Tutoraggio educativo, c’è l’avviso per formare l’elenco dei soggetti accreditati

Tutoraggio educativo, c’è l’avviso per formare l’elenco dei soggetti accreditati

Politica

L’assessore alle Politiche sociali Carmen Coppola rende noto che è stato pubblicato l’avviso pubblico per l’acquisizione delle manifestazioni d’interesse finalizzate a costituire l’elenco dei soggetti accreditati ad effettuare il servizio di tutoraggio educativo.

“Il tutoraggio educativo – spiega l’assessore alle Politiche sociali Carmen Coppola – è un punto fermo del welfare comunale rivolto alla riduzione delle condizioni di svantaggio e vulnerabilità dei minori. Con un collaudato sistema in cui vengono impiegati specialisti (gli educatori in possesso dei requisiti previsti dal Regolamento regionale attuativo della Legge n.11/07) si realizzano percorsi di sostegno educativo e didattico in favore di minori con problematiche relazionali e comportamenti che indicano rischio di emarginazione sociale e devianza”.

Il servizio è rivolto a minori tra i 6 e 18 anni non compiuti residenti nei territori dei Comuni dell’Ambito B1 (Apollosa, Arpaise, Benevento, Ceppaloni e San Leucio del Sannio). L’ente accreditante è il Comune di Benevento, quale capofila. 

“Attraverso questa forma di aiuto, che viene attuata secondo l’erogazione del voucher sociale ai soggetti accreditati, si realizza un intervento socio-educativo teso a stabilire un rapporto individuale con l’educatore: l’obiettivo è riconoscere ed eradicare le fonti di vulnerabilità nel contesto di vita allargata del minore (casa, scuola, ambienti sociali)”, conclude l’assessore.

Nell’avviso, consultabile in forma integrale al seguente link (dove è scaricabile anche il modulo di accreditamento) https://www.comune.benevento.it/ambitob1/2024/03/11/avviso-pubblico-per-lacquisizione-di-manifestazioni-di-interesse-per-la-costituzione-di-un-elenco-di-soggetti-accreditati-alla-fornitura-del-servizio-domiciliare-di-tutoraggio-educativo-area-re/ – si legge che le istanze dovranno pervenire, entro le ore 12:00 del ventesimo giorno successivo alla pubblicazione dell’avviso avvenuta in data odierna, esclusivamente tramite posta certificata all’indirizzo pszambito1@pec.comunebn.it.

Benevento, politiche sociali: lunedì il forum a Palazzo Paolo V su “Inclusione e benessere sociale”

Benevento, politiche sociali: lunedì il forum a Palazzo Paolo V su “Inclusione e benessere sociale”

AttualitàBenevento Città

‘Inclusione e benessere sociale’, è il titolo del forum che si svolgerà lunedì 27 novembre, alle ore 11, a Palazzo Paolo V.

Promosso da Ambito B1, Comune di Benevento (capofila dell’Ambito), Università degli Studi del Sannio e Università Giustino Fortunato, il convegno si aprirà con i saluti istituzionali del sindaco di Benevento Clemente Mastella.

Seguirà la relazione dell’assessore alle Politiche sociali del Comune di Benevento Carmen Coppola sul tema ‘Costruire ponti, superare sfide: riflessioni e prospettive sulle Politiche sociali’.

Si proseguirà con Paolo Palumbo, associato di Diritto ecclesiastico e interculturale presso l’Università Giustino Fortunato, che relazionerà sull’argomento ‘Sviluppare una visione interculturale della città attraverso l’impegno delle politiche sociali’, della professoressa Elvira Martini, associato di sociologia all’Università Giustino Fortunato, sul tema ‘Le sfide delle reti educative’, mentre di ‘Cittadinanza attiva e politiche di inclusione giovanile’ parlerà il professor Guido Tortorella Esposito, associato di Storia del Pensiero Economico presso l’Università degli Studi del Sannio. ‘La città inclusiva e ospitale’ sarà l’argomento della relazione del professor Francesco Vespasiano, associato di Sociologia generale all’Università degli Studi del Sannio.

Coordinati dal dirigente del Comune di Benevento Gennaro Santamaria, sono previsti gli interventi di enti, associazioni e istituzioni dell’Ambito B1. Le conclusioni saranno affidate all’assessore regionale alle Politiche sociali Lucia Fortini.

A moderare sarà il giornalista Alfredo Salzano. 

Progetto Dreams, domande per i contributi entro il 27 settembre

Progetto Dreams, domande per i contributi entro il 27 settembre

Politica

L’assessore alle Politiche sociali Carmen Coppola rende noto che è stato firmato dal coordinatore dell’Ufficio di Piano dell’Ambito Territoriale Sociale B1 Gennaro Santamaria l’avviso pubblico per il riconoscimento di un contributo destinato alla frequenza di attività sportive e culturali per minori di età compresa tra 4 e 18 anni (non compiuti) e appartenenti a nuclei familiari fragili residenti nei comuni dell’Ambito B1 (Benevento capofila, Apollosa, Arpaise, Ceppaloni e San Leucio del Sannio).

“Per favorire la massima accessibilità alle attività culturali e sportive – evidenzia l’assessore Coppola – l’Ambito riconoscerà un contributo fino ad una soglia massima mensile di 45 euro per la frequenza, mentre l’eventuale importo eccedente dovrà essere versato  dal beneficiario alla società o all’associazione. Previsto un riconoscimento economico nella misura massima di 80 euro per la dotazione di eventuale materiale di base necessario allo svolgimento dell’attività”. 

La domanda di partecipazione dovrà essere inviata entro e non oltre il giorno 27 settembre 2023, esclusivamente a mezzo pec, all’indirizzo pszambito1@pec.comunebn.it. L’avviso integrale è consultabile agli albi pretori dei Comuni dell’Ambito B1 e scaricabile dal portale istituzionale del Comune di Benevento (Sezione Ambito B1-Sezione Avvisi pubblici).

Si ricorda infine che è stato approvato l’elenco delle società aderenti al progetto Dreams che sono le seguenti: Un senso per la vita (laboratorio musicale, c/da Pezzapiana Benevento), Aps Io per Benevento (laboratorio musicale, via Firenze Benevento), Virtus Academy (basket, via Compagna, Benevento), Asd IV Circolo (rugby, via Compagna, Benevento), Us Rugby Benevento (rugby, via Dorso, Benevento), Centro Intercolline (calcio, via Provinciale, San Giovanni di Ceppaloni), Libero Teatro (corsi teatrali, corso Garibaldi, Benevento), Asd Grippo (via Cardone, Benevento), Coop Solot (teatro, via Appio Claudio, Benevento), Asd San Leucio del Sannio (calcio, via Fievo, San Leucio del Sannio), Asd Olmeri (calcio, contrada Olmeri, Benevento), Asd Cesare Ventura (calcio, via Calandra, Benevento), Volley Accademia (pallavolo, mini-volley, via Pascoli, Benevento), Fantasy Music Academy (corsi di canto e strumenti musicali, via San Pasquale Benevento).

Benevento, via al progetto “Anziani in sicurezza”

Benevento, via al progetto “Anziani in sicurezza”

AttualitàBenevento Città
Il progetto rappresenta la continuazione delle attività di prevenzione e contrasto alle truffe agli anziani finanziate nel 2022.

Il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto Dr. Carlo Torlontano, ha approvato questa mattina, alla presenza dei vertici provinciali delle Forze di Polizia e dell’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Benevento, prof.ssa Carmen Coppola, il progetto del Comune capoluogo “Anziani in sicurezza”, che costituisce continuazione delle attività di prevenzione e contrasto alle truffe agli anziani finanziate nel decorso anno 2022.

Il progetto, che ha quali destinatari i cittadini ultrasessantacinquenni residenti nella città di Benevento, fruisce del contributo del Fondo Unico di Giustizia del Ministero dell’Interno per un importo di circa 16 mila euro che sarà finalizzato alla realizzazione di interventi e alla ricerca di soluzioni funzionali a rafforzare la capacità di autotutela da parte dei destinatari diretti delle attività di prevenzione e a sensibilizzare la popolazione mediante la diffusione di azioni di “sicurezza partecipata”.

Due sono le macro attività nelle quali si articolerà il progetto:

  • una campagna informativa e di divulgazione finalizzata al monitoraggio della popolazione anziana maggiormente esposta al rischio di truffe, attraverso la definizione di una lista di anziani vulnerabili già in carico ai servizi socio sanitari e il mantenimento di una linea telefonica dedicata per segnalazioni e richieste di aiuto e di informazioni;
  • percorsi di inclusione sociale delle persone anziane che vedono il coinvolgimento dei centri, associazioni e luoghi di aggregazione per anziani presenti nella città di Benevento nonché delle parrocchie attraverso la realizzazione di momenti di convivialità rionale organizzati dagli anziani e dal vicinato con l’aiuto di animatrici sociali, un percorso di benessere e di educazione motoria e prestazioni individuali di supporto psicologico e di consulenza legale.

Il Prefetto Torlontano ha evidenziato “la peculiare valenza del progetto che, in continuità con le attività e gli interventi finanziati lo scorso anno, intende fornire agli utenti forme individuali di tutela sociale e al contesto urbano uno strumento di prevenzione e di contrasto del fenomeno delle truffe”.

Benevento| Politiche sociali: via all’iter che culminerà con l’adozione del Piano di zona

Benevento| Politiche sociali: via all’iter che culminerà con l’adozione del Piano di zona

Politica

“Prende il via il percorso che condurrà all’aggiornamento del Piano di Zona 2022-2024 in applicazione del V Piano Sociale Regionale”, è quanto rende noto l’assessore alle Politiche Sociali nonché presidente del Coordinamento istituzionale Ambito B1 (di cui il Comune di Benevento è ente capofila), Carmela Coppola.

“Il Piano di Zona – spiega l’assessore Coppola – è il principale documento strategico, con il quale, a cadenza triennale, si definiscono le politiche sociali e socio-sanitarie rivolte alla popolazione dell’Ambito territoriale. E’ proprio nel Piano di Zona che programmiamo i servizi mediante i quali si delineano gli interventi chiamati a dare risposte mirate ai bisogni del territorio.

Su impulso del Coordinatore dell’Ufficio di Piano Ambito B1 e dirigente del Settore Servizi al Cittadino del Comune di Benevento, Gennaro Santamaria, apriamo l’iter che culminerà con l’adozione del Piano di zona, in osservanza dell’art. 21, comma 2, della legge regionale del 23 ottobre 2007, numero 11. All’interno di questa norma è previsto che il Piano di Zona di Ambito sia adottato, previa concertazione con  le aziende di pubblici servizi alla persona, i soggetti del terzo settore, le organizzazioni sindacali, gli altri soggetti della solidarietà locale e gli altri soggetti privati”.

“La concertazione – sottolinea ancora Coppola – è un fondamentale momento di confronto tra soggetti pubblici e privati che rappresentano interessi ed esigenze diverse finalizzata alla definizione di strategie su obiettivi condivisi. Invitiamo pertanto i soggetti interessati e rientranti nelle categorie previste dalla legge ad inviare proposte, suggerimenti e idee relative alla redazione del documento di programmazione del Piano Sociale di Zona, all’indirizzo: pszambito1@pec.comunebn.it entro e non oltre le ore 12:00 del 21 Luglio 2023.

Il percorso che intraprendiamo – conclude l’assessore Coppola – sarà caratterizzato dalla condivisione e dall’apertura a forme proficue di partnership e collaborazione con soggetti esterni, nell’ottica di un sistema di welfare moderno e di taglio europeo. Per tutte le informazioni rinvio, in conclusione, al sito dell’Ambito B1: https://www.comune.benevento.it/ambitob1/”. 

Benevento| Presentato il progetto per la promozione di affidamenti e adozioni difficili

Benevento| Presentato il progetto per la promozione di affidamenti e adozioni difficili

AttualitàBenevento Città
Presentato a Palazzo Paolo V il percorso sperimentale per la promozione di affidamenti e adozioni difficili.

Il progetto, che sarà realizzato dall’Ambito B1 in partnership con gli Ambiti B2, B3, B4 e B5 e con gli enti del Terzo Settore Associazione Progetto Famiglia “Angela Cancellieri”, Fondazione Giuseppe Ferraro onlus e con le sezioni di Benevento di AIPD – Associazione Italiana Persone Down e Croce Rossa Italiana, prevede il reperimento e la formazione delle famiglie affidatarie, la realizzazione di percorsi di condivisione e formazione degli operatori a livello provinciale, la sperimentazione della presa in carico di alcuni casi di affidi o adozioni di minori definiti “difficili” e la realizzazione di azioni di sensibilizzazione, informazione e promozione della rete dei servizi a supporto dei percorsi di affido familiare e adozioni difficili.

“Si tratta di un’iniziativa bellissima, la prima di questo genere che viene attuata in Campania. Per questo – ha spiegato il sindaco di Benevento, Clemente Mastella – mi corre l’obbligo di ringraziare sia la Regione Campania che coloro che hanno contribuito a realizzarla. Si tratta sicuramente di un’iniziativa molto complessa ma che dà l’idea come deve essere intesa la ‘governance’ di una comunità. Personalmente ho vissuto l’esperienza di un’adozione e conosco perfettamente le difficoltà che si incontrano. Mia figlia aveva sei anni quand’è arrivata nel nostro Paese dalla Bielorussia. Alla luce di ciò che ho vissuto in prima persona posso garantire che si tratta di un’esperienza che riempie di gioia e dà maggiore senso alla propria esistenza”.

Come spiegato, poi, dal dirigente del settore Servizi al Cittadino e coordinatore dell’Ambito B1, Gennaro Santamaria, dalla coordinatrice delle assistenti sociali, Stefania Vesce, dalla dirigente della Regione Campania, Alfonsina Maria Rinaldi, e dal presidente della Fondazione Giuseppe Ferraro onlus, Luigi Ferraro, gli obiettivi che si intendono perseguire attraverso il progetto sono molteplici, a partire dalla creazione di una buona prassi a livello provinciale per affidamenti ed adozioni difficili.

“Attraverso questa sperimentazione – ha concluso l’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Benevento, Carmen Coppola – vogliamo offrire sostegno e formazione alle famiglie affidatarie e adottive di minori difficili, oltre che potenziare l’albo provinciale delle famiglie affidatarie.

Inoltre, puntiamo a promuovere l’integrazione tra i vari enti presenti sul territorio e a sensibilizzare i cittadini nei confronti dell’accoglienza in affido o in adozione di minori con esigenze particolari. Tutto ciò al fine di favorire la crescita qualitativa del complessivo sistema provinciale di presa in carico e la messa in rete dei servizi già esistenti”.

Benevento| Scade il 10 maggio il termine per i contributi per i canoni di locazione 2022

Benevento| Scade il 10 maggio il termine per i contributi per i canoni di locazione 2022

AttualitàBenevento Città

“E’ stato pubblicato il bando per l’assegnazione dei contributi ad integrazione del canone di locazione, annualità 2022.

Le domande potranno essere inoltrate fino al termine ultimo delle ore 14 del 10 maggio 2022″, è quanto rende noto l’assessore alle Politiche sociali Carmen Coppola.  

Per presentare l’istanza occorre accedere all’apposita piattaforma dal link https://www.territorio.regione.campania.it/news-blog/fitti-2022-pubblicato-il-bando-domande-entro-il-10-maggio-2023

Benevento| Pubblicato l’avviso per i volontari del Servizio Civile Universale

Benevento| Pubblicato l’avviso per i volontari del Servizio Civile Universale

Politica

L’assessore alle Politiche Sociali, Carmen Coppola, rende noto che il Dipartimento per le Politiche Giovanili ed il Servizio Civile Universale ha pubblicato l’avviso per la selezione di 71.550 operatori volontari da impiegare in progetti afferenti a programmi di intervento di Servizio Civile Universale.

ANCI Campania seleziona gli operatori volontari su 13 Comuni distribuiti nelle cinque province campane, tra cui il Comune di Benevento in qualità di ente di accoglienza.

Il Comune di Benevento accoglierà 24 volontari così distribuiti:

– Progetto Rilanci Campania 2023: n. 6 volontari

– Progetto Comunità Solidale 2023: n. 6 volontari

– Progetto Biblioteca per tutti 2023 : n. 6 volontari

– Progetto Campania Sicura 2023 : n. 6 volontari

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate, esclusivamente con le modalità descritte dal Bando, entro e non oltre le ore 14:00 del 10 febbraio 2023 collegandosi al seguente link: https://domandaonline.serviziocivile.it/

Per maggiori informazioni e per scaricare il bando completo occorre invece collegarsi invece al sito internet di ANCI Campania utilizzando il seguente link: https://ancicampania.it/servizio-civile-2023-2024-il-bando-per-selezionare- 71550-volontari-scade-il-10-febbraio/

Benevento| Pubblicato l’avviso pubblico per l’iscrizione alla Consulta delle associazioni delle persone con disabilità

Benevento| Pubblicato l’avviso pubblico per l’iscrizione alla Consulta delle associazioni delle persone con disabilità

Politica

L’assessora alle Politiche per la disabilità, Carmen Coppola, rende noto che è stato avviato l’iter per rendere operativa la Consulta delle associazioni delle persone con disabilità istituita con delibera di Consiglio comunale n. 14 del 12 aprile 2022.

Sul sito istituzionale dell’Ente sono stati infatti pubblicati sia l’Avviso pubblico per l’iscrizione alla Consulta che il modello di istanza per l’adesione.

Le domande vanno presentate entro mercoledì 15 giugno via Pec all’indirizzo: servizisociali@pec.comunebn.it, oppure consegnate all’Ufficio Protocollo del Comune ubicato in viale dell’Università, n. 10/A.    “La Consulta delle associazioni delle persone con disabilità – spiega l’assessora Coppola – è un organo che punta a valorizzare la presenza, la partecipazione, l’attività di chi quotidianamente affronta il tema della disabilità, promuovendo interventi contro tutte le forme di esclusione e di violenza. Ricordo che può formulare istanza ogni soggetto interessato in possesso dei requisiti fissati nel regolamento, ossia operatività nel settore della disabilità da almeno un triennio e disponibilità della propria sede nel territorio del Comune. Sono certa che l’iniziativa intrapresa possa favorire un’interlocuzione proficua e generare risultati importanti per la nostra amata Città.”

Coppola: “L’approvazione del regolamento della Consulta delle associazioni dei disabili rappresenta un traguardo importante”

Coppola: “L’approvazione del regolamento della Consulta delle associazioni dei disabili rappresenta un traguardo importante”

Politica

L’assessora alle Politiche Sociali, Carmen Coppola, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

“L’approvazione all’unanimità da parte del Consiglio comunale del regolamento della Consulta delle associazioni delle persone con disabilità operanti a Benevento rappresenta un traguardo importante e una conquista significativa per le associazioni di categoria.

Un ringraziamento particolare va a tutti coloro che hanno lavorato per raggiungere tale obiettivo, in primis al presidente dalla commissione Politiche Sociali, Rosario Guerra, ma anche agli altri membri della Commissione.

La Consulta svolgerà funzioni di stimolo e di proposta a supporto delle attività e dei programmi del Comune a favore delle persone con disabilità attraverso azioni  coordinate e volte al miglioramento degli standard qualitativi delle prestazioni  erogate.

Contribuirà, inoltre, alla realizzazione di servizi che assicurino il mantenimento, l’inserimento ed il reinserimento  delle persone con disabilità nell’ambito familiare, scolastico, sociale e lavorativo.

Promuoverà un coordinamento con gli organismi di partecipazione operanti presso l’Asl e parteciperà, infine, alla redazione del piano di eliminazione delle barriere architettoniche.

Un grande passo avanti, dunque, per la tutela delle persone fragili e un supporto alle associazioni che si occupano di disabilità. Continuiamo quindi a lavorare nell’interesse della città e dei suoi abitanti”.