” della sua seconda avventura sulla panchina sannita. Il tecnico di Floridia, però, recupererà sicuramente Berra, che ha scontato la squalifica.

Una giornata di squalifica e ammenda da 500euro dopo l’espulsione contro il Catania, poi, per il fisioterapista della Strega Raffaele Marinaccioper avere, al 22° minuto del primo tempo, tenuto una condotta irriguardosa nei confronti dell’Arbitro, in quanto usciva intenzionalmente dall’area tecnica per dissentire nei confronti di una sua decisione“.

Uno squalificato, infine, anche tra le fila dei rosso corallini in vista del derby contro i giallorossi. La squadra di Caneo, infatti, dovrà fare a meno di Stefano Esempio, esterno che è stato ammonito per la quinta volta in stagione nell’ultima gara disputata.

Foto: Screen Serie C Now

Benevento, Karic: “C’è stata una sola squadra in campo, oggi la palla non voleva entrare”

Benevento, Karic: “C’è stata una sola squadra in campo, oggi la palla non voleva entrare”

Benevento CalcioCalcio

Il centrocampista del Benevento ha commentato così, ai microfoni di OttoChannel, il pareggio di questa sera contro il Latina (0-0).

Queste, quindi, le parole di Nermin Karic nel post-gara del Francioni:

SUL PAREGGIO DI QUESTA SERA: “Peccato, ci tenevamo a conquistare i tre punti. Le occasioni non sono mancate, ci manca qualcosa per fare gol. Non so se sia sfortuna o altro, ma la prestazione e l’atteggiamento ci sono state. C’è stata solo una squadra in campo, loro hanno avuto solo un’occasione nei primi minuti. Oggi la palla non voleva entrare. Pensiamo già alla prossima partita“.

SULLA POCA VENA REALIZZATIVA: “Forse ci manca un po’ di cattiveria, su questo dobbiamo lavorare. Abbiamo 2-3 occasioni a tempo, ma anche se la palla non sembra voler entrare non dobbiamo abbassare la testa perché la prestazione e l’atteggiamento ci sono state“.

SUL RITORNO A CENTROCAMPO: “Sono tornato a giocare dove sono nato, come mezz’ala. Riesco a occupare meglio gli spazi, come chiede il Mister, e a buttarmi in area con gli inserimenti“.

Giudice Sportivo, Benevento multato per lancio di petardi. Karic entra in diffida

Giudice Sportivo, Benevento multato per lancio di petardi. Karic entra in diffida

Benevento CalcioCalcio

La Lega Pro, sui propri canali ufficiali, ha reso note le decisioni del Giudice Sportivo dopo la sedicesima giornata di campionato.

Nessuno squalificato per il Benevento in vista del derby del Vigorito di domenica 10 dicembre novembre ore 18:30 contro l’Avellino. Nessun assente per squalifica, poi, neanche tra le fila dei Lupi.

La Strega, a seguito del derby di domenica scorsa contro la Juve Stabia, è stata multata per il lancio di petardi dei tifosi presenti al Menti. Il Giudice Sportivo ha comminato alla società giallorossa 400euro di multa “per fatti contrari alle norme in materia di ordine e di sicurezza e per fatti violenti commessi dai suoi sostenitori integranti pericolo per l’incolumità pubblica, consistiti nell’aver fatto esplodere, al 34° e 43° minuto della gara, due petardi di elevata potenza nel proprio Settore, senza creare danni“.

E’ entrato in diffida, infine, Nermin Karic, ammonito nel corso della sfida contro le Vespe. Al prossimo giallo, il quinto stagionale, il centrocampista svedese sarà costretto a saltare una gara.

Benevento, Karic: “Il mio obiettivo è riportare questa società dove merita, in Serie B”

Benevento, Karic: “Il mio obiettivo è riportare questa società dove merita, in Serie B”

Benevento CalcioCalcio

Il tuttocampista del Benevento, autore dell’assist per l’1-0 di Marotta, del gol del momentaneo 2-1 e di un’ottima prestazione questa sera contro il Giugliano, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel post-gara.

Di seguito, quindi, le parole di Nermin Karic dalla sala stampa del Vigorito al triplice fischio del derby tra giallorossi e gialloblù:

SULLA PARTITA DI QUESTA SERA: “Secondo me abbiamo fatto una buona prestazione. Abbiamo sofferto un po’ dopo il primo gol, ma penso che la squadra abbia dato tutto. Abbiamo creato tanto, dopo il mio gol potevamo anche chiuderla ma vedo il bicchiere mezzo pieno. Dobbiamo tenerci stretto questo pareggio e pensare alla prossima partita, il campionato è lungo ed è una maratona“.

SUL PAREGGIO NEL DERBY: “Prendere un gol a tre minuti dalla fine fa male, ma dobbiamo pensare partita per partita. Non dobbiamo pensare che Juve Stabia abbia pareggiato, dobbiamo pensare a noi stessi. Oggi siamo arrabbiati, domani mattina saremo arrabbiati, ma poi dobbiamo pensare alla partita di Monopoli perché la vita va avanti. Potevamo fare qualcosina in più e per questo siamo arrabbiati e delusi, ma la squadra ha dato tutto“.

SUL SUO NUOVO RUOLO DA TREQUARTISTA: “Non ho mai fatto quel ruolo nella mia vita, non sono mai stato così avanti ma sto imparando sempre di più. Ogni allenamento cerco di dare il massimo e fare quello che chiede il Mister. Dentro ho ancora tanto da dare. Quest’anno ho giocato in tanti ruoli, ma questo ruolo mi sta bene e l’ho fatto vedere questa sera. Sono a disposizione”.

SULLE DIFFERENZE RISPETTO ALL’ANNO SCORSO: “E’ un altro campionato, è diverso. L’anno scorso tante cose sono andate male, quest’anno siamo un gruppo sano e unito, forte. Ognuno lavora per l’altro e dà il massimo anche in allenamento, lo si vede e stiamo raccogliendo più dell’anno scorso“.

SULL’OCCASIONE PER CRESCERE IN SERIE C: “Ogni giorno è una possibilità per migliorarsi. Quest’anno ho tanto spazio, gioco in un ruolo che mi piace, più vicino alla porta. Voglio riportare questa società dove merita, e merita la Serie B. Diamo il massimo di noi stessi, cercheremo di raggiungere quest’obiettivo ma pensando partita dopo partita. C’è delusione, ma vedo il bicchiere mezzo pieno“.

Benevento, Karic: “La carica del pubblico è molto importante. Convinto del progetto”

Benevento, Karic: “La carica del pubblico è molto importante. Convinto del progetto”

Benevento CalcioCalcio

Il centrocampista del Benevento, autore del gol del momentaneo 2-0 di questa sera contro il Taranto (2-1 il finale), ha commentato così la vittoria del Vigorito.

Ecco, quindi, le parole di Nermin Karic nel post-gara ai microfoni di OttoChannel:

SUL SUO NUOVO RUOLO: “Mi sto adattando a questo ruolo, non l’ho mai fatto prima. Il Mister mi sta dando una grande mano e io sto cercando di dare il massimo, perché vedo di poter fare bene anche lì“.

SUGLI OBIETTIVI DEL BENEVENTO: “Il campionato è molto equilibrato, ci sono diverse squadre che sono forti. Ora bisogna pensare partita per partita, cercando di portare a casa più punti possibile“.

SUL CAMPIONATO DI SERIE C: “In questo campionato non ci sono partite facili, qualsiasi partita è difficile. Magari fuori casa possiamo trovare il sintetico o un campo più stretto, qui al “Vigorito” invece possiamo fare bene. Se continuiamo come stasera possiamo fare grandi cose, ne sono convinto, ma dobbiamo pensare partita per partita“.

SULL’IMPORTANZA DEL PUBBLICO: “La carica del pubblico è molto importante. I tifosi ci daranno una grande mano. Negli ultimi 10′ minuti ci siamo abbassati un po’, ma loro ci hanno spinto in avanti. Vincendo partite sicuramente li sentiremo sempre di più, ci possono dare una grande mano“.

SULLA FORZA DEL GRUPPO E SULLA SUA PERMANENZA: “Secondo me è una questione che riguarda la società. Ci sono state settimane in cui non si capiva bene che cosa si dovesse fare, io stesso. Sono convinto del progetto, voglio stare qui con questa squadra. Siamo un gruppo unito, che si impegna e che ci mette il fuoco. Ascoltiamo il Mister e prepariamo le partite come si deve, si vede che poi questo paga“.

Benevento, Karic a un passo dall’addio: Lecco in chiusura

Benevento, Karic a un passo dall’addio: Lecco in chiusura

Benevento CalcioCalcio

Dopo appena un anno dal suo arrivo dalla Virtus Entella, con ogni probabilità Nermin Karic lascerà il Sannio in questi ultimi giorni di mercato.

Il centrocampista svedese di origine bosniaca infatti, come riportato da Gianluca Di Marzio nel suo portale LaCasaDiC, continuerà a giocare in Serie B.

Il neopromosso Lecco, in attesa della decisione definitiva del Consiglio di Stato sulla questione ripescaggi prevista per domani, è chiamato a rinforzare la rosa in queste ultime ore della sessione estiva di calciomercato e sarebbe in chiusura per almeno tre colpi.

Tra questi, come detto, c’è il classe ’99 del Benevento. Il 24enne saluterà i giallorossi dopo 34 presenze, 1 gol e 1 assist con la Strega tra cadetteria e Coppa Italia.

Vedremo se, di conseguenza, il D.T. Carli si muoverà per relegare un altro centrocampista a Mister Andreoletti. La zona centrale del campo infatti, soprattutto nell’amichevole persa ieri contro il Picerno, ha evidenziato più di qualche lacuna. Sicuramente si sono fatte sentire le assenze del nuovo acquisto Agazzi e di Acampora, il cui futuro è ancora da definire, ma non è detto che il club di Via Santa Colomba non decida di tuffarsi nuovamente sul mercato in cerca di occasioni.

Foto: Screen OttoChannel

Benevento, le mosse del centrocampo giallorosso tra addii e obiettivi

Benevento, le mosse del centrocampo giallorosso tra addii e obiettivi

Benevento CalcioCalcio

Mancano ormai due settimane alla chiusura della sessione estiva del calciomercato, e il D.T. Marcello Carli è al lavoro su più fronti per rinforzare l’organico a disposizione di Mister Matteo Andreoletti al fine di costruire il Benevento che sarà.

Una delle zone del campo su cui risiedono maggiori incertezze è sicuramente il centrocampo. Tanti giocatori della passata stagione, infatti, hanno fatto presente alla società di Via Santa Colomba di voler andare via o di essere pronti ad accettare nuove offerte. Tali offerte, però, non sono mai state racapitate dai club interessati alla Strega, vedi il caso Viviani-Cosenza che attende ancora degli sviluppi concreti.

Proprio Viviani, nonostante la buona prestazione contro la Roma Primavera, è al centro di numerosi rumors di mercato, al pari di Acampora, Tello e Koutsoupias. Se però per il centrocampista partenopeo e per il colombiano mancano offerte pari al loro effettivo valore, la situazione cambia per il greco.

Il classe 2001, prelevato la scorsa estate dalla Virtus Entella al pari di Karic (anche lui in aria di addio, ma senza offerte), nelle scorse settimane era finito nel mirino del Bari. La trattativa si era poi arenata a seguito del rifiuto dei galletti di inserire Maiello nell’affare, ma ora il D.S. Ciro Polito sembrerebbe pronto a rifarsi sotto per Koutsoupias.

Da non dimenticare, poi, la questione Schiattarella, messo praticamente ai margini del progetto giallorosso in attesa di una sistemazione. Con il suo probabile addio, come nel caso di Viviani, il Benevento si dovrà tutelare con l’acquisto di un play da posizionare davanti alla difesa, zona del campo che nelle prime amichevoli estive ha lasciato trasparire più di qualche incertezza.

In caso di almeno una cessione a centrocampo, quindi, vari sarebbero i nomi sul taccuino di Carli. Il primo è quello di Marco Pinato, svincolato a seguito della non-iscrizione in Serie C del Pordenone. Sul centrocampista centrale, classe 1995, si erano mosse anche Catania e Spal, oltre a due formazioni cadette, ma il Benevento sarebbe in pole per il 28enne. L’ex Venezia, pupillo di Inzaghi in laguna, nell’ultima stagione con i ramarri in 32 presenze complessive ha messo a referto 8 reti e 4 assist.

Altre piste, ancora aperte, portano invece a Luca Fiordilino e Lorenzo Crisetig. Il primo, che potrebbe giocare anche come regista basso, è finito ai margini del Venezia ma vanta un ingaggio pesante: per portare il 27enne di Palermo nel Sannio, quindi, servirebbe un investimento importante. Il secondo, invece, è una vecchia conoscenza della Strega, avendo indossato la maglia giallorossa nella seconda metà della stagione 2018-19 sotto la guida di Bucchi. Il classe ’93, dopo l’esperienza con la Reggina, è rimasto svincolato. Un’ultima ulteriore suggestione, infine, è quella di Davide Agazzi. Il centrocampista della Ternana, classe 1993, la scorsa stagione ha raccolto 28 presenze condite da 2 assist con la maglia delle Fere.