San Giorgio del Sannio, inizia il dopo Ciampi: nominato Commissario il vice Prefetto Patrizia Vicari

San Giorgio del Sannio, inizia il dopo Ciampi: nominato Commissario il vice Prefetto Patrizia Vicari

Politica

Il Prefetto di Benevento, Carlo Torlontano, a seguito delle dimissioni dalla carica di otto Consiglieri su dodici assegnati al Comune San Giorgio del Sannio ha sospeso il Consiglio Comunale e nominato Commissario il Vice Prefetto Patrizia Vicari, incaricandola della provvisoria gestione dell’Ente e avviando nel contempo la procedura di scioglimento dell’organo consiliare.

Sottoscrizione Protocollo di legalità per la realizzazione dei lavori di completamento della S.S. 212 “della Val Fortore”

Sottoscrizione Protocollo di legalità per la realizzazione dei lavori di completamento della S.S. 212 “della Val Fortore”

AttualitàDalla Provincia

Lunedì 11 settembre alle ore 13.30, presso la sede del Palazzo del Governo, il Prefetto di Benevento, dr. Carlo Torlontano, il Direttore Tutela Aziendale dell’ANAS, il Commissario straordinario S.S. 212 e il legale rappresentante della CIEFFE Lavori procederanno alla sottoscrizione del Protocollo di legalità per la realizzazione dei lavori di completamento della S.S. 212 “della Val Fortore” dallo svincolo di San Marco dei Cavoti (BN) a San Bartolomeo in Galdo (BN).

Benevento, il Prefetto Torlontano riceve il Comandante Interregionale Carabinieri “Ogaden” di Napoli

Benevento, il Prefetto Torlontano riceve il Comandante Interregionale Carabinieri “Ogaden” di Napoli

AttualitàBenevento Città

Nella mattinata odierna il Prefetto Dr. Carlo Torlontano ha ricevuto il Generale di Corpo d’Armata Andrea Rispoli, Comandante Interregionale Carabinieri “Ogaden” di Napoli, in visita istituzionale nella Provincia di Benevento, accompagnato dal Comandante Provinciale dei Carabinieri Col. Enrico Calandro.

L’incontro ha consentito di approfondire argomenti di interesse generale e di stretta attinenza al prezioso ruolo svolto dall’Arma dei Carabinieri nel territorio beneventano.

Il Prefetto, al termine dell’incontro, svoltosi nella massima cordialità, ha augurato al Generale un proficuo lavoro auspicando il mantenimento degli attuali eccellenti rapporti di collaborazione e sinergia esistenti tra le Forze di Polizia, testimoniati dai positivi risultati raggiunti, anche a seguito a quanto concordato e pianificato nell’ambito delle settimanali riunioni tecniche di coordinamento delle Forze di Polizia.

Sanità territoriale, il dg Asl Volpe fa il punto della situazione con il Prefetto

Sanità territoriale, il dg Asl Volpe fa il punto della situazione con il Prefetto

AttualitàBenevento Città

Il direttore generale dell’Asl ha incontrato il prefetto di Benevento, Carlo Torlontano, con il quale ha condiviso le strategie ed i percorsi sin dal periodo della pandemia da Covid-19. Il tema dell’incontro tra i due vertici ha riguardato la ricognizione sulla sanità territoriale ed in particolare lo stato di avanzamento dei molteplici progetti in cantiere.

“Dopo l’intenso periodo che ci ha visto in prima linea contro la pandemia, siamo in piena attività per la realizzazione del nuovo assetto organizzativo e strutturale che assicurerà ai cittadini del territorio un’assistenza sanitaria innovativa e di qualità”. Queste le parole del direttore generale dell’Asl, Gennaro Volpe, dopo l’incontro in Prefettura durante il quale ha tracciato lo stato dell’arte dei principali interventi che si stanno realizzando. Dalle case di Comunità alla Cittadella Sanitaria, l’Asl continua a lavorare per la realizzazione della nuova rete territoriale del Sannio.

“Con l’allentamento della pressione esercitata dalla pandemia si è avviato il potenziamento delle strutture dell’Asl, a partire dall’acquisizione di personale e di risorse strumentali. Ad oggi sono stati assunte centinaia di unità di personale tra sanitari, tecnici e amministrativi – dichiara Volpe – sono stati acquistati mammografi di ultima generazione; ecocardiografi 3D, nonché, due riuniti oftalmici, per far fronte alle circa 3000 prestazioni annuali offerte dall’ambulatorio di via XXIV Maggio; è stato inaugurato il nuovo Centro di Riabilitazione robotica con attrezzature all’avanguardia; da qualche mese è stato attivato un nuovo Centro Antidiabete ad Airola ed è dei giorni scorsi l’apertura, presso tutti i CAD dell’Asl, di ambulatori infermieristici specializzati per il Piede diabetico. Grazie allo stanziamento dei fondi regionali destinati ai lavori di ristrutturazione e di adeguamento edilizio della rete ospedaliera e territoriale pubblica, stiamo ristrutturando ambulatori e strutture distrettuali, secondo norme di sicurezza e comfort. Tra qualche giorno saranno aperti tre cantieri per avviare la realizzazione della Cittadella Sanitaria di Benevento.

Con i fondi del PNRR destinati al nostro territorio – continua Volpe – stiamo realizzando, in totale, ben 21 nuove strutture organizzative da completarsi entro il 2024, le Case di Comunità, ed entro il 2026 gli Ospedali di Comunità; saranno attivate le Centrali Operative Territoriali (COT) per garantire e coordinare la presa in carico dei pazienti “fragili” e per assicurare l’interfaccia con gli ospedali e con la rete di emergenza-urgenza. Grazie alla digitalizzazione, in corso di attuazione, vogliamo favorire la medicina di prossimità ed una maggiore efficacia dei servizi amministrativi.

Con il Prefetto di Benevento – conclude il Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria, Gennaro Volpe – portiamo avanti una sorta di “tavolo permanente” per la condivisione di programmi e strategie, con l’obiettivo finale della riduzione dei tempi di attesa, l’efficacia della presa in carico, la riduzione del fenomeno di accesso improprio al Pronto Soccorso e il miglioramento della qualità della vita della comunità”.

VIDEO – Benevento, riunione sulla sicurezza in Prefettura. Mastella: “Nessun Far West”

VIDEO – Benevento, riunione sulla sicurezza in Prefettura. Mastella: “Nessun Far West”

AttualitàBenevento Città
Il Prefetto Torlontano: “In corso indagini di polizia, per quanto riguarda l’incendio al bar stiamo visionando le immagini delle telecamere di videosorveglianza”.

Si è svolta nella mattinata odierna, presso la sede del Palazzo del Governo, una riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica pianificata alla luce dei recenti episodi che hanno interessato la città capoluogo.

Alla seduta, presieduta dal Prefetto, dr. Carlo Torlontano, hanno partecipato il Sindaco di Benevento, on. Clemente Mastella, il Questore, dr. Edgardo Giobbi, il Comandante provinciale dei Carabinieri, col. Enrico Calandro e il Comandante provinciale della Guardia di Finanza, col. Eugenio Bua.

Nella circostanza, nel prendere atto che sono in corso approfonditi accertamenti investigativi, in particolare sull’incendio che ha distrutto un bar caffetteria nel centro cittadino, si è proceduto ad una disamina dettagliata delle misure di prevenzione a carattere generale e dell’attività di controllo operata dalle Forze dell’Ordine, in esito alla quale il Prefetto ha disposto una ulteriore sensibilizzazione dei dispositivi in atto, sulla scorta del modello operativo già sperimentato in piena sinergia con la Polizia Locale, riservando priorità alla vigilanza di alcune aree particolarmente sensibili.

Ciò nell’intento di garantire al meglio il rispetto della legalità in senso ampio e di migliorare gli standard di sicurezza dei cittadini.

In tale ottica peculiare valenza assume il progetto presentato dal Comune di Benevento per l’estensione ed il potenziamento della rete di videosorveglianza cittadina in sedici aree, finanziato dal Programma Operativo Complementare Legalità (cosiddetto POC Legalità) per il rafforzamento della sicurezza dei territori attraverso sistemi di presidio tecnologico.

All’esame di tale progettualità sarà dedicata la prossima riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

Di seguito le interviste video realizzate dal direttore Gerardo De Ioanni: ai nostri microfoni il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, e il Prefetto di Benevento, Dott. Carlo Torlontano.

Disordini in centro storico, domani riunione in Prefettura

Disordini in centro storico, domani riunione in Prefettura

AttualitàBenevento Città

Alla luce degli inquietanti fenomeni di cronaca registrati nelle ultime ore nel centro storico di Benevento, il sindaco Clemente Mastella ha chiesto e ottenuto dalla Prefettura la convocazione di una sessione straordinaria del Comitato per l’ordine e la sicurezza. La riunione si terrà domani mattina alle 11.

“Ringraziamo il Prefetto Carlo Torlontano per la sollecitudine con cui ha accolto la richiesta dell’amministrazione. Le forze dell’ordine continuano a svolgere un prezioso ruolo per arginare fenomeni di natura criminale contro i quali occorre compattarsi perché non guadagnino nemmeno un millimetro.

La congiuntura economica notoriamente delicata potrebbe innescare meccanismi di recrudescenza che dobbiamo impegnarci a stroncare sul nascere. Evidenzio, infine, che il sistema di videosorveglianza in centro storico si è rivelato utile ed efficace, anche in occasione degli ultimi tristi episodi avvenuti in centro storico, nel fornire elementi utili agli investigatori per l’accertamento delle responsabilità”.

Così in una nota il Sindaco di Benevento Clemente Mastella.

Sanità. Pd e Dei Goti scrivono al Prefetto e chiedono convocazione assemblea dei sindaci

Sanità. Pd e Dei Goti scrivono al Prefetto e chiedono convocazione assemblea dei sindaci

Politica

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota stampa a firma dei gruppi consiliari Pd e Dei Goti indirizzata al Prefetto di Benevento, al Presidente della Provincia e al Presidente della Giunta Regionale della Campania.

“Egr. Sig. Prefetto,

siamo costretti, ancora una volta, a chiederle di intervenire relativamente ad una urgente e cogente problematica che interessa non solo la comunità della nostra città Sant’Agata de’ Goti ma l’intero Sannio. L’emergenziale situazione dell’assistenza sanitaria ospedaliera, le incertezze più volte pubblicamente denunciate da operatori sanitari, medici, paramedici, etc, le tante rimostranze di cittadini, associazioni e movimenti, richiedono un autorevole e super partes intervento della massima autorità di Governo del territorio. Abbiamo reiterato, nel corso degli anni, al sindaco Riccio della nostra città, la proposta di formalizzare la richiesta di convocazione dell’Assemblea Provinciale dei Sindaci per affrontare la problematica, tutti insieme, nessuno escluso, dal sindaco di Castelfranco in Miscano a quello di Durazzano, dal sindaco di Limatola a quello di Sassinoro, dal sindaco di Puglianello a quello di Bucciano e così via, passando per il capoluogo di provincia, al fine di ricevere, dal preposto organo istituzionale, elementi di verità sul futuro dell’AORN SAN PIO e dei suoi due presidi, il Rummo ed il Sant’Alfonso M. de’ Liguori.

Le notizie, le inadeguatezze e le strumentalizzazioni continue, ancora più in questo momento particolare, da parte di chi è preposto a svolgere una funzione demandata loro dal nostro ordinamento, non aiuta nell’interlocuzione con i referenti manageriali della Regione Campania preposti alla materia.

Per le condizioni determinatesi, per l’urgenza improcrastinabile di ricevere elementi e notizie per le nostre comunità, per il Sannio tutto, si converrà sul non essere più rinviabile una convocazione urgente dell’ASSEMBLEA DEI SINDACI DELLA PROVINCIA DI BENEVENTO, che se non convocata, come si ostina a fare il sindaco di Benevento, secondo i canoni previsti, crea scontri istituzionali e politici che per particolarità estrema dell’argomento, tanto sentito dalla popolazione Sannita tutta, generano confusione ed incertezze sul delicato e prezioso diritto alla salute.

Per tali ragioni le chiediamo di intervenire da subito verso il sindaco di Benevento affinché lo stesso convochi ad horas l’Assemblea dei sindaci della Provincia di Benevento, senza particolarità e selettiva scelta di chi partecipare, che coinvolga tutti i sindaci, al fine di audire i preposti soggetti istituzionali e fornire risposte alle tante domande ed incertezze che viviamo quotidianamente. Se dovessero reiterarsi atteggiamenti inadeguati e non responsabili, le chiediamo di attuare tale iniziativa presso la Prefettura di Benevento, con una convocazione specifica effettuata dalla sua Autorità, quale massimo rappresentante del governo della Provincia, supplendo e surrogando per tale iniziativa a chi preposto. 

Tale richiesta, non vuole essere, in alcun modo, lesiva dell’autonomia degli enti locali, non intende contrastare il principio di tipicità e legalità dell’azione amministrativa, ma è finalizzata a sollecitare una convocazione straordinaria e urgente dell’Assemblea dei Sindaci, in una condizione di emergenza che sta generando disorientamento, paure e forti agitazioni a tutta la cittadinanza Sannita”.

Benevento| Si è insediato il nuovo Comandante Provinciale dei Carabinieri, Enrico Calandro

Benevento| Si è insediato il nuovo Comandante Provinciale dei Carabinieri, Enrico Calandro

AttualitàBenevento Città

Nella mattinata odierna il Prefetto Dr. Carlo Torlontano ha ricevuto in Prefettura il nuovo Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri Col. Enrico Calandro, appena insediatosi in sostituzione del Col. Germano Passafiume.

In occasione dell’incontro, svoltosi nella massima cordialità, il Prefetto ha formulato al nuovo Comandante gli auguri di buon lavoro, auspicando il mantenimento degli eccellenti rapporti esistenti tra le Forze di Polizia provinciali.

L’incontro è stato, inoltre, l’ occasione per approfondire alcune tematiche di carattere generale, nonché problematiche attinenti all’ordine e alla sicurezza pubblica nel territorio provinciale.

Benevento, sottoscritto protocollo di legalità tra Prefettura e Confindustria

Benevento, sottoscritto protocollo di legalità tra Prefettura e Confindustria

AttualitàBenevento Città

Il Prefetto di Benevento, Carlo Torlontano e il Presidente di Confindustria Benevento Oreste Vigorito, hanno sottoscritto stamane un protocollo di legalità mirato al rafforzamento della cooperazione istituzionale contro le infiltrazioni criminali nell’economia, in relazione al documento firmato lo scorso 1° giugno dal Ministro dell’Interno e dal Presidente nazionale di Confindustria.

Con la firma del protocollo Confindustria Benevento avrà la possibilità di accedere alla Banca dati nazionale unica antimafia e di acquisire la documentazione antimafia per le imprese associate e i loro fornitori che non siano già inseriti nelle “white list” o nell’Anagrafe antimafia degli esecutori.

Il perimetro dei controlli antimafia viene esteso, attraverso la sottoscrizione dell’intesa, ai rapporti tra privati con l’obiettivo comune di supportare, nell’attuale fase congiunturale caratterizzata da un rilancio dell’economia, il settore imprenditoriale, scongiurando eventuali ingerenze della criminalità organizzata di stampo camorristico nella fase realizzativa delle opere previste dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

 Il Prefetto Torlontano ed il Presidente Vigorito hanno evidenziato “la peculiare valenza della firma del documento che rafforza in maniera significativa la sinergia tra la Prefettura ed il mondo produttivo a sostegno della legalità e della sicurezza”.

San Nicola Manfredi| L’opposizione scrive al Prefetto: “Dall’Amministrazione Vernillo continue violazioni delle norme”

San Nicola Manfredi| L’opposizione scrive al Prefetto: “Dall’Amministrazione Vernillo continue violazioni delle norme”

Politica

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota stampa a firma dei consiglieri di minoranza al comune di San Nicola Manfredi, Angelo Capobianco, Nico Ciampa, Francesco Cilento e Pietro Iuliano, i quali hanno scritto al Prefetto di Benevento, denunciando il mancato rispetto delle norme da parte dell’Amministrazione Vernillo. Nel caso di specie, l’opposizione imputa al sindaco di non aver adottato alcun atto deliberativo né determinazioni di affidamento e impegno di spesa relativamente all’iniziativa “SAN NICOLA – PAESE DEI FIORI E DELL’ ALLEGRIA“.

Di seguito il testo integrale del comunicato, che riporta la lettera inviata dai consiglieri al Prefetto di Benevento, Carlo Torlontano:

I sottoscritti Consiglieri del Gruppo “CAPOBIANCO ANGELO, CIAMPA NICO, CILENTO FRANCESCO E IULIANO PIETRO “ del Comune di san Nicola Manfredi, portano all’attenzione della S.V., per i provvedimenti del caso, i comportamenti del Sindaco di San Nicola Manfredi sig. Arturo Leone Vernillo e della sua amministrazione, già oggetto di nostri precedenti interventi presso la S.V.

Su disposizione del Sindaco sono stati forniti e posti in opera centinaia di piante di fiori in tutte le frazioni del comune senza che fosse stato adottato alcun atto deliberativo né determinazioni di affidamento e impegno di spesa.

A seguito di una nostra specifica richiesta, in data 30 maggio 2022, è stata pubblicata una deliberazione di Giunta Comunale, la n. 60 adottata in data 10 maggio 2022 (dopo ben 20 giorni la sua adozione), con la quale veniva annunciata l’intenzione dell’Amministrazione di promuovere l’iniziativa “SAN NICOLA – PAESE DEI FIORI E DELL’ ALLEGRIA”, senza alcun riferimento alle attività da porre in essere ed alla spesa da sostenere.

A tale deliberazione non ha fatto seguito nessun atto dirigenziale di individuazione del fornitore né di copertura della spesa.

Solo ieri, 14 giugno 2022, anche dopo l’intervento di alcuni cittadini che, tra l’altro, lamentavano la mancata pubblicazione/assunzione degli atti di affidamento e di spesa, è stata finalmente pubblicata la determinazione n. 21 (Reg. Gen. N. 70) di pari data, con la quale veniva impegnata la spesa di € 3.750,00 – oltre IVA – ed individuato il fornitore nell’Azienda Agricola Di Leone Giuseppe, sulla base di un preventivo dalla stessa presentato (non si sa quando) che, però, non è noto non essendo stato pubblicato.

Tutto ciò è avvenuto dopo che la fornitura e la posa in opera dei fiori è stata completata ormai da giorni.

Tale modus operandi è contrario ai più elementari principi della contabilità degli Enti Locali ed alle norme relative agli affidamenti di contratti pubblici.

Non è stato rispettato l’art. 36 (Contratti sotto soglia)  del D. Lgs n. 50/2016 né l’art. 183 (Impegno di spesa) del D. Lgs n. 267/2000.

Questo modo di operare non costituisce l’eccezione ma è diventata la regola del Sindaco Vernillo e della sua Amministrazione che pensano di poter fare tutto quello che vuole senza alcun rispetto delle norme.

Si coglie l’occasione anche per segnalare alla S.V. l’enorme ritardo che si riscontra nella pubblicazione delle deliberazioni di Giunta Comunale e, addirittura, la mancata pubblicazione sia dei deliberazioni di Giunta Comunali (n. 6 adottate nei mesi da marzo a maggio 2022), che di varie determinazioni dirigenziali (n. 11).

Per tutto quanto detto si chiede il Suo autorevole intervento per impedire che la legge sia violata dal Sindaco e l’Amministrazione Comunale di San Nicola Manfredi.

Fiduciosi, inviamo i più cordiali saluti.