Calciomercato Benevento, contatti per Nardi come rinforzo a centrocampo

Calciomercato Benevento, contatti per Nardi come rinforzo a centrocampo

Benevento CalcioCalcio

Il Benevento continua a muoversi sul calciomercato, sia in entrata sia in uscita, per rinforzare la squadra a disposizione di Mister Auteri.

Il D.T. Carli, la cui priorità in queste ore è provare a sfoltire la rosa giallorossa (vedi Tello, ma anche Kubica e alcuni giovani), vorrebbe regalare al tecnico di Floridia un innesto a centrocampo.

Per questo sarebbero stati avviati i contatti con il procuratore di Filippo Nardi, centrocampista attualmente alla Reggiana (da dove è arrivato Lanini) a titolo temporaneo dalla Cremonese. Il classe ’98 quest’anno ha collezionato 15 presenze tra Serie B e Coppa Italia, la stragrande maggioranza da subentrato, condite da 1 gol e 1 assist. La Strega subentrerebbe nel prestito, proprio come accaduto per il nuovo numero 90 giallorosso. Per questa trattativa comunque, come riporta Il Mattino, si preannunciano tempi non brevi.

Un’altra suggestione, sempre per il centrocampo della formazione sannita, porterebbe a Edoardo Iannoni. Il classe 2001, attualmente al Perugia in prestito biennale dalla Salernitana, potrebbe tornare in questa sessione di mercato a Salerno qualora i granata non riuscissero a trovare giocatori per rinforzare la propria mediana. La trattativa, dunque, appare complicata fin dalle prime battute, nonostante gli ottimi rapporti tra il Presidente Vigorito e il numero 1 biancorosso Santopadre.

Foto: Profilo Facebook A.C. Reggiana 1919

Benevento, un ex giallorosso è l’allenatore più giovane d’Italia: scalzato Andreoletti

Benevento, un ex giallorosso è l’allenatore più giovane d’Italia: scalzato Andreoletti

Benevento CalcioCalcio

Tra i professionisti, fino a pochi giorni fa, il tecnico del Benevento era il più giovane ma è stato “scalzato” dal nuovo allenatore del Perugia che, tra l’altro, è un ex giallorosso.

Alessandro Formisano infatti, con un passato nelle giovanili della Strega, è il nuovo Mister del Grifo a seguito dell’esonero di Franco Baldini.

Il nuovo allenatore biancorosso, nato il 10 novembre 1990 (Matteo Andreoletti, invece, è nato il 30 gennaio 1989), avrà il compito di coltivare quanto lasciato dal suo predecessore. Il Perugia, infatti, è quinto in classifica nel girone B di Serie C, a -13 dal Cesena capolista.

Foto: Profilo Facebook A.C. Perugia

Perugia-Benevento, nessun illecito: disposta l’archiviazione del procedimento

Perugia-Benevento, nessun illecito: disposta l’archiviazione del procedimento

Benevento CalcioCalcio

Dopo le audizioni degli scorsi mesi, le indagini portate avanti dalla Procura Federale sul presunto illecito sportivo avvenuto nel corso dell’ultima giornata del campionato di Serie B 2022-23, PerugiaBenevento dello scorso 19 maggio, hanno raggiunto la conclusione.

E’ stata infatti disposta l’archiviazione del procedimento in quanto non sono emerse fattispecie di rilievo disciplinare. Agli occhi della Procura sembrava passibile d’illecito soprattutto il gol del definitivo 3-2 di Kouan, propiziato da un errore di Leverbe.

Ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 122 del vigente C.G.S., AC Perugia Calcio comunica che le indagini relative all‘accertamento finalizzato alla verifica della condotta antisportiva tenuta da alcuni tesserati in occasione della gara Perugia – Benevento del 19/05/2023 valida per il Campionato di Serie B sono concluse e che, allo stato, non sono emerse fattispecie di rilievo disciplinare. Pertanto, con provvedimento a parte e previa condivisione dello stesso da parte della Procura Generale dello Sport, è stata disposta l’archiviazione del procedimento stesso“, questo il comunicato del Grifo.

Foto: Screen Sky Sport

Benevento, l’ex Di Serio va all’Atalanta U-23

Benevento, l’ex Di Serio va all’Atalanta U-23

Benevento CalcioCalcio

Firme in corso per l’ex attaccante classe 2001 del Benevento, passato la scorsa stagione al Perugia, che a breve si unirà all’Atalanta U-23.

Giuseppe Di Serio, dopo la retrocessione del Grifo, giocherà quest’anno in Serie C ma nel Girone A, come riportato da LaCasadiC.

Foto: Getty Images

Consiglio di Stato, le decisioni: Lecco e Brescia in B, Casertana nel girone della Strega

Consiglio di Stato, le decisioni: Lecco e Brescia in B, Casertana nel girone della Strega

Calcio

Ieri sono stati discussi a Roma, davanti alla quinta sezione del Consiglio di Stato, i ricorsi della Reggina sull’esclusione dal campionato cadetto e quelli di Perugia e Foggia sull’ammissione del Lecco in Serie B. 

Poco fa sono arrivati i verdetti definitivi. Il club lombardo è ufficialmente in Serie B dopo la vittoria sui pugliesi nei play-off di Serie C dello scorso giugno. Respinti, conseguentemente, i ricorsi dei rossoneri e degli umbri, che restano in terza serie. Il Consiglio di Stato, quindi, ha confermato la sentenza già emessa dal TAR Lazio, affermando l’impossibilità per il Lecco di rispettare le scadenze previste dalla FIGC in merito ai criteri infrastrutturali dell’impianto.

Respinto anche il ricorso della Reggina, che dovrà ripartire dalla Serie D per non aver giustificato con un impedimento effettivo il mancato pagamento dei debiti tributari alla scadenza dovuta. Sarà il Brescia a favorire di quest’esclusione, vedendosi confermata la riammissione in Serie B a seguito della retrocessione ai play-out contro il Cosenza.  I ricorsi degli amaranto erano stati già rigettati da Covisoc, Consiglio Federale, Collegio di garanzia del Coni e Tar, oggi è arrivata la conferma definitiva del Consiglio di Stato.

Novità, infine, in Lega Pro: sarà la Casertana, infatti, a completare il girone C di Serie C, quello del Benevento. Un altro derby, quindi, per la Strega di Mister Andreoletti, l’ennesimo nel girone meridionale.

Foto: FIGC

Calciomercato, l’ex Di Serio verso la Lazio: al Benevento nessuna percentuale ma solo diritto di recompra

Calciomercato, l’ex Di Serio verso la Lazio: al Benevento nessuna percentuale ma solo diritto di recompra

Benevento CalcioCalcio

L’ex giallorosso Giuseppe Di Serio, dopo la buona stagione vissuta al Perugia con 6 reti e 3 assist in 28 presenze tra Serie B e Coppa Italia, ha raccolto l’interesse della Lazio.

I biancocelesti sarebbero in trattativa con gli umbri, retrocessi in Serie C, per portare l’attaccante nativo di Trento nella Capitale, con l’intenzione poi di girarlo in prestito a una formazione cadetta.

Il Benevento da un’eventuale cessione del classe 2001, diversamente da quanto trapelato inizialmente, non incasserebbe nessuna percentuale. La Strega, infatti, vanta solamente un diritto di recompra sul calciatore.

In caso di offerta della Lazio, quindi, il club giallorosso avrebbe il diritto di pareggiare tale cifra e assicurarsi le prestazioni dell’attaccante. Tale evento a oggi, comunque, appare alquanto improbabile in virtù della valutazione (circa 1.5 milioni di euro) della società biancorossa per Di Serio.

Foto: Getty Images

Consiglio Federale FIGC, le decisioni: Lecco in B, Reggina esclusa

Consiglio Federale FIGC, le decisioni: Lecco in B, Reggina esclusa

Calcio

Dopo il deposito dei ricorsi, il cui termine massimo per la consegna era fissato alle ore 19 di mercoledì 5 luglio, oggi come previsto è arrivata la sentenza del Consiglio Federale della FIGC.

Come riportato da Sky Sport, il Lecco è stato ammesso al prossimo campionato di Serie B. La Reggina e il Siena, invece, si sono viste respingere i propri ricorsi e sono state rispettivamente escluse dalla B e dalla C.

Ora ci sono 48 ore per fare ricorso al Collegio di Garanzia dello Sport, con possibile udienza il 20-21 luglio. Fissata per il prossimo 2 agosto, invece, la data dell’eventuale udienza al TAR sui casi. L’eventuale pronuncia del Consiglio di Stato, infine, è prevista per il 28 agosto circa, a campionati teoricamente già iniziati.

Qualora le pronunce del Consiglio Federale dovessero essere confermate potrebbero essere riammesse il Brescia in B e l’Atalanta U23 in Serie C. Il Mantova sarà riammesso in terza seria dopo la mancata iscrizione del Pordenone, mentre l’Alcione Milano dovrebbe prendere il posto delle Rondinelle ma dovrà risolvere i problemi riguardanti lo stadio. Resterà in C, infine, il Perugia.

Foto: FIGC

Perugia-Benevento, continuano le audizioni della Procura Federale

Perugia-Benevento, continuano le audizioni della Procura Federale

Benevento CalcioCalcio

Continuano le audizioni della Procura Federale, cominciate il 23 giugno, in merito alla sfida tra Perugia Benevento del 19 maggio scorso, sfida valevole per la 38esima e ultima giornata del campionato di Serie B e su cui è in corso un’indagine con l’ipotesi di illecito sportivo.

La vicenda, ormai nota (QUI), sta prendendo forma in queste settimane con gli interrogatori ai tesserati delle due società. Nei giorni scorsi, oltre al tecnico biancorosso Castori e il Presidente Santopadre e ai giocatori del Grifo Di Carmine e Santoro, sarebbero stati ascoltati anche quattro tesserati della Strega. Si tratterebbe di Mister Andrea Agostinelli, Camillo Ciano, Daam Foulon e il club manager Alessandro Cilento.

Oggi è prevista l’audizione di Kouan, autore del gol del definitivo 3-2 al 94esimo, poi si procederà con Leverbe, protagonista dell’erroraccio che ha spalancato la strada all’attaccante del Perugia.

Successivamente, al termine delle indagini, la Procura Federale deciderà per il deferimento o per l’archiviazione, con quest’ultima che però sembra essere l’ipotesi più probabile.

Foto: Screen Sky Sport

Perugia-Benevento, iniziate le indagini della Procura Federale

Perugia-Benevento, iniziate le indagini della Procura Federale

Benevento CalcioCalcio

Nella mattinata di ieri sono cominciate le prime audizioni in merito alla sfida tra Perugia e Benevento del 19 maggio scorso, sfida valevole per la 38esima e ultima giornata del campionato di Serie B.

In particolare, è finito sotto la lente d’ingrandimento del Procuratore Giuseppe Chiné la “modalità di realizzazione della rete del definitivo 3-2…con l’ipotesi di illecito sportivo“. Il terzo gol degli umbri, siglato sul rettangolo verde del Curi al 94esimo da Kouan su errore di Leverbe, ha consegnato i 3 punti al Grifo che, in virtù dei risultati degli altri campi, non è comunque riuscito a salvarsi retrocedendo in Serie C come la Strega.  

Negli uffici della FIGC, a Roma, sarebbero stati ascoltati diversi tesserati del club umbro tra cui il tecnico biancorosso Castori e il Presidente Santopadre, oltre a Di Carmine e Santoro. Non presente l’autore del gol, Kouan, che al momento si trova all’estero, e il difensore Leverbe, anch’egli attualmente fuori dall’Italia. Slittate alla prossima settimana, infine, le audizioni per i tesserati della società giallorossa.

Foto: Screen Sky Sport

Benevento, l’ex Di Serio nel mirino del Palermo. La Strega attende interessata

Benevento, l’ex Di Serio nel mirino del Palermo. La Strega attende interessata

Benevento CalcioCalcio

Giuseppe Di Serio, attaccante classe 2001 passato nel luglio scorso dal Benevento al Perugia a titolo definitivo, nonostante la retrocessione del Grifo potrebbe continuare a giocare in Serie B.

L’ex numero 20 giallorosso infatti, come riporta Il Corriere dell’Umbria, sarebbe finito nel mirino del Palermo. Il club rosanero avrebbe già chiesto informazioni per l’ex centravanti della Strega, 28 presenze condite da 6 gol e 3 assist nel campionato cadetto 2022-23 con gli umbri.

In caso di cessione di Di Serio, però, a giovarne sarebbe anche il Benevento. La società di via Santa Colomba infatti, al momento dell’addio del classe 2001, aveva fatto inserire una clausola del 50% sulla futura rivendita. Al momento il Presidente biancorosso Santopadre, prossimo alla vendita del club, avrebbe fissato a 1milione e 500mila euro il prezzo per l’attaccante.