Serie C, Mantova promosso in B. Alessandria e Brindisi retrocedono in D

Serie C, Mantova promosso in B. Alessandria e Brindisi retrocedono in D

Benevento CalcioCalcio

Dopo il Cesena, che lo scorso fine settimana ha festeggiato la promozione in Serie B con quattro turni d’anticipo, questo pomeriggio ci ha pensato il Mantova a essere matematicamente promosso in cadetteria.

I biancorossi, allenati da Davide Possanzini (vice di De Zerbi al Benevento nella stagione 2016-17), in virtù del pareggio odierno tra Lumezzane e Padova (seconda a quota 70) hanno conquistato l’aritmetico ritorno in Serie B dopo 14 anni (stagione 2009-10). Un risultato storico per il club lombardo, che l’anno scorso era retrocesso tra i Dilettanti salvo essere poi ripescato per tornare a giocare tra i professionisti.

Contestualmente, nel girone A l’Alessandria è matematicamente retrocessa in D, al pari del Brindisi (attualmente in campo contro il Crotone) nel girone C. Da definire, dunque, la retrocessa nel girone B (Olbia e Fermana, rispettivamente ultima e penultima, sono divise appena da tre punti) e la promossa del girone C: domani la Juve Stabia avrà il primo match point al Vigorito, proprio ai danni della Strega.

Foto: Profilo Facebook Mantova 1911

Benevento, un ex giallorosso è il nuovo allenatore del Portici

Benevento, un ex giallorosso è il nuovo allenatore del Portici

Benevento CalcioCalcio

Pasquale Bovienzo, ex tecnico tra le altre dell’Under 17 del Benevento in cui è stato anche allenatore della Primavera 2, è il nuovo allenatore del Portici e affiancherà Mister Ciaramella.

E’ la prima volta nel calcio che una squadra ha due allenatori alla guida tecnica. Il Portici è attualmente quattordicesimo nel girone I della Serie D, con 14 punti collezionati dopo 15 giornate.

Di seguito, quindi, il comunicato della società:

Il Portici 1906 comunica di aver affidato l’incarico della prima squadra anche a Pasquale Bovienzo, voluto fortemente dal tecnico azzurro Andrea Ciaramella. Per la prima volta nel calcio una squadra ha due primi allenatori alla guida tecnica.

Dopo essere stato allenatore U17 di società come Real Aversa, Casertana, Benevento – in cui è stato anche allenatore della Primavera 2 – e Cavese, ha esordito come allenatore della prima squadra nell’Eccellenza Campana, sulla panchina della Maddalonese. Dopo l’ultima esperienza con l’Albanova, con cui ha cominciato l’attuale stagione, è pronto a metterti a disposizione della società vesuviana, al fianco di Ciaramella per una nuova esperienza in serie D.

Nel dargli un caloroso benvenuto, il Portici 1906 augura al nuovo tecnico un grande in bocca al lupo“.

Foto: Screen Profilo Facebook Portici 1906

Accuse di revenge porn per l’ex giallorosso Chibsah

Accuse di revenge porn per l’ex giallorosso Chibsah

Benevento CalcioCalcio

Raman Chibsah, ex centrocampista del Benevento protagonista della prima storica promozione della Strega in Serie A e oggi in Serie D alla Folgore Caratese di cui Michele Criscitiello è Presidente, è stato accusato di revenge porn.

Il centrocampista ghanese, infatti, è finito a processo a Parma con l’accusa di avere diffuso sui social il video hot di una ragazza con cui si frequentava. I fatti, come riporta La Gazzetta di Parma, risalirebbero al 2019, quando Chibsah vestiva la maglia del Sassuolo.

La donna avrebbe condiviso con l’ex giallorosso, tramite WhatsApp, filmati hard poi finiti sui social. Il centrocampista avrebbe posto come giustificazione il furto del suo telefonino, per cui però non è mai stata sporta denuncia. A quel punto, poi, Chibsah avrebbe offerto 1.200 euro alla giovane, che aveva accettato la somma di denaro in quanto viveva da sola con una figlia piccola.

Foto: Quotidiano Sportivo

Benevento, due giovani giallorossi verso il prestito alla Casertana

Benevento, due giovani giallorossi verso il prestito alla Casertana

Benevento CalcioCalcio

Comincia a muoversi il calciomercato in uscita del Benevento: al momento, però, sono solo i giovani a essere al centro di rumors di mercato.

La Strega, infatti, dovrà salutare momentaneamente il portiere Clemente Tartaro. Il classe 2004, che ha disputato l’ultima stagione in prestito alla Sanremese con ottimi risultati (19 clean sheets, secondo miglior dato in Serie D), difenderà i pali della Casertana. Manca solamente l’ufficialità del prestito, ma sarà Tartaro a difendere i pali della formazione rossoblù nel prossimo campionato di Serie D.

Inoltre, la Casertana avrebbe ri-messo nel mirino anche un terzino giallorosso. Si tratta di Francesco Sena, anche lui classe 2004, laterale mancino che ha giocato la stagione da poco conclusasi proprio in rossoblù e potrebbe presto tornare a Caserta per continuare ad accumulare continuità d’impiego e rendimento. Anche qui, come nel caso si Tartaro, si tratterebbe di un prestito.

I giorni scorsi, infine, vi avevamo parlato dell’interesse della Recanatese per Vincenzo Alfieri, che però con ogni probabilità farà parte della batteria dei centrocampisti a disposizioni di Mister Andreoletti. Potrebbe approdare nelle Marche, però, un altro centrocampista: Antonio Prisco, classe 2004, più volte aggregato alla prima squadra nel corso dell’ultimo campionato.

Foto: Il Secolo XIX/Sanremese/Web

Serie B, incubo Lecco: può ritrovarsi in D. Il Brescia spera

Serie B, incubo Lecco: può ritrovarsi in D. Il Brescia spera

Calcio

Un vero e proprio incubo. Questo è quello che sta vivendo il Lecco, la società, i suoi tifosi e la città tutta in questi giorni.

I lombardi, tornati in Serie B dopo cinquant’anni grazie al successo per 5-2 complessivo tra andata e ritorno contro il Foggia, rischiano di dover ripartire addirittura dai dilettanti per la prossima stagione.

Dopo i festeggiamenti di domenica, la società in poche ora ha dovuto provvedere a presentare tutta la documentazione per l’iscrizione al prossimo campionato cadetto con la scadenza fissata per la mezzanotte di martedì 20 giugno. Tempi ristretti, troppo, anche per la necessità di trovare un impianto che potesse ospitare i blucelesti in quanto il Rigamonti-Ceppi non è ritenuto idoneo. Lo stadio individuato è stato l’Euganeo di Padova, ma l’ok del Prefetto è arrivato solo nella giornata di ieri e quindi in ritardo rispetto alle scadenze previste.

Tale motivo potrebbe portare all’estromissione dalla Serie B e a giovarne sarebbe un’altra formazione lombarda, il Brescia. Le Rondinelle di Cellino, sconfitte ai play-out dal Cosenza, avrebbero infatti già inoltrato una doppia iscrizione, sia per il campionato cadetto che per il Girone A di Lega Pro.

Il Lecco però, in caso di esclusione ufficiale (la COVISOC deciderà entro il 30 giugno), non si arrenderà ed è pronto a fare ricorso puntando sul merito sportivo e sostenendo che i playoff sono cominciati con 10 giorni di ritardo e il tempo per trovare una sede alternativa era troppo ridotto.

Certo è che, se l’iscrizione in B non dovesse andare a buon fine, il Lecco rischierebbe di ripartire dalla Serie D perché ovviamente, forte della promozione in cadetteria, non ha inoltrato neanche la richiesta di partecipazione per la Serie C 2023-24. Una beffa atroce per un club che, il suo campionato, lo ha vinto.

Foto: Corriere dello Sport

L’ex giallorosso Bruno riesce nell’impresa di salvare la sua squadra dalla retrocessione

L’ex giallorosso Bruno riesce nell’impresa di salvare la sua squadra dalla retrocessione

Calcio
Straordinaria impresa per il sannita Alessandro Bruno che, alla sua prima esperienza in panchina, è riuscito a salvare il Notaresco, formazione militante in Serie D.

L’ex centrocampista giallorosso, lo scorso 15 febbraio è stato promosso (da calciatore) allenatore del Notaresco al posto dell’esonerato Tiziano De Patre, con la squadra al penultimo posto nel girone F di Serie D.

Come riporta TuttoLatina, centrata in maniera rocambolesca la terz’ultima piazza, a pari merito con Tolentino e Montegiorgio, ha prima sconfitto questi ultimi nello spareggio per disputare i playout e ieri si è ripetuto espugnando il campo del Roma City nella sfida decisiva per mantenere la categoria.

Sotto per due volte nei 90 minuti regolamentari (reti di Martinoli al 29′ e di Matteucci al 57′), i rossoblù hanno agguantato il pari prima con Scimia, al 39′ e poi con Bartoli al 61′, per poi piazzare il colpo decisivo al 115′, con l’incornata vincente di Scimia.

Benevento, si muove anche il mercato dei giovani giallorossi

Benevento, si muove anche il mercato dei giovani giallorossi

Benevento CalcioCalcio

Oltre alla prima squadra, si registrano i primi movimenti anche per i giovani giocatori del Benevento.

Ieri l’attaccante giallorosso Bruno Umile, in prestito alla Sambenedettese nel girone F della Serie D, ha lasciato le Marche anzitempo dopo appena 15 presenze. Ora per il classe 2003 è cominciata ufficialmente una nuova avventura, sempre in prestito, all’Angri, attualmente decimo nel girone G.

Esperienza simile la sta vivendo il terzino Angelo Viscardi, perno anche lui della Sambenedettese nella prima parte di stagione. La società marchigiana è alle prese con una delicata situazione finanziaria e ciò ha spinto la Strega a delle riflessioni. Il promettente classe 2004 è a un passo dal trasferimento all’Arezzo, il cui DS in pectore è la vecchia conoscenza giallorossa Aniello Cutolo. Il club toscano è a -3 dal primo posto nel girone E e culla il sogno promozione in C.

Alla Sambenedettese, però, potrebbe finire in prestito qualche altro Under di proprietà del Benevento, come confermato dall’incontro al Mancini Park Hotel tra il DS giallorosso Foggia e il Presidente del club rossoblù Renzi.

Foto: Profili Social U.S. Angri 1927